23 LUG 1998

CSM - Plenum del 23 luglio 1998, seduta pomeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 1 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

La seduta ha inizio alle 16.30 e termina alle 19.34Presidenza del vicepresidente Carlo Federico Grosso Il CSM nelle agenzie di stampa CSM: PARLAMENTO, ELETTI NOVE MEMBRI LAICI (AGI) - Roma, 23 lug.

- 'Fumata bianca' in Parlamento per l'elezione dei membri laici del CSM.

Alla terza votazione sono risultati eletti nove su dieci componenti.

Sara' necessaria un'altra votazione, per il decimo membro, che si terra' il 29 luglio.

I parlamentari eletti come componenti laici del CSM sono: Giovanni Di Cagno, Giovanni Verde, Eligio Resta, Graziella Tossi Brutti, Raffaele Valensise, Salvatore Mazzamuto,
Sergio Pastore Alinante, Mario Serio e Michele Vietti.

La quarta votazione per eleggere il decino componente laico del Csm e' stata fissata per mercoledi' 29 alle 19,30.

GIUSTIZIA: PER 'PANORAMA' FORSE DIMISSIONI PG CASSAZIONE (ANSA) -ROMA, 23 LUG - IL PROCURATORE GENERALE DELLA CASSAZIONE, FERDINANDO ZUCCONI GALLI FONSECA, SAREBBE SUL PUNTO DI DIMETTERSI.

LO AFFERMA IL SETTIMANALE 'PANORAMA' IN UN ARTICOLO CHE SARA' PUBBLICATO NEL PROSSIMO NUMERO E DI CUI E' STATA ANTICIPATA UNA SINTESI, NEL QUALE SI RIFERISCE CHE GALLI FONSECA HA SCRITTO DUE LETTERE INVIATE AL CSM E AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, IL 3 E IL 15 LUGLIO, NELLE QUALI L' ALTO MAGISTRATO ACCENNA ALLE SUE DIMISSIONI, DOPO CHE HA CHIESTO ''PIU' VOLTE ALLA SEZIONE DISCIPLINARE DEL CSM DI 'CORREGGERE' UNA SENTENZA DI ASSOLUZIONE NEL CONFRONTI DEL GIUDICE ROMANO OTELLO LUPACCHINI''.

''QUESTI - SCRIVE IL SETTIMANALE - IN UN MANDATO DI CATTURA DEL 1993 NEI CONFRONTI DEI CRIMINALI DELLA BANDA DELLA MAGLIANA, AVEVA RIPORTATO LA CIRCOSTANZA CHE IL KILLER DANILO ABBRUCIATI, MORTO A MILANO NEL 1982 MENTRE CERCAVA DI UCCIDERE IL VICEPRESIDENTE DEL BANCO AMBROSIANO, AVEVA TELEFONATO A GALLI FONSECA ALCUNI GIORNI PRIMA DELLA SUA MORTE.

IL NUMERO TELEFONICO DELL' ALTISSIMO MAGISTRATO RISULTAVA - CONTINUA 'PANORAMA' - TRA QUELLI CHIAMATI DA ABBRUCIATI MENTRE SI TROVAVA IN UN MOTEL DI ASSAGO CINQUE GIORNI PRIMA DI ESSERE UCCISO''.

SULLA VICENDA NEL LUGLIO 1996 ''CHIESERO SPIEGAZIONI I DEPUTATI FILIPPO MANCUSO E CARMELO CARRARA, E IL MINISTRO FLICK RISPOSE SMENTENDO TUTTO E DIFENDENDO A SPADA TRATTA IL PROCURATORE GENERALE - AGGIUNGE IL SETTIMANALE - ANZI NELL' AGOSTO 1997 FLICK AVVIO' UNA PROCEDIMENTO DISCIPLINARE CONTRO LUPACCHINI.

NEL GIUGNO SCORSO PERO' LA SEZIONE DISCIPLINARE DEL CSM NON SOLO HA ASSOLTO LUPACCHINI, MA HA SOTTOLINEATO SENZA OMBRA DI DUBBIO CHE IL NUMERO ANNOTATO SU QUELLA SCHEDA DEL MOTEL DI ASSAGO E CHE RIPORTA UNA TELEFONATA DI SEI SCATTI E' PROPRIO QUELLA DI GALLI FONSECA''.

''A QUESTO PUNTO - SCRIVE PANORAMA - IL 3 LUGLIO SCORSO GALLI FONSECA SCRIVE ALLA SEZIONE DISCIPLINARE DEL CSM, CHIEDENDO DI CORREGGERE QUELLA SENTENZA EMESSA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO.

IL PG INVIA ANCHE UNA PERIZIA GRAFICA DA LUI PRIVATAMENTE DISPOSTA CHE LO SCAGIONA AFFERMANDO CHE UNA DELLE CIFRE DEL NUMERO INCRIMINATO NON E' QUELLA CHE SEMBRA LEGGERSI SULLA SCHEDA DEL MOTEL MA UN'ALTRA.

NELLA LETTERA POI GALLI FONSECA SOTTOLINEA CHE IN QUESTIONE 'E' IL CREDITO DEL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, ACCUSATO DA UN ATTO GIURISDIZIONALE (LA SENTENZA DEL CSM), DI AVER FATTO IN PARLAMENTO DICHIARAZIONI NON CONTROLLATE E CONTRARIE AL VERO'''.

IL CSM IL 7 LUGLIO HA RIGETTATO LA RICHIESTA DEL PG, CHE IL 15 LUGLIO IN UN' ALTRA LETTERA, SCRIVE PANORAMA, SOTTOLINEA IL PROBLEMA SE ''POSSA RIMANERE AL MIO POSTO''.

GIUSTIZIA: CSM RIBADISCE ''NO'' A RICHIESTA PG CASSAZIONE (ANSA) - ROMA, 23 LUG - LA SEZIONE DISCIPLINARE DEL CSM HA NUOVAMENTE RIGETTATO LA RICHIESTA DEL PG DELLA CASSAZIONE DI ''CORREGGERE'' LA SENTENZA CON LA QUALE NEL MAGGIO SCORSO HA ASSOLTO IL GIP DI ROMA OTELLO LUPACCHINI.

LA DECISIONE E' STATA PRESA OGGI POMERIGGIO CON UN' ORDINANZA CHE, COME QUELLA ADOTTATA IL 7 LUGLIO SCORSO, HA DICHIARATO LA RICHIESTA INAMMISSIBILE.

SECONDO IL RELATORE DI QUELLA SENTENZA, IL ''LAICO'' INDICATO DALLA LEGA GIAN VITTORIO GABRI, IN QUESTO CASO ''NON RICORRE UN ERRORE MATERIALE'' COSI' COME SOSTENUTO DAL PG, AL QUALE RESTA APERTA ORMAI LA SOLA STRADA DEL RICORSO ALLE SEZIONI UNITE DELLA CASSAZIONE.

GIUSTIZIA: PENNASILICO (CSM), SI VUOLE ATTACCARE IL PG (ANSA) - ROMA, 23 LUG - LA SENTENZA CHE HA ASSOLTO IL GIP DI ROMA LUPACCHINI CONTIENE UNA ''VALUTAZIONE ERRATA'': ''CHI LEGGE GLI ATTI SI RENDE CONTO CHE NON C'E' NESSUN ELEMENTO PER COLLEGARE CON SICUREZZA QUEL NUMERO TELEFONICO, CHE HA DUE CIFRE POCO CHIARE, AL PROCURATORE GENERALE DELLA CASSAZIONE''.

A RITENERLO E' SANDRO PENNASILICO, PRESIDENTE DELLA PRIMA COMMISSIONE DEL CSM CHE NELL'APRILE SCORSO SI OCCUPO' DEL CASO DOPO LE INTERROGAZIONI PRESENTATE DAI SENATORI MANCUSO E PERA E CHE GIUNSE A CONCLUSIONI DIAMETRALMENTE OPPOSTE A QUELLE DELLA SENTENZA DISCIPLINARE.

''LA COMMISSIONE APPROVO' UNA DELIBERA TOTALMENTE SCAGIONATORIA PER IL PG'- SOTTOLINEA PENNASILICO - NON SO PERCHE' LA SEZIONE DISCIPLINARE ABBIA COMPIUTO UNA VALUTAZIONE DIVERSA, MA SO CHE ATTORNO A QUESTA VICENDA SI E' MOSSO UN FRONTE ANIMATO DALLA VOGLIA DI ATTACCARE IL PROCURATORE GENERALE DELLA CASSAZIONE E PER CONVINCERSENE BASTA LEGGERE LE INTERROGAZIONI PARLAMENTARI CHE HANNO COLLEGATO LA VICENDA ALL'INERZIA CHE IL PG AVREBBE MOSTRATO NEI CONFRONTI DELLA PROCURA DI MILANO''.

CSM: LUIGI CROCE E' IL NUOVO PROCURATORE DI MESSINA Roma, 23 lug.

(Adnkronos)- E' Luigi Croce il nuovo Procuratore capo di Messina.

Lo ha eletto il plenum all'unanimita' del Consiglio superiore della magistratura.

Croce, che lascia l'incarico di Procuratore aggiunto a Palermo, prende il posto di Antonio Zumbo, passato in Corte di Cassazione come consigliere, dopo che lo stesso Csm gli aveva aperto una procedura di trasferimento per incompatibilita' ambientale per irregolarita' nell'inchiesta sulla farmacia del policlinico dell'Universita' della citta' dello Stretto.

In magistratura del '65, Croce ha iniziato la sua carriera come viceprocuratore a Palermo per pasare poi alla Procura di Agrigento, dove e' rimasto fino al luglio del '71.

Da allora, infatti, e' stato trasferito, su sua richiesta, alla Procura di Palermo.

Nel giugno dell''86 Croce e' passato alla Procura generale presso la Corte d'Appello di Palermo con funzioni di sostituto procuratore generale.

Dal gennaio del '93 e' Procuratore aggiunto alla Procura del capoluogo siciliano.

Nel corso della sua carriera, durante la quale ha svolto funzioni esclusivamente requirenti, Croce si e' occupato, fra l'altro, del processo per l'omicidio dell'ex segretario regionale del Pci, Pio La Torre.

Come procuratore generale della Corte d'Appello di Palermo, invece, ha seguito il primo maxiprocesso a Cosa Nostra.

CSM: ALEMI PRESIDENTE TRIBUNALE S.MARIA CAPUA VETERE (AGI) - Roma, 23 lug.

- Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha un nuovo presidente: e' Carlo Alemi, 57 anni, magistrato dal novembre 1965, attualmente procuratore della Repubblica presso la Pretura di Caserta.

L'ufficio direttivo e' stato conferito questa sera dal Consiglio Superiore della Magistratura.

leggi tutto

riduci