12 DIC 2001

CSM - Plenum del 12 dicembre 2001, seduta antimeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 45 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Seduta antimeridiana All'ordine del giorno: 1) Ordine del giorno speciale, sezioni A e B 2) Conferimento dell'ufficio direttivo superiore di Procuratore Generale presso la Suprema Corte di Cassazione 3) Incarichi extragiudiziari 4) Richiamo in ruolo e assegnazione in sede 5) Ricorso 6) Nomine e conferme dei giudici onorari del Tribunale di Lanciano e di altri uffici giudiziari 7) Nota del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di S.M.C.

Vetere 8) Giudici di pace della Corte di Appello di Catanzaro 9) Trasferimento per cause sopravvenute 10) Esonero dal tirocinio 11) Mancata presenza
a lezioni di formazione professionale senza giustificazione 12) Nota per conoscere la decorrenza di un termine 13) Quesito del Presidente della Corte di Appello di Salerno sui fondi per il tirocinio per i giudici di pace 14) Trasferimento per motivi di famiglia 15) Rinuncia e tardivo ripensamento 16) Nota del Ministero della Giustizia che trasmette un'istanza per ottenere copia di verbale di seduta 17) Istanza di richiesta di verbali 18) Nomina dei referenti distrettuali per la formazione: Corte di Appello di Roma 19) Richiesta di revisione di una delibera consiliare su una variazione tabellare 20) Disfunzioni organizzative del Tribunale di Roma segnalate dal Consiglio dell'Ordine degli avvocati 21) Circolare sulla formazione delle tabelle di organizzazione degli uffici giudiziari per il biennio 2002/03 Il CSM nelle agenzie di stampa CSM: FAVARA- CONFERMATO PG CASSAZIONE, OK DA PLENUM Roma, 12 dic.

(Adnkronos) - Francesco Favara torna sulla poltrona di Procuratore Generale della Cassazione.

Il plenum del Csm, all'unanimita', ha infatti deciso di assegnargli nuovamente l'incarico di 'primo pm d'Italia'.

Una nuova nomina resa necessaria dopo che il Consiglio di stato aveva bocciato quella precedente, considerando illegittima la procedura seguita, il cosiddetto interpello riservato per chiamata diretta ad una ristretta rosa di toghe.

Al nuovo concorso, per la prima volta aperto a tutti i magistrati, hanno partecipato otto toghe, tra le quali il pg di Milano Francesco Saverio Borrelli.

Ma, secondo l'assemblea di Palazzo dei Marescialli, Favara prevale sugli alti aspiranti per piu' ragioni: vanta il maggior tempo di esercizio di funzioni di legittimita' civili e penali, ha una conoscenza 'approfondita'' della Corte di Cassazione, e una specifica esperienza del giudizio disciplinare, assicura anche un periodo ampio di copertura dell'ufficio.

Settanta anni compiuti lo scorso aprile, Favara ha iniziato la sua carriera come pretore a Caserta, a Nicastro e a Vallo della Lucania.

Dal '64 e' passato al tribunale di Napoli, poi nel '70 alla Corte d'apppello di Salerno e, quindi, nello stesso ufficio a Napoli.

Nel 1985 e' stato nominato consigliere della Corte di Cassazione, dove nel '93 e' stato ''promosso'' presidente di sezione.

GIUSTIZIA: DAL CSM, INTESA UE? INDIPENDENZA TOGHE NON SI TOCCASPATARO, SI SFRUTTA OCCASIONE PER MODIFICHE SU PM E AZIONE PENALE Roma, 12 dic.

- (Adnkronos) - Una intesa ''contraddittoria'', un ''involucro vuoto'', un ''pretesto'' per mettere in discussione l'indipendenza della magistratura.

Tra i consiglieri del Csm prevale scetticismo ma anche preoccupazione per l'accordo sul mandato di cattura europeo, per quel riferimento a modifiche costituzionali e ordinamentali necessarie per 'armonizzare' il nostro sistema.

''L'accordo annunciato con tanta enfasi dal governo mi sembra un involucro vuoto -sostiene Armando Spataro, togato del Movimento per la giustizia- in quanto non si comprende a quali cambiamenti della Costituzione e dell'ordinamento sara' condizionata la sua entrata in vigore''.

Spataro e' convinto pero' che l'obiettivo e' ''sfruttare l'occasione per introdurre modifiche come la separazione delle carriere, la sottoposizione del pm all'esecutivo e la facoltativita' dell'azione penale''.

Modifiche, avverte, che ''abbasserebbero il livello di garanzia dei cittadini e di efficacia dell'azione investigativa''.

Perplesso di fronte ai contenuti dell'intesa e' anche Nello Rossi, togato di Md.

''Non vedo alcun nesso fra la problematica posta dal mandato di cattura europeo e la prospettiva di una diminuzione dell'indipendenza della magistratura.

Avevo compreso -osserva- che le preoccupazioni per il mandato di cattura nascevano dall'esigenza di garantire i cittadini.

La prima garanzia e' appunto l'indipendenza della magistratura, che dovra' essere chiamata a controllare in Italia e in Europa la validita', efficacia e correttezza di un mandato proveniente da un altro Paese''.

E' questo, ammonisce Rossi, ''l'unico tema istituzionale vero''.

''Ma ormai nel nostro Paese tutti i salmi finiscono in gloria -sostiene- e non c'e' discussione che non si concluda con il refrain sull'indipendenza.

Allora -suggerisce il consigliere di Md- sarebbe meglio dichiarare apertamente i propri intenti, senza affannarsi nella ricerca di pretesti...''.

''Non colgo il nesso -fa eco Margherita Cassano, togato di Mi- tra le complesse problematiche tecniche poste dal mandato di cattura europeo ed eventuali modifiche costituzionali, come l'obbligatorieta' dell'azione penale e la collocazione ordinamentale del pm.

Non c'e' motivo -avverte- per ridisegnare tali principi che sono di garanzia perche' direttamente collegati alla soggezione del giudice solo alla legge e all'uguaglianza dei cittadini''.

Di ''strumentalizzazione'' parla esplicitamente Graziella Tossi Brutti, laico dei Ds.

''Si era parlato di limitare la possibile invadenza di pm di alcuni paesi europei proprio perche', essendo legati all'esecutivo, possono essere portatori di finalita' politiche.

Ora si parla di limitare i pm italiani...

C'e' una contraddizione -sostiene- che fa pensare ad una strumentalizzazione da parte di chi vuole a tutti i costi modificare lo status dei pm''.

Tossi Brutti considera poi ''non chiaro'' il testo della clausola italiana all'accordo Ue, la parte che riguarda i tempi.

Delle due l'una, spiega: ''O quella clausola e' solo un escamotage per rimediare alla gaffe di Castelli, o significa un rinvio sine die che non lascia prevedere la partecipazione italiana alla comune normativa sul mandato di cattura europeo''.

GIUSTIZIA: AL CSM RINVIATO DIBATTITO SU MOZIONE SENATOVERDE, DA CIAMPI COMPIACIMENTO PER NUOVO TESTO (ANSA) - ROMA, 12 DIC - CON UNA DECISIONE A SORPRESA IL PLENUM DEL CSM HA RINVIATO A DOMANI IL DIBATTITO SULLA RISOLUZIONE DEL SENATO.

A CHIEDERE IL RINVIO E' STATO IL CONSIGLIERE DI AN BARTOLO GALLITTO, DOPO CHE IL VICEPRESIDENTE DEL CSM GIOVANNI VERDE AVEVA COMUNICATO DI ESSER STATO IN CONTATTO IN QUESTI GIORNI CON IL CAPO DELLO STATO, IL QUALE GLI AVEVA ESPRESSO ''COMPIACIMENTO PER L' ALTO SENSO DI RESPONSABILITA' CHE I CONSIGLIERI HANNO MOSTRATO'' ADOTTANDO UN NUOVO TESTO.

IN QUESTI GIORNI SONO SORTE ''PERPLESSITA'' PER L'INIZIATIVA DEL CSM, HA DETTO VERDE APRENDO LA DISCUSSIONE, E PER QUESTO ''SONO STATO IN CONTATTO CON IL CAPO DELLO STATO''.

IL NUOVO DOCUMENTO PRESENTATO ALL' ASSEMBLEA DI PALAZZO DEI MARESCIALLI, E CHE E' STATO FIRMATO DA 26 CONSIGLIERI (TUTTI AD ESCLUSIONE DEL GRUPPO DEL POLO), E' ''FRUTTO DI UNA FRANCA DISCUSSIONE.

IL CAPO DELLO STATO E' STATO INFORMATO DEL TESTO - HA RIFERITO ANCORA VERDE - E HA ESPRESSO COMPIACIMENTO PER L' ALTO SENSO DI RESPONSABILITA' CHE I CONSIGLIERI HANNO MOSTRATO E HA AUSPICATO CHE LA DISCUSSIONE POSSA ESSERE IMPRONTATA AD UN EGUALE SENSO DI RESPONSABILITA'''.

TERMINATA QUESTA COMUNICAZIONE ILI CONSIGLIERE GALLITTO HA CHIESTO IL RINVIO ''PER AVERE TEMPO PER RIFLETTERE''.

(ANSA).

leggi tutto

riduci

  • Presidente annuncia la presentazione di nuove proposte sulla richiesta urgente dei Consiglieri presentata la settimana prima

    0:00 Durata: 56 sec
  • Presidente

    <em>Approvato</em> <strong>Ordine del giorno speciale, sezione A</strong>
    0:00 Durata: 50 sec
  • Presidente

    <em>Approvato</em> <strong>Ordine del giorno speciale, sezione B</strong>
    0:01 Durata: 32 sec
  • Presidente sull'ordine dei lavori, poi Toro sulla proposta di Favara

    <em>Approvata</em> <br>Proposte urgenti di Quinta Commissione <strong>Conferimento dell'ufficio direttivo superiore di Procuratore Generale presso la Suprema Corte di Cassazione</strong> Dr. Favara
    0:02 Durata: 3 min 58 sec
  • Presidente

    <em>Approvate</em> <br>Pratica urgente di Seconda Commissione <strong>Incarichi extragiudiziari</strong> Dr. Barba; d.ssa De Marchis; dr.
    0:06 Durata: 1 min 26 sec
  • Presidente e poi Spataro e Iacopino Cavallari, alternandosi ripetutamente sulle varie pratiche

    <em>Approvate</em> tutte, <em>rinviata la d.ssa Calvanese</em> <br>Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Richiamo in ruolo e assegnazione in sede</strong> Dr. Gallucci; dr. De Donato; dr. De Amicis; d.ssa Calvanese
    0:07 Durata: 10 min 28 sec
  • Presidente

    <em>Resistenza in giudizio</em> <br>Ordine del giorno ordinario<br>Pratiche di quinta Commissione <strong>Ricorso </strong> Dr. De Marco contro il dr. Marvulli
    0:18 Durata: 1 min
  • Presidente

    <em>Tutte approvate</em> con una correzione per Bari <br>Pratiche di Ottava Commissione <strong>Nomine e conferme dei giudici onorari del Tribunale di Lanciano e di altri uffici giudiziari</strong>
    0:19 Durata: 2 min 19 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Nota del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di S.M.C. Vetere</strong>
    0:21 Durata: 41 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Giudici di pace della Corte di Appello di Catanzaro</strong> Dr. Del Re alla sede di Tropea revocata
    0:22 Durata: 48 sec
  • Presidente

    <em>Respinte</em> <strong>Trasferimento per cause sopravvenute</strong> D.ssa Soverini; d,ssa Giardina; d.ssa Baldi; dr. Cotugno
    0:23 Durata: 1 min 8 sec
  • Presidente

    <em>Approvato</em> il rifiuto <strong>Esonero dal tirocinio</strong> Dr. Cotugno
    0:24 Durata: 37 sec
  • Presidente e poi Riccio

    <em>Ammonito</em> <strong>Mancata presenza a lezioni di formazione professionale senza giustificazione</strong> Dr Perazzi
    0:25 Durata: 3 min 25 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Nota per conoscere la decorrenza di un termine</strong> Dr. Noto
    0:28 Durata: 27 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Quesito del Presidente della Corte di Appello di Salerno sui fondi per il tirocinio per i giudici di pace</strong>
    0:28 Durata: 45 sec
  • Presidente

    <em>Approvate entrambe</em> <strong>Trasferimento per motivi di famiglia</strong> Dr. Buiari <strong>Rinuncia e tardivo ripensamento</strong> Dr. Artusa
    0:29 Durata: 53 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Nona Commissione <strong>Nota del Ministero della Giustizia che trasmette un'istanza per ottenere copia di verbale di seduta</strong> D.ssa Piazza
    0:30 Durata: 41 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Istanza di richiesta di verbali</strong> Dr. Accorinti
    0:31 Durata: 43 sec
  • Presidente e poi Parziale, Resta e Romei Pasetti

    <em>Approvata</em> <strong>Nomina dei referenti distrettuali per la formazione: Corte di Appello di Roma</strong>
    0:31 Durata: 3 min 52 sec
  • Presidente e poi Di Cagno, relatore, e Gallo

    <em>Approvato</em> il rigetto <br>Pratiche della Settima Commissione <strong>Richiesta di revisione di una delibera consiliare su una variazione tabellare</strong> Dr. Carollo
    0:35 Durata: 6 min
  • Presidente e poi Riccio

    <em>Approvata</em> <strong>Disfunzioni organizzative del Tribunale di Roma segnalate dal Consiglio dell'Ordine degli avvocati</strong>
    0:41 Durata: 2 min 2 sec
  • Presidente apre il dibattito e spiega il testo

    <strong>Circolare sulla formazione delle tabelle di organizzazione degli uffici giudiziari per il biennio 2002/03</strong> Proposta unanime con un voto contrario
    0:43 Durata: 1 min 15 sec
  • Emanuele Smirne (Unicost), Presidente della Settima Commissione, relatore

    Relazioni
    0:45 Durata: 24 min 56 sec
  • Gianfranco Gilardi (MD), relatore

    1:10 Durata: 20 min 25 sec
  • Sergio Mattone (MD)

    Discussione
    1:30 Durata: 12 min 28 sec
  • Presidente e poi Mattone

    1:42 Durata: 57 sec
  • Armando Spataro (Movimenti Riuniti), Presidente della Terza Commissione

    1:43 Durata: 13 min 56 sec
  • Giovanni D'Angelo (Unicost)

    1:57 Durata: 8 min 34 sec
  • Claudio Viazzi (MD)

    2:06 Durata: 11 min 52 sec
  • Manuela Romei Pasetti (Unicost), Presidente della Nona Commissione

    2:18 Durata: 13 min 32 sec
  • Nello Rossi (MD), Presidente della Sesta Commissione

    Presidenza del Consigliere <strong>Gianni Di Cagno</strong>
    2:31 Durata: 7 min 35 sec
  • Gioacchino Natoli (Movimenti Riuniti)

    2:39 Durata: 18 min 40 sec
  • Santi Consolo (MI)

    2:58 Durata: 6 min 38 sec
  • Mario Serio (membro laico (FI))

    Il dibattito continuerà nel pomeriggio per le repliche dei relatori<br>La seduta termina <strong>alle 14.00</strong>
    3:04 Durata: 41 min 12 sec