05 DIC 2001

CSM - Plenum del 5 dicembre 2001, seduta antimeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 36 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Seduta antimeridiana All'ordine del giorno: 1) Ordine del giorno speciale, sezione A e B 2) Collocamento fuori ruolo 3) Incarichi extragiudiziari 4) Quesiti in ordine ai benefici previsti dall'art.

3, comma 3 5) Ricorsi al TAR 6) Nota del Ministro della Giustizia con cui trasmette il ricorso al TAR 7) Adesione per l'anno 2002 alla Cassa Adriatica di assistenza per rimborso spese sanitarie con la Lloyd Adriatico S.p.A.

8) Approvazione del bilancio di previsione per l'anno 2002 9) Richiamo in ruolo e assegnazione di sede 10) Copertura posti: Presidente del Tribunale di Prato 11) Conferimento
funzioni giurisdizionali 12) Conferimento dell'ufficio direttivo superiore di Presidente della Corte di Appello di Salerno 13) Un quesito posto dal Presidente del Tribunale di Viterbo sull'assegnazione del dr.

Centaro a funzioni civili presso la sede distaccata di Monte Falcone 14) Aumento di organico alla sezione lavoro del Tribunale di Roma 15) Modifiche delle tabelle di organizzazione per il biennio 2000/2001 della Corte di Cassazione 16) Quesiti posti dal Presidente della Corte di Appello: declaratoria di dacadenza di giudici di pace; disciplina transitoria 17) Procedimento disciplinare e incompatibilità sopravvenuta 18) Incompatibilità 19) Chiarimenti sul termine di cessazione dalla precedente attività esercitata dal Giudice di pace di nuova nomina 20) Corsi di aggiornamento professionale per i Magistrati per l'anno 2002: incontro di studio 21) Ricorsi contro non idoneità 22) Richiesta di copia di verbali Il CSM nelle agenzie di stampa Via libera ad Amirante giudice costituzionale (AGI) - Roma, 5 Dic.

- Dal Consiglio Superiore della Magistratura e' venuto il formale "via libera" al presidente di sezione della Corte di Cassazione Francesco Amirante per assumere l'incarico di giudice costituzionale.

L'assemblea plenaria di Palazzo dei Marescialli ha deliberato il suo collocamento fuori del ruolo organico della magistratura a decorrere dal 23 novembre, giorno in cui i colleghi della Cassazione lo hanno eletto giudice della Consulta in sostituzione di Fernando Santosuosso, il cui mandato e' scaduto ieri.

Venerdi' il neo giudice costituzionale giurera', al Quirinale.

nelle mani del Capo dello Stato.

I nove anni del mandato di componente del collegio della Consulta decorreranno da questo giorno.

SPATARO, SLOGAN DA REGIME, VADA IN GIRO E VERIFICHI SUE LACUNE Roma, 5 dic.

- (Adnkronos) - E' ancora fuoco incrociato al Csm per l'attacco contro i magistrati pronunciato ieri in Senato dal ministro della Giustizia.

Dopo le proteste 'a caldo', anche oggi i consiglieri di palazzo dei Marescialli reagiscono duramente alle parole del Guardasigilli.

''Una sortita gravissima, senza precedenti'', torna a denunciare Armando Spataro, togato del Movimento per la giustizia, che accusa Castelli di ''reiterare slogan da regime''.

''Lo inviterei a girare per gli uffici -aggiunge- per verificare di persona quali e quante lacune strutturali sono direttamente attribuibili al suo ministero...''.

Ma Spataro attacca anche la risoluzione presentata dalla Cdl in Senato.

''Le preoccupazioni per la tenuta del sistema e per il livello di garanzie che potranno essere assicurate aumentano -avverte- Accanto all'auspicio di una integrazione dello spazio giuridico europeo e di una piu' intensa collaborazione internazionale, davvero stupefacente se si pensa ai danni prodotti dalla legge sulle rogatorie, si parla di separazione delle carriere, di priorita' nelle scelte dell'azione penale da attribuire alle maggioranze parlamentari...''.

Un programma, denuncia Spataro, che prevede ''lo stravolgimento del sistema-giustizia che il mondo ci invidia''.

PASTORE, TOGHE FANNO POLITICA? ESERCITI AZIONE DISCIPLINARE Ma, al di la' del documento della maggioranza, sono le parole di Castelli che bruciano.

''Siamo alla pretesa di imporre ai giudici l'interpretazione della legge'', osserva Gianfranco Gilardi (Md), che denuncia la riproposizione del ''teorema'' sui magistrati politicizzati ''tanto piu' grave in quanto rivolto a cio' che i magistrati fanno quando interpretano le leggi''.

''Mi chiedo -aggiunge- fino a quando i magistrati potranno continuare a svolgere serenamente il proprio lavoro''.

''Castelli -ricorda il laico del centrosinistra Sergio Pastore- e' titolare dell'azione disciplinare.

Se pensa che i magistrati fanno politica anziche' sentenze, perche' non la esercita? Oltretutto, e' lui il responsabile della funzionalita' della giurisdizione...

Quando censura sentenze -osserva ancora- il ministro pone oggettivamente un conflitto tra poteri dello Stato, cioe' viola uno dei cardini dello Stato di diritto''.

Preoccupazione esprime anche Graziella Tossi Brutti, laico dei Ds.

''Aver controbilanciato le dimissioni di Taormina con dichiarazioni cosi' violente -sostiene- non fa presagire nulla di buono.

Gli attacchi ai magistrati di Milano non rientrano piu' nella normale critica, si e' travalicato ogni limite''.

PM SOTTOPOSTI AD ESECUTIVO? CORO DI NO DAI CONSIGLIERI (Adnkronos) - Ma dal Csm si sbarra la strada anche all'ipotesi, indicata sempre da Castelli, di pm sottoposti all'esecutivo.

''La subordinazione del pm al ministro della Giustizia la abbiamo gia' sperimentata quando non c'era la democrazia -ricorda Margherita Cassano, togato di Mi- sappiamo cosa significa.

Non e' cosi' che si da' trasparenza all'azione giudiziaria o si attua l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge.

Il nostro sistema costituzionale e' invidiato in tutto il mondo.

Sottoporre il pm all'esecutivo significherebbe in concreto -avverte- sottoporre alle direttive del potere politico le scelte dei reati e le persone da perseguire''.

Fa eco Pastore: ''La Costituzione non lo consente.

L'unica via per risolvere il problema della 'giustizia politica' -suggerisce- e' ripristinare l'autorizzazione a procedere che consente al Parlamento di attribuirsi la responsabilita' politica del mancato esercizio dell'azione penale.

Poi, il popolo giudichera' chi non consente che possibili autori di reato vengano giudicati...''.

''Castelli -attacca Tossi Brutti- si e' addentrato in un terreno pericolosissimo.

La sottoposizione del pm all'esecutivo non solo e' politicamente inopportuno, ma da respingere perche' e' contraria ai nostri valori costituzionali''.

''DA TAORMINA TONI ESASPERATI, MA RIGOROSE ARGOMENTAZIONI GIURIDICHE'' (Adnkronos) - La premessa e' tutta dedicata alle ordinanze relative alla nuova legge sulle rogatorie.

Sono quei provvedimenti che la Cdl richiama quando fa riferimento alla ''riunioni'' organizzate per ''disapplicare'' la legge.

Un risultato a cui si e' giunti, sostiene la maggioranza, ''appellandosi a una non dimostrata e non dimostrabile prevalenza di asseriti principi e convenzioni di diritto internazionale sul diritto nazionale e sovvertendo cosi' la gerarchia delle fonti stabilita dalla Costituzione e dalla legge e sostituendosi di fatto e di diritto al legislatore''.

Nella risoluzione vengono ammessi poi i ''toni esasperati'' usati dal sottosegretario Taormina, al quale pero' si riconoscono ''rigorose argomentazioni giuridiche'' per denunciare ''un comportamento non lineare di un collegio giudicante''.

E si esprime ''apprezzamento e rispetto'' per la ''alta sensibilita' istituzionale'' dimostrata con le dimissioni.

Un accenno viene riservato anche al Csm.

''E' improcrastinabile -sostiene la Cdl- che eserciti appieno le proprie prerogative e valuti le tante dichiarazioni rese dai magistrati per valutare la loro compatibilita' con l'esercizio delle funzioni esplicate''.

(AGI) - Roma, 5 dic.

- La CDL individua nella sua risoluzione che sara' presentata oggi in Senato sulla giustizia alcuni punti di riforma e tra questi "l'attuazione della riforma dell'ordinamento giudiziario nel quadro della distinzione funzionale e organizzativa delle funzioni inquirenti requirenti e delle funzioni giudicanti".

Inoltre "la modifica del sistema elettorale del CSM approvata dal Consiglio dei Ministri, la quale non deve solo individuare una nuova modalita' di voto, ma deve contribuire a determinare un modo nuovo di essere della Magistratura, senza schieramenti che riflettano contrapposizioni di carattere meramente politico e soprattutto senza contrapposizioni ideologiche".

Il documento e' firmato dai capigruppo della maggioranza Renato Schifani (FI), Francesco moro (Lega Nord), Francesco D'Onofrio (CCD-CDU), Domenico Nania.

leggi tutto

riduci

  • Presidente e poi Tossi Brutti e Visconti

    <em>Approvato</em> <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 10.23</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Giovanni Verde</strong> <strong>Ordine del giorno speciale, sezione A</strong>
    0:00 Durata: 4 min 2 sec
  • Presidente

    <em>Approvato</em> <strong>Ordine del giorno speciale, sezione B</strong>
    0:04 Durata: 28 sec
  • Presidente e Di Casola; poi Viazzi sull'ordine speciale sezione B

    <em>Approvata</em>con la nuova data, poi si approva la variazione sull'ordine speciale sezione B Pratiche urgenti di Seconda Commissione <strong>Collocamento fuori ruolo</strong> Dr. Amirante, neo Giudice Costituzionale
    0:04 Durata: 2 min 23 sec
  • Presidente e poi sulla quarta pratica intervengono Di Cagno e Gallo

    <em>Approvate</em> con modifiche <strong>Incarichi extragiudiziari</strong> Dr. Raimondi; dr. Frattini; dr. Della Monica; dr. Perduca;
    0:06 Durata: 4 min 54 sec
  • Presidente

    <em>Approvate</em> <strong>Seguono altri incarichi extragiudiziari</strong> Dr. Fornace; dr. Sciacchitano; dr. Genovese; dr. Rinaudo
    0:11 Durata: 2 min
  • Presidente e Spataro

    <em>Rinviata al pomeriggio</em> Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Quesiti in ordine ai benefici previsti dall'art. 3, comma 3</strong> Due proposte alternative
    0:13 Durata: 1 min 10 sec
  • Presidente

    <em>Invito a resistere</em> o a <em>costituirsi in giudizio</em> <strong>Ricorsi al TAR</strong> Dr. Urbàn; dr. Marsili
    0:14 Durata: 1 min
  • Presidente

    <em>Invito a costituirsi in giudizio</em> Pratiche urgenti di Nona Commissione <strong>Nota del Ministro della Giustizia con cui trasmette il ricorso al TAR</strong> D.ssa Montesi
    0:15 Durata: 46 sec
  • Presidente e poi Gallo e Carlo Maria Pratis (Segretario Generale), dialogando verso la fine dell'intervento

    <em>Approvata proroga prevista</em> Ordine del giorno ordinario<br>Pratiche del Comitato di Presidenza <strong>Adesione per l'anno 2002 alla Cassa Adriatica di assistenza per rimborso spese sanitarie con la Lloyd Adriatico S.p.A.</strong>
    0:16 Durata: 9 min 38 sec
  • Prersidente spiega le maggiori novità

    <strong>Approvazione del bilancio di previsione per l'anno 2002</strong>
    0:26 Durata: 2 min 23 sec
  • Ippolisto Parziale (Movimenti Riuniti), Presidente della Ottava Commissione

    <br>Discussione
    0:28 Durata: 14 min 37 sec
  • Mario Serio (membro laico (FI))

    0:43 Durata: 4 min 11 sec
  • Presidente e poi Manuela Romei Pasetti (Unicost), Presidente della Nona Commissione

    0:47 Durata: 5 min 31 sec
  • Carlo Maria Pratis (Segretario Generale) dà spiegazioni sul bilancio

    0:53 Durata: 28 min 44 sec
  • Ippolisto Parziale (Movimenti Riuniti), Presidente della Ottava Commissione

    Repliche
    1:21 Durata: 9 min 36 sec
  • Giovanni Verde, vicepresidente del Csm

    1:31 Durata: 1 min 21 sec
  • Mario Serio (membro laico (FI)) e Romei Pasetti

    1:32 Durata: 3 min 58 sec
  • Presidente e poi Rossi; Di Cagno e Serio dichiarano il voto sul bilancio

    Voto sul rinvio: <em>respinto</em><br>Voto sul rinvio degli atti al Comitato: <em>respinto</em><br>Voto sul bilancio: <em>approvata la proposta</em>
    1:36 Durata: 6 min 26 sec
  • Presidente e poi Spataro

    <em>Ritorno in Commissione</em> Pratiche di Terza Commissione <strong>Richiamo in ruolo e assegnazione di sede</strong> D.ssa Rosi contro la d.ssa Calvanese
    1:43 Durata: 39 sec
  • Presidente e Di Cagno sul controllo del numero legale per la precedente delibera sul bilancio

    <em>Ripetizione del voto</em>
    1:43 Durata: 2 min 13 sec
  • Presidente e poi Caferra, relatore per la proposta A

    <strong>Copertura posti</strong> Presidente del Tribunale di Prato; due proposte: A per il dr. Massariello e B per la d.ssa Celotti<br>Relazioni
    1:46 Durata: 9 min 38 sec
  • Sergio Pastore Alinante (membro laico (Comunisti Italiani)), Presidente dell'Undicesima Commissione, relatore per la proposta B

    1:55 Durata: 15 min 17 sec
  • Claudio Viazzi (MD)

    <br>Discussione
    2:10 Durata: 7 min 39 sec
  • Gianfranco Gilardi (MD)

    2:18 Durata: 6 min 13 sec
  • Margherita Cassano (MI)

    2:24 Durata: 7 min 48 sec
  • Emanuele Smirne (Unicost), Presidente della Settima Commissione

    2:32 Durata: 9 min 29 sec
  • Sergio Pastore Alinante (membro laico (Comunisti Italiani)), Presidente dell'Undicesima Commissione

    Repliche dei relatori
    2:42 Durata: 3 min 57 sec
  • Vito Marino Caferra (Unicost)

    2:46 Durata: 4 min 47 sec
  • Presidente e poi Riccio per dichiarazione di voto

    Procedura di votazione per ballottaggio
    2:50 Durata: 5 min 41 sec
  • Chiama per il ballottaggio: nominata la d.ssa Celotti

    2:56 Durata: 2 min 34 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Conferimento funzioni giurisdizionali</strong> D.ssa Merli
    2:59 Durata: 18 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Quinta Commissione<strong> Conferimento dell'ufficio direttivo superiore di Presidente della Corte di Appello di Salerno </strong>Dr. Nastro
    2:59 Durata: 21 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> la reiezione <br>Pratiche di Settima Commissione <strong>Un quesito posto dal Presidente del Tribunale di Viterbo sull'assegnazione del dr. Centaro a funzioni civili presso la sede distaccata di Monte Falcone</strong>
    2:59 Durata: 59 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Seguono assegnazioni</strong> Dr. Bellini
    3:00 Durata: 15 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Aumento di organico alla sezione lavoro del Tribunale di Roma</strong>
    3:00 Durata: 46 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Modifiche delle tabelle di organizzazione per il biennio 2000/2001 della Corte di Cassazione</strong>
    3:01 Durata: 17 sec
  • Presidente

    <em>Accantonata</em> <br>Pratiche di Ottava Commissione <strong>Quesiti posti dal Presidente della Corte di Appello: declaratoria di dacadenza</strong>
    3:01 Durata: 28 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Procedimento disciplinare e incompatibilità sopravvenuta</strong> Dr. Alberotanza
    3:02 Durata: 44 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Incompatibilità</strong> Dr. Ruggiero
    3:03 Durata: 37 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Chiarimenti sul termine di cessazione dalla precedente attività esercitata dal Giudice di pace di nuova nomina</strong> 60 giorni dalla nomina
    3:03 Durata: 51 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Nona Commissione <strong>Corsi di aggiornamento professionale per i Magistrati per l'anno 2002: incontro di studio</strong>
    3:04 Durata: 32 sec
  • Presidente

    <em>Resistenza in giudizio</em> <strong>Ricorsi contro non idoneità</strong> D.ssa Andrei; d.ssa Magnover
    3:05 Durata: 27 sec
  • Presidente

    <em>Si accetta, espungendo il nome dell'autore</em> <strong>Richiesta di copia di verbali</strong> Dottori Iovìno e Accorinti
    3:05 Durata: 32 sec
  • Sergio Mattone (MD), relatore

    <br>Pratica di Ottava Commissione accantonata precedentemente <strong>Quesiti posti dal Presidente della Corte di Appello: declaratoria di dacadenza di giudici di pace; disciplina transitoria</strong>
    3:06 Durata: 7 min 10 sec
  • Giovanni Verde, vicepresidente del Csm, chiede chiarimenti: il relatore spiega

    3:13 Durata: 6 min 44 sec
  • Presidente e poi Visconti, Romei Pasetti, Di Cagno e Riccio

    <em>Rinviata al pomeriggio</em><br>La seduta termina <strong>alle 13.59</strong> Discussione
    3:20 Durata: 16 min 21 sec