20 FEB 2003

CSM - Plenum del 20 febbraio 2003

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 3 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

All'ordine del giorno: 1) Ricorso 2) Proroga di applicazione extradistrettuale 3) Attività negligente 4) Annullamento della non idoneità 5) Uditori giudiziari: nomina di collaboratori 6) Incontri di studio 7) Rete europea di formazione giudiziaria 8) Magistrato di collegamento presso il regno di Spagna e presso il Regno Unito 9) Nota del PNA sull'Università di Messina 10) 11) Accorpamento del Tribunale di Tivoli con Latina e Velletri 12) Ripartizione del primo contingente dei posti dei Magistrati recati in aumento 13) Proposta organizzativa, per il biennio 2002-2003, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Terni 14) Criteri di organizzazione, per il biennio 2002-2003, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Orvieto 15) Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Terni 16) Proroga di applicazione extradistrettuale 17) Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Avezzano 18) Modifica delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di S.M.C.Vetere 19) Modifica delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Udine 20) Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 della Corte di Appello di Torino 21) Quesito sulla possibilità di attribuire un proprio ruolo ai giudici onorari 22) Circolare consiliare del 7/12/2001 23) Nomina di giudici di pace di Milano, sede di Luino 24) Istanza di accesso agli atti 25) Incontri di studio: il principio di intangibilità del giudicato penale 26) Composizione del Comitato Scientifico 27) Incontri di studio: questioni attuali in materia di responsabilità e risarcimento in materia di circolazione dei veicoli, natanti, treni ed aerei 28) Formazione decentrata 29) Individuazione delle sedi per gli Uditori giudiziari 30) Il CSM nelle agenzie di stampa.

leggi tutto

riduci

  • Riello

    <em>Costituzione in giudizio</em> <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 9.50</strong><br>Presidenza del Consigliere <strong>Nicola Buccico</strong><strong>Ricorso</strong>
    0:00 Durata: 26 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Revoca di delibera consiliare</strong>
    0:00 Durata: 26 sec
  • Arbasino, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Settima Commissione <strong>Proroga di applicazione extradistrettuale</strong> Dr. Nessi
    0:00 Durata: 45 sec
  • Presidente esprime le condoglianze al collega Marini

    0:01 Durata: 29 sec
  • Arbasino, relatore, poi Tenaglia, relatore

    <em>Approvate</em> <strong>Applicazioni extradistrettuali</strong> D.ssa Tornesi; d.ssa Volpe
    0:02 Durata: 2 min 49 sec
  • De Nunzio, relatore

    <em>Ammonimento e censura</em> <br>Pratiche urgenti di Ottava Commissione <strong>Attività negligente</strong> Dr. Barberis; dr. Capizzi; dr. Consoli
    0:04 Durata: 1 min 40 sec
  • Civinini, relatore

    <em>Approvate</em> <br>Pratiche urgenti di Nona Commissione <strong></strong> Dr. Borrelli sostituito dal dr. Locatelli in un concorso; d.ssa Illuminati esclusa da un concorso
    0:06 Durata: 1 min 29 sec
  • Giuseppe Fici (Movimento per la giustizia), relatore

    <em>Approvata la resistenza</em> <strong>Annullamento della non idoneità</strong> Dr. Garuti
    0:08 Durata: 33 sec
  • Antonio Marotta (membro laico(UDC)), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Uditori giudiziari: nomina di collaboratori</strong>
    0:08 Durata: 40 sec
  • Lanfranco Tenaglia (Unicost), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Incontri di studio</strong>
    0:09 Durata: 54 sec
  • Giuliana Civinini (MD), Presidente della Nona Commissione

    <em>Approvata</em> <strong>Rete europea di formazione giudiziaria</strong>
    0:10 Durata: 2 min 14 sec
  • Presidente e poi Stabile, relatore, sugli emendamenti integrativi presentati

    <br>Due pratiche accantonate in precedenti sedute<br>Pratiche varie <strong>Magistrato di collegamento presso il regno di Spagna e presso il Regno Unito</strong> Relazione su una rosa di candidati
    0:12 Durata: 5 min 57 sec
  • Giovanni Salvi (MD), poi Fici

    Discussione
    0:18 Durata: 12 min 42 sec
  • Carmine Stabile (Unicost) sull'emendamento Fici, poi Tenaglia

    0:31 Durata: 6 min 57 sec
  • Giuseppe Salmè (MD), poi Aghina, Di Federico e Lo Voi

    0:38 Durata: 8 min 27 sec
  • Carmine Stabile (Unicost), relatore

    Replica
    0:46 Durata: 2 min 29 sec
  • Presidente

    Voto sull'emendamento Fici: <em>voto non dichiarato</em><br>Voto sull'emendamento Stabile: <em>voto non dichiarato</em><br>Voto sulla proposta: <em>approvata</em> Procedura di voto
    0:48 Durata: 51 sec
  • Giovanni Berlinguer (membro laico(DS)), relatore, poi Di Federico, ancora il relatore e poi Tenaglia

    <em>Approvata</em> Ordine del giorno ordinario Pratiche di Sesta Commissione <strong>Nota del PNA sull'Università di Messina</strong> Relazione
    0:49 Durata: 8 min 58 sec
  • Lanfranco Tenaglia (Unicost), relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Settima Commissione <strong>Ripartizione del primo contingente dei posti dei Magistrati recati in aumento</strong>
    0:58 Durata: 2 min 9 sec
  • Presidente e relatore

    <em>Rinviata</em> <strong>Accorpamento del Tribunale di Tivoli con Latina e Velletri</strong>
    1:00 Durata: 38 sec
  • Presidente e poi Tenaglia, relatore

    <em>Non approvato il piano</em> <strong>Proposta organizzativa, per il biennio 2002-2003, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Terni</strong>
    1:01 Durata: 36 sec
  • Presidente e poi Tenaglia, relatore

    <em>Approvata con eccezioni</em> <strong>Criteri di organizzazione, per il biennio 2002-2003, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Orvieto</strong>
    1:02 Durata: 38 sec
  • Presidente e poi Tenaglia, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Terni</strong>
    1:02 Durata: 27 sec
  • Presidente e poi Tenaglia, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Proroga di applicazione extradistrettuale</strong> D.ssa Vaccaro
    1:03 Durata: 42 sec
  • Di Federico

    <em>Approvata con modifiche</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Avezzano</strong>
    1:03 Durata: 55 sec
  • Presidente e poi Arbasino, relatore, quindi Menditto, dialogando col relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Modifica delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di S.M.C.Vetere</strong> D.ssa D'Amore in esubero
    1:04 Durata: 5 min 38 sec
  • Presidente e poi Arbasino, relatore, poi Schietroma sul divieto di trasferimento tra funzione giudicante e requirente nell'ambito dello stesso distretto

    <strong>Modifica delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Udine</strong> Dr. Vernì e dr. Pettoello<br>Relazione e discussione
    1:10 Durata: 7 min 43 sec
  • Tenaglia, Meliadò, Berlinguer, Di Federico, Salvi e Salmè

    1:18 Durata: 14 min 6 sec
  • Di Federico, Marotta, De Nunzio

    1:32 Durata: 9 min 13 sec
  • Mammone, Menditto e Arbasino, relatore

    <em>Rinviata in Commissione la pratica per la parte del dr. Vernì, approvata per Pettoello</em>
    1:41 Durata: 5 min 51 sec
  • Presidente fà una dichiarazione sulla pratica precedente

    1:47 Durata: 32 sec
  • Presidente e poi Tenaglia, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 della Corte di Appello di Torino</strong>
    1:47 Durata: 31 sec
  • Presidente e poi Schietroma, relatore

    <em>Approvata in senso negativo</em> <br>Pratiche di Ottava Commissione <strong>Quesito sulla possibilità di attribuire un proprio ruolo ai giudici onorari</strong>
    1:48 Durata: 1 min 4 sec
  • Schietroma, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Circolare consiliare del 7/12/2001</strong>
    1:49 Durata: 13 sec
  • Presidente e poi Giovanni Salvi (MD), relatore, quindi De Nunzio favorevole al richiamo della Chiarotto

    <strong>Nomina di giudici di pace di Milano, sede di Luino</strong> D.ssa Chiarotto
    1:49 Durata: 11 min 38 sec
  • Giuseppe Salmè (MD), ancora De Nunzio e poi il relatore Salvi

    <em>Approvata</em>
    2:01 Durata: 7 min 54 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Istanza di accesso agli atti</strong> D.ssa Chiarotto
    2:09 Durata: 28 sec
  • Di Federico, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Nona Commissione <strong>Incontri di studio: il principio di intangibilità del giudicato penale</strong>
    2:09 Durata: 58 sec
  • Fici, Marotta, Meliadò e Tenaglia, relatori

    <em>Accantonata</em> Pratiche del Comitato Scientifico <strong>Composizione del Comitato</strong> Quattro pratiche
    2:10 Durata: 15 sec
  • Marotta relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Incontri di studio: questioni attuali in materia di responsabilità e risarcimento in materia di circolazione dei veicoli, natanti, treni ed aerei</strong>
    2:10 Durata: 44 sec
  • Presidente

    <em>Approvate</em> <br>Si riprendono le pratiche del Comitato scientifico
    2:11 Durata: 34 sec
  • Giuliana Civinini (MD), Presidente della Nona Commissione, spiega le 4 pratiche precedentemente approvate; poi Lo Voi, Di Federico, ancora Lo Voi, Tenaglia e Salmè: ancora Civinini, De Nunzio, Lo Voi, Civinini, Di Federico e Tenaglia

    2:12 Durata: 18 min 21 sec
  • Presidente, poi Salvi per dichiarazione di voto

    Voto dell'emendamento soppressivo: <em>respinto</em><br>Voto sull'emendamento Salmè: <em>respinto</em><br>Voto sull'emendamento Lo Voi: <em>respinto</em> Procedura di voto per appello nominale
    2:30 Durata: 12 min 3 sec
  • Presidente e poi Tenaglia

    Voto sulle 4 proposte: <em>approvate</em> Procedura di voto senza appello nominale
    2:42 Durata: 50 sec
  • Presidente e poi Civinini, relatore, chiarisce

    <em>Approvata</em> <strong>Formazione decentrata</strong>
    2:43 Durata: 6 min 1 sec
  • Presidente e poi Stabile, per un emendamento, poi Fici, Menditto, Lo Voi, quindi il relatore in replica

    <em>Approvata</em><br>La seduta termina <strong>alle 12.51</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> GIUSTIZIA: CSM BLOCCA TRASFERIMENTO PM A UFFICIO GIP (AGI) - Roma, 20 Feb. - Bocce ferme al Consiglio Superiore della Magistratura sul caso del pubblico ministero di Udine che dovrebbe diventare, nello stesso distretto, giudice per le indagini preliminari. L'assemblea plenaria di Palazzo dei Marescialli ha rimandato in settima commissione, cosi' di fatto bloccandola, la pratica con la quale questa commissione ha proposto (a maggioranza) l'approvazione del decreto del presidente del Tribunale di Udine di assegnazione del pm Alessio Verni' all'Ufficio Gip per coprire temporaneamente un posto rimasto vacante in questo ufficio nell'attesa dell'espletamento del relativo concorso. Contemporaneamente a Palazzo dei Marescialli e' stato deciso di aprire dinanzi alla terza commissione referente (competente in materia) una pratica per la modifica delle circolari vigenti nel senso dell'introduzione del divieto di trasferimento di un magistrato - nello stesso distretto - dalle funzioni requirenti alle funzioni giudicanti, e viceversa. La decisione di trasferire il pm Verni' alla sezione Gip aveva determinato la protesta dell'Unione Camere Penali (la quale aveva fatto osservare che nel caso in specie la destinazione riguardava un ufficio chiamato a decidere su questioni inerenti la liberta' personale) e del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati, che aveva sottolineato come la decisione del presidente del Tribunale stridesse particolarmente con la delicata problematica sul passaggio di funzioni nell'ambito della giurisdizione penale. Oggi il plenum del CSM, rimandando il fascicolo in commissione per un riesame del caso concreto, ha di fatto preso tempo; tenuto anche conto che al al Comitato di presidenza dello stesso Consiglio (Comitato composto dal Vice presidente Rognoni e dai due vertici della Cassazione) e' giunta una richiesta di introduzione nelle circolari vigenti in materia di trasferimenti del "divieto di trasferimento a qualsiasi titolo di magistrati della funzione requirente alle funzioni giudicanti, e viceversa, nell'ambito dello stesso distretto di Corte di Appello". L'apertura della pratica e' stata sollecitata dal consigliere laico Gianfranco Schietroma (Sdi), che in settima commissione aveva detto no all'approvazione del decreto di trasferimento di Verni'. "Deve far riflettere - ha spiegato - il fatto che un pm vada a fare il Gip nella stessa citta', perche' e' chiaro che si ritroverebbe a giudicare i procedimenti penali della sua ex Procura". Tornando alla proposta discussa oggi in plenum, formalmente era conforme norme regolamentari vigenti. "In considerazione della natura temporanea della destinazione del dott. Verni all'Ufficio Gip - veniva tra l'altro detto nelle motivazioni - non sembrano pertinenti i rilievi della Camera Penale friulana, del Consiglio dell'Ordine degli avvocati e del Consiglio Giudiziario i quali presupponevano la definitivita' della destinazione mentre invece la temporaneita' della assegnazione col criterio di cui al punto 43 della circolare di formazione delle tabelle 2000/2001 imponeva al presidente del tribunale la sola individuazione del posto vacante da ricoprire precariamente in attesa di espletamento del concorso". La pratica e' pero' giunta in plenum proprio mentre e' alle ultime battute il dibattito parlamentare sulla separazione delle funzioni (o delle carriere) di giudici e pm. Era quindi evidente che ai consiglieri di Palazzo dei Marescialli si sarebbe posto un problema di portata generale. CSM: SCHIETROMA, PM NON PUO' FAR GIUDICE IN STESSA SEDE <br>CONSIGLIO INTRODUCA DIVIETO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Basta con i passaggi di funzioni tra Pm e giudici nella stessa sede giudiziaria. Sia lo stesso Csm a introdurre uno specifico divieto, prima ancora che lo faccia il Parlamento. La sollecitazione viene dal laico dello Sdi Gianfranco Schietroma che ha chiesto al Comitato di presidenza di Palazzo dei Marescialli di aprire una pratica per introdurre il divieto di trasferimento dalle funzioni requirenti a quelle giudicanti nello stesso distretto giudiziario. Il tutto modificando la circolare del Csm che disciplina la materia e che attualmente consente, cosi' come le leggi in vigore, che possa fare il giudice chi sino al giorno prima ha svolto funzioni di pubblico ministero nella stessa sede giudiziaria. La richiesta e' gia' stata accolta dal Comitato di presidenza che ha affidato alla Terza Commissione il compito di riflettere sulla questione. ''Sarebbe significativo - sottolinea Schietroma - che il Csm intervenisse risolvendo da se' una questione di rilievo e oggetto di un intenso dibattito parlamentare, cambiando la circolare''. Lo spunto per l'intervento di Schietroma e' stato dato dal caso di un pubblico ministero di Udine, Alessio Verni', che ha chiesto al Csm di fare il Gip nel tribunale della stessa citta'; un ruolo dal quale si troverebbe a giudicare i processi istruiti da lui stesso e dai colleghi della Procura, ha fatto notare Schietroma, secondo cui ''evidenti ragioni di opportunita' sconsigliano questo passaggio''. Il plenum che oggi avrebbe dovuto pronunciarsi sulla domanda del magistrato, ha deciso di far tornare la pratica in Commissione per un approfondimento, proprio tenuto conto delle perplessita' avanzate dal consigliere e da esponenti di altri gruppi.(VEDI TABELLE UDINE) PECORELLI: CSM INVIA A MINISTRO RELAZIONE SU SENTENZA DOPO FUGA NOTIZIE SU MOTIVAZIONI (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il comitato di presidenza del Consiglio Superiore della Magistratura ha trasmesso al ministro della giustizia, e al procuratore generale presso la Cassazione, la relazione del presidente della corte d'appello di Perugia sulla vicenda della fuga di notizie riguardo le motivazioni della sentenza per l' omicidio di Mino Pecorelli. Saranno ora il ministro Roberto Castelli, e il procuratore generale della Cassazione Francesco Favara, a valutare la relazione e decidere per quanto di loro competenza. Il Csm, in una nota, ha sottolineato peraltro che gia' il 13 febbraio aveva chiesto al presidente della Corte d'appello una relazione sulla vicenda, e che il 17 febbraio, lunedi' scorso, la relazione e' stata trasmessa in via Arenula e a Piazza Cavour. CSM: OTTO CANDIDATI IN CORSA PER PROCURATORE MILANO <br>COMINCIATA DISCUSSIONE IN COMMISSIONE DIRETTIVI (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Comincia ad entrare nel vivo al Csm la nomina del nuovo procuratore presso il Tribunale di Milano, una poltrona rimasta scoperta con il pensionamento di Gerardo D'Ambrosio. Oggi per la prima volta della questione si e' occupata la Commissione per gli incarichi direttivi. Il relatore, Giuseppe Mammone, togato di Magistratura Indipendente, ha fatto ai colleghi una panoramica dei candidati. Da un primo screening sono otto i concorrenti legittimati, cioe' in possesso dei requisiti necessari, a cominciare da quelli di anzianita'. La discussione in Commissione e' solo all'inizio e dunque ci vorra' ancora del tempo prima che si giunga a una proposta. Non se ne parlera' certamente prima del mese prossimo, visto che la settimana entrante e' la cosiddetta ''bianca'' in cui il Csm sospende ogni sua attivita'. <br>Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Individuazione delle sedi per gli Uditori giudiziari</strong>
    2:49 Durata: 13 min 38 sec