15 LUG 1998

CSM - Plenum del 15 luglio 1998, seduta antimeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 18 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

La seduta ha inizio alle 10.10 e termina alle 13.29 Presidenza del vicepresidente Carlo Federico Grosso Il CSM nelle agenzie di stampa GIUSTIZIA: 'GIRO DI VITE' A INCARICHI MAGISTRATI (AGI) - Roma, 15 lug.

- 'Giro' di vite da parte del Parlamento agli incarichi estranei ai compiti d'ufficio per i magistrati.

Infatti il Senato, approvando questa mattina in prima lettura il ddl presentato dal ministro di Grazia e Giustizia, vieta ai magistrati di prestare consulenza a enti pubblici o soggetti privati nonche' di far parte di societa' a capitale sia pubblico che privato.

Interdetti anche i collegi
arbitrali, commissioni di collaudo cosi' come non potranno piu' partecipare a comitati che hanno il compito di vigilare sulle esecuzioni di finanziamenti, interventi, piani e programmi.

Il provvedimento vieta anche ai magistrati di far parte di consigli d'amministrazione di enti imprenditoriali anche se senza fine di lucro.

Vietato anche il cumulo di incarichi, in caso di inadempienza dal Csm il magistrato sara' collocato fuori ruolo.

Eccezion fatta per gli incarichi presso la presidenza della Repubblica e la corte costituzionale, che non possono durare piu' di 7 o 9 anni, il collocamento fuori ruolo non potra' superare i 5 anni.

Il magistrato non potra' essere nuovamente collocato fuori ruolo e quindi non potra' svolgere un incarico extragiudiziario a meno che non siano decorsi altri 4 anni di attivita' giurisdizionale.

Il perido complessivo di incarichi extragiurisdizionali non potra' superare i 10 anni nell'arco di una intera carriera e infine il collocamento fuori fuolo non potra' essere disposto nei primi 10 anni di attivita'.

CSM: PROPOSTO LUIGI CROCE COME PROCURATORE CAPO MESSINA (AGI) - Roma, 14 lug.

- Luigi Croce, attualmente procuratore aggiunto a Palermo, a capo della Procura della Repubblica di Messina.

E' la proposta che la quinta commissione referente del CSM ha questa sera varato all'unanimita'.

La proposta verra' sottoposta, per il prescritto "concerto", al ministro di Grazia e Giustizia Flick prima di essere portata all'Assemblea plenaria di Palazzo dei Marescialli.

Siciliano, 60 anni (e' nato a Messina il 10 gennaio 1938), in magistratura dal novembre 1965, Croce dovrebbe andare a prendere il posto di Antonio Zumbo, trasferito nell'aprile scorso (su sua domanda) alla Corte di Cassazione dopo le vicende che lo hanno coinvolto assieme ad altri magistrati messinesi (le indagini della commissione parlamentare antimafia e dello stesso Consiglio sulle ipotesi di insabbiamento di grandi inchieste).

CSM: PARLAMENTO, DA MARTEDI PROSSIMO SI VOTA OGNI GIORNO (AGI) - Roma, 14 lug.

- Camera e Senato torneranno a riunirsi in seduta congiunta giovedi prossimo per eleggere i dieci mebri laici del Consiglio Superiore della Magistratura.

Per questa votazione e' ancora necessaria la maggioranza dei due terzi dei componenti l'Assemblea.

Se ci sara' fumata nera, come e' nelle previsioni, da martedi 21 luglio il Parlamento votera' una volta al giorno (il quorum pero' scendera' e non piu' dei due terzi ma della maggioranza assoluta).

La decisione e' stata presa dalla Conferenza dei capigruppo congiunta di deputati e senatori riunitasi nel pomeriggio a Montecitorio.

" E' presumibile quindi che non oltre giovedi - ha detto il presidente dei senatori di An, Giulio Maceratini - con il quorum piu' basso anche il Parlamento riuscira' ad eleggere i suoi membri".

CSM: OPERATIVA RETE INFORMATICA "INTRANET" (AGI) - Roma, 14 lug.

- Presentata, nel corso di un incontro con i magistrati referenti informatici di tutti i distretti giudiziari, la nuova rete Intranet del Consiglio Superiore della Magistratura.

La rete da oggi pienamente operativa, connette tutti gli uffici giudiziari al Consiglio Superiore; tramite essa tutti i magistrati hanno accesso ai servizi telematici resi dal Consiglio.

"Nell'ottica della piu' assoluta trasparenza dell'attivita' consiliare - viene fatto osservare in una nota di Palazzo dei Marescialli - sono gia' da ora disponibili, nei limiti consentiti dalla normativa sulla privacy e nell'ambito del calendario dei lavori consiliari, gli ordini del giorno delle commissioni e dell'assemblea plenaria ed i resoconti sommari di quest'ultima.

Accanto ad informazioni di carattere generale e a documentazione giuridica prodotta dalle strutture consiliari sono in linea, nella gia' richiamata ottica di raggiungere tramite la diffusione capillare dell'informazione la trasparenza piu' spinta, i parametri a cui il Consiglio si attiene nei singoli concorsi per il tramutamento di sede dei magistrati, nonche' le graduatorie predisposte per la partecipazione dei magistrati agli incontri di studio programmati nell'anno".

Attivato anche il servizio di "posta elettronica" che permette lo scambio di messaggi, con allegazione se necessario di documenti, tra magistrati, uffici giudiziari, Csm e mondo esterno.

Trattandosi di una rete di tipo chiuso l'accesso e' limitato ai magistrati, tuttavia le informazioni di carattere generale o che possono interessare il mondo della giustizia e del diritto ovvero l'intera collettivita', sono trasferite, cosi' come disponibili sulla rete interna, sul sito internet del Ministero di Grazia e Giustizia (www.giustizia.it) che ha messo a disposizione alcune pagine.

leggi tutto

riduci