07 MAG 2003

CSM - Plenum del 7 maggio 2003

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 5 ore 31 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 7 maggio 2003", registrato mercoledì 7 maggio 2003 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 5 ore e 31 minuti.
  • Presidente e poi Berlinguer, relatore

    <em>Resistenza in giudizio</em> <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 9.40</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong><br>Pratiche urgenti di Prima Commissione <strong>Ricorso con motivi aggiunti</strong> Dr. Staglianò
    0:00 Durata: 53 sec
  • Edizione integrale

    <strong>All'ordine del giorno: 1) Ricorsi 2) Revoca della pubblicazione di un posto di sostituto Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Lecce 3) Cessazioni 4) Applicazioni extradistrettuali 5) Ordine del giorno speciale, sezione A e B 6) Avvio della procedura per la destinazione di un Magistrato all'Ufficio studi e documentazione del CSM 7) Motivi aggiunti a un ricorso 8) Copertura posti 9) Varie 10) Idoneità al conferimento delle funzioni giurisdizionali a Uditori giudiziari 11) Ricorso 12) Incarichi 13) Assenze dal lavoro 14) Congedo straordinario per dottorato di ricerca 15) Incarichi extragiudiziari 16) Conferimento ufficio direttivo di Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trento 17) Applicazione extradistrettuale 18) Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Prato, Cosenza e Grosseto 19) Applicazione extradistrettuale 20) Quesiti su mobilità e concorsi interni 21) Istituzione della sezione lavoro presso il Tribunale di S.M.C.Vetere 22) Applicazione extradistrettuale 23) Criteri di organizzazione, per il biennio 2000-2001 e 2002-2003, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia 24) Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2000-2001 e 2002-2003 del Tribunale di Foggia 25) Un quesito</strong>
    0:00 Durata: 2 ore 45 min
  • Presidente e poi Carmine Stabile (Unicost), Presidente della Terza Commissione

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Revoca della pubblicazione di un posto di sostituto Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Lecce</strong> Dr. Agostinacchio
    0:00 Durata: 1 min 17 sec
  • Luigi Riello (Unicost), relatore

    <em>Resistenza in giudizio</em> <strong>Motivi aggiunti a ricorso</strong> Dr. Fabris
    0:02 Durata: 46 sec
  • Carmine Stabile (Unicost), Presidente della Terza Commissione

    <em>Resistenza in giudizio</em> <strong>Ricorso</strong> Dr. Ardituro
    0:02 Durata: 26 sec
  • Luigi Riello (Unicost), relatore

    <em>Presa d'atto</em> <br>Pratiche urgenti di Quarta Commissione <strong>Cessazioni</strong> Dr. Paleologo
    0:03 Durata: 37 sec
  • Luigi Marini (MD), Presidente della Settima Commissione

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Settima Commissione <strong>Proroga di applicazione extradistrettuale</strong> Dr. Salcerini alla Corte di Appello di Perugia
    0:03 Durata: 1 min 26 sec
  • Paolo Arbasino (Movimento per la giustizia), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Proroga di applicazione extradistrettuale</strong> D.ssa Cosentino al Tribunale di Gela
    0:05 Durata: 41 sec
  • Carmine Stabile (Unicost), relatore

    <em>Approvate</em> <strong>Applicazioni</strong> D.ssa Von Bohr alla Procura Generale presso la Corte di Appello di Palermo; dr. Fioretti: destinazione in supplenza alla procura della Repubblica di Larino
    0:06 Durata: 2 min 4 sec
  • Presidente sulle richieste del Consigliere Di Federico: intervengono Berlinguer, Schietroma, Stabile, Mammone, Tenaglia e Menditto, dialogando

    <em>Approvato</em> <strong> Ordine del giorno speciale, sezione A </strong>
    0:08 Durata: 7 min 41 sec
  • Presidente e poi Aghina

    <em>Approvato</em> <strong> Ordine del giorno speciale, sezione B </strong>
    0:15 Durata: 1 min 17 sec
  • Presidente e poi Buccico sui criteri di scelta non correntizi: il Presidente replica

    <em>Approvata</em> Ordine del giorno ordinario Pratiche del Comitato di Presidenza <strong>Avvio della procedura per la destinazione di un Magistrato all'Ufficio studi e documentazione del CSM</strong> Sostituzione del dr. Canevelli
    0:17 Durata: 2 min 50 sec
  • Giovanni Berlinguer (membro laico(DS)), relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Prima Commissione <strong>Motivi aggiunti a un ricorso</strong> Dr. Bufo
    0:19 Durata: 42 sec
  • Mariella Ventura Sarno (membro laico(Lega)), relatore; poi Marini per la correzione di un errore materiale

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Terza Commissione <strong>Copertura posti</strong> Tre posti di Consigliere della Corte di Appello di Roma: d.ssa Montaldi, dr. Pezzulo e d.ssa Marinelli
    0:20 Durata: 1 min 42 sec
  • Giuseppe Fici (Movimento per la giustizia), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Copertura posti</strong> Un Consigliere della Corte di Appello di Torino: dr. Patti
    0:22 Durata: 44 sec
  • Giuseppe Fici (Movimento per la giustizia), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Varie: collocamenti fuori ruolo</strong> Dr. Adornato
    0:23 Durata: 3 min 2 sec
  • Giuseppe Fici (Movimento per la giustizia), relatore

    Dr. Aitala<br>Relazione
    0:26 Durata: 6 min 53 sec
  • Marini, Di Federico, Stabile, Salmè, Salvi, Marotta, Meliadò, Aghina e Berlinguer

    Discussione
    0:33 Durata: 32 min 9 sec
  • Giuseppe Fici (Movimento per la giustizia)

    Replica del relatore
    1:05 Durata: 17 min 3 sec
  • Giuseppe Di Federico (membro laico(FI)) per fatto personale

    <em>Approvata</em>
    1:22 Durata: 2 min 1 sec
  • Carmine Stabile (Unicost), relatore

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Idoneità al conferimento delle funzioni giurisdizionali a Uditori giudiziari</strong>
    1:24 Durata: 49 sec
  • Mariella Ventura Sarno (membro laico(Lega)), relatore

    La seduta, segretata su un paio di pratiche, relatore il Consigliere Fici, <strong>alle 11.03</strong>, torna pubblica <strong>alle 11.13</strong> <strong>Ricorso</strong> Dr. Avenoso
    1:25 Durata: 52 sec
  • Luigi Riello (Unicost), relatore, poi Salmè

    <em>Presa d'atto delle tre delibere</em> <br>Pratiche di Quarta Commissione <strong>Incarichi</strong> Dottori Grillo, Camassa e De Maria
    1:25 Durata: 2 min 11 sec
  • Presidente e poi Giovanni Mammone (MI), Presidente della Quarta Commissione, relatore

    <em>Non concessa la proroga di aspettativa</em> <strong>Assenze dal lavoro</strong> Dr. Alaimo
    1:28 Durata: 1 min 40 sec
  • Leonida Primicerio (Unicost), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Congedo straordinario per dottorato di ricerca</strong> Dr. Sciumbata
    1:29 Durata: 36 sec
  • Antonio Marotta (membro laico(UDC)), Primicerio e Riello, relatori

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Cessazioni</strong> Dottori Fabbri, Vincenti, Olla, Capelli e Coco
    1:30 Durata: 51 sec
  • Giovanni Mammone (MI), Presidente della Quarta Commissione, relatore per tutte le pratiche

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Incarichi extragiudiziari</strong> D.ssa Malavasi; dr. Simonetti; dr. Ausili; dr. Riccardi; dr. Capasso; dr. Ricci
    1:31 Durata: 6 min 7 sec
  • Antonio Marotta (membro laico(UDC)), relatore, poi Di Federico su Iansiti

    <em>Approvbate tutte</em> Dr. Chiliberti; dr. Lepre; dr. Iansiti; dr. Conti; dr. Bruno; dr. Pivetti
    1:37 Durata: 2 min 52 sec
  • Leonida Primicerio (Unicost), relatore, poi Marini su Varrone: Mammone chiarisce

    <em>Approvate tutte</em> Dr. Greco; dr. Conte; dr. Agrò; dr. Varrone; dr. Volpe
    1:40 Durata: 4 min 53 sec
  • Luigi Riello (Unicost), relatore

    <em>Approvate</em> Dr. Sabatini; dr. Ruffino
    1:45 Durata: 59 sec
  • Francesco Menditto (MD), relatore

    <em>Approvate</em> Dr. Cicala; dr. Ariolli
    1:46 Durata: 45 sec
  • Giovanni Mammone (MI), Presidente della Quarta Commissione, relatore

    <em>Approvate</em> <strong>Pratiche varie di incarichi</strong> Nuova rosa di Magistrati per l'Università di Modena: dottori Agnoli, Apicella e Tarchi
    1:46 Durata: 1 min 13 sec
  • Presidente e poi Menditto, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Quinta Commissione <strong>Conferimento ufficio direttivo di Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trento</strong> Dr. Dragone<br>Relazione
    1:48 Durata: 3 min 3 sec
  • Luigi Marini (MD), Presidente della Settima Commissione, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Settima Commissione <strong>Applicazione extradistrettuale</strong> Dr. Bellini alla Corte di Appello di Perugia
    1:51 Durata: 1 min 19 sec
  • Giuseppe Di Federico (membro laico(FI)), relatore, poi Marini sulla prima pratica

    <em>Approvate, con rilievi</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Prato</strong> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Cosenza</strong> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Grosseto</strong>
    1:52 Durata: 12 min 42 sec
  • Giuseppe Di Federico (membro laico(FI)), relatore, poi Marini, Primicerio, Tenaglia, Fici, Buccico e Meliadò

    <strong>Applicazione extradistrettuale</strong> D.ssa Persico<br>Relazione e discussione
    2:05 Durata: 15 min 50 sec
  • Presidente e poi Di Federico, relatore, dialogando con Primicerio; il Presidente e poi Menditto per dichiarazione di voto

    Voto sull'emendamento Primicerio: <em>accolto</em><br><em>Approvata</em> come emendata
    2:20 Durata: 7 min 25 sec
  • Giuseppe Di Federico (membro laico(FI)), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Quesiti su mobilità e concorsi interni</strong> D.ssa Cistulli a Castrovillari
    2:28 Durata: 3 min 55 sec
  • Paolo Arbasino (Movimento per la giustizia), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Istituzione della sezione lavoro presso il Tribunale di S.M.C.Vetere</strong>
    2:32 Durata: 1 min 21 sec
  • Luigi Marini (MD), relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Applicazione extradistrettuale</strong> Dr. Palmieri
    2:33 Durata: 38 sec
  • Lanfranco Tenaglia (Unicost), relatore

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Criteri di organizzazione, per il biennio 2000-2001, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia</strong> <strong>Criteri di organizzazione, per il biennio 2002-2003, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia</strong>
    2:34 Durata: 6 min 58 sec
  • Lanfranco Tenaglia (Unicost), relatore

    <em>Approvate con rilievi</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2000-2001 del Tribunale di Foggia</strong> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003 del Tribunale di Foggia</strong>
    2:41 Durata: 1 min 27 sec
  • Lanfranco Tenaglia (Unicost), relatore; poi Buccico chiede una spiegazione

    <em>Approvata</em><br>La seduta termina <strong>alle 12.37</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> RINVIATA SCELTA PROCURATORE MILANO: E' POLEMICA Roma, 6 mag. - (Adnkronos) - E' polemica al Csm sulla nomina del nuovo capo della Procura di Milano. Oggi la commissione Direttivi dell'organo di autogoverno della magistratura avrebbe dovuto scegliere uno o piu' candidati da proporre al plenum. Ma, su richiesta del consigliere togato di Unicost Luigi Riello, si e' deciso di rinviare. Se ne riparlera' non prima della prossima settimana, comunque entro 20 giorni. Ci sono pratiche pendenti da piu' tempo alle quali va data priorita', ha spiegato Riello. Ma la decisione di rinviare non e' piaciuta affatto agli 8 colleghi delle correnti di 'sinistra' che siedono a Palazzo dei Marescialli: anche ''alla luce degli eventi'' di cui la Procura di Milano e' stata di recente protagonista, lamentano, si e' cosi' ''vanificata'' la possibilita' di una decisione rapida che e' ''interesse istituzionale''. ''Da tempo'', ricordano gli 8 togati di Md e del Movimento per la giustizia, era stata decisa la ''trattazione urgente'' per la scelta del successore di Gerardo D'Ambrosio. E dal ''15 aprile scorso'' era stata fissata ''la data di oggi per la individuazione dei candidati da sottoporre al plenum''. ''Cio' nonostante -riferiscono ancora- oggi il consigliere di Unicost ha richiesto ed ottenuto, richiamando argomenti di carattere formale e invocando la rigida applicazione di una norma regolamentare, il rinvio della decisione nonostante la nostra ferma richiesta che non si indugiasse oltre''. ''Si e' cosi' ulteriomente procrastinata la decisione su un ufficio direttivo di grande rilievo, anche alla luce degli eventi a tutti noti, vanificando l'interesse istituzionale ad un rapido conferimento dell'incarico'', denunciano ancora i togati di 'sinistra'. In corsa, per la guida della Procura milanese, sono cinque magistrati: Manlio Minale, presidente del Tribunale del capoluogo lombardo; Ferdinando Vitiello, aggiunto a Milano e attuale reggente della Procura; Alfonso Marra, presidente di sezione della Corte d'Appello milanese; Giuseppe Bruno, procuratore a Pavia; Alessandro Galli, procuratore a Foggia. ROGNONI: GUAI A DUBITARE IMPARZIALITA' GIUDICI Milano, 6 mag. (Adnkronos) - ''Occorre che tutti si rendano conto che il giudice e' imparziale, qualunque sia la sua cultura ideologica''. A dirlo e' il vicepresidente del Csm, Virginio Rognoni, a margine del convegno ''La giustizia come servizio'', ospitato dalla Banca Popolare di Milano. ''Guai -ha aggiunto Rognoni- se dovesse saltare questo convincimento. Verrebbe meno la regola della convivenza civile''. Secondo il vice presidente del Csm, ''occorre che gli stessi magistrati aiutino i cittadini a interiorizzare questo convincimento attraverso la sobrieta' dei loro comportamenti''. Le sentenze, ha ribadito Rognoni, ''devono essere rispettate ancorche' criticabili''. Rognoni ha invocato ''comportamenti virtuosi da parte delle istituzioni soprattuto sul problema della giustizia'', poiche' ''l'ordinamento giudiziario prevede diversi gradi di giudizio, che si susseguono sia pure in tempi che devono essere abbattuti''. Rognoni si e' detto ''preoccupato'' del quadro politico-parlamentare attuale, un quadro che ''ha bisogno di essere sereno, perche' se e' rissoso, controverso e difficile la legislazione diventa ugualmente difficile e precaria''. Rognoni, che ha partecipato nel pomeriggio a un convegno con l'economista Marco Vitale e il segretario generale del Censis, Giuseppe De Rita, ha detto che ''la legislazione sulla giustizia ha bisogno di un quadro politico-parlamentare sereno, in cui ciascuna parte, in maniera assertiva, possa proporre le proprie tesi, dialogando con l' altra''. ''In un quadro rissoso, controverso e difficile - ha osservato -, la legislazione diventa difficile e precaria''. Per Rognoni, ''invertire questa tendenza spetta a tutte le parti''. Il vice presidente del Csm ha ricordato come, nel febbraio scorso, l'organo di autogoverno dei magistrati, con una risoluzione unitaria, aveva sottolineato la necessita' di ''equilibrio, misura e compostezza''. Ed ha appunto detto che ''le sentenze dei magistrati devono essere rispettate, ancorche' criticabili''. Per il vice presidente del Csm occorre, pero', ''che tutti si rendano conto che il giudice e' imparziale, qualunque sia la sua cultura ideologica''. Occorre anche che ''gli stessi magistrati aiutino i cittadini a interiorizzare questo principio, attraverso la sobrieta' dei loro atteggiamenti, dei loro comportamenti''. ''Guai - ha detto - se dovesse saltare questo convincimento, che deve essere diffuso. E' un convincimento sancito da una norma costituzionale''. Infatti, ''se salta questo convincimento, salta la regola della convivenza civile''. Questo principio e' saltato? gli e' stato chiesto. ''Credo che ci possa essere un recupero di questo convincimento''. ''L'ordinamento giudiziario - ha osservato - prevede diversi gradi di giudizio che si snodano sia pure in tempi che devono essere abbattuti. Il sistema tiene, ma occorre che venga accompagnato da una opinione pubblica e da istituzioni con comportamenti virtuosi: su tutti i problemi, ma in particolare su quello della giustizia''. SCHIFANI A ROGNONI: DIPINGI SCENARI DI PARTE Roma, 6 mag. (Adnkronos)- ''Ci sembra che Rognoni dipinga scenari di parte''. Cosi' il presidente dei senatori di Forza Italia, Renato Schifani, commenta le dichiarazioni del vicepresidente del Csm, Virginio Rognoni sulla vicenda dell'immunita' parlamentare. ''Il lodo Maccanico -sottolinea l'esponente azzurro- e' una proposta dell'Ulivo. Il clima politico e' cambiato? Le responsabilita' non sono certo nostre ma di certa magistratura che usa politicamente la giustizia. Non dubitiamo che la stragrande maggioranza dei giudici sia imparziale ma di certo non abitano nel palazzo di Giustizia di Milano. Li' c'e' chi ha dimostrato assoluta parzialita'''. ''In ogni caso -conclude Schifani- non esistono, ne' esisteranno mai leggi che potrebbero ostacolare i processi, ed e' grave seminare anche il solo sospetto che esistano. Sul tavolo ci sono solo proposte che mirano al rispetto delle scelte democratiche dei cittadini e al riequilibrio tra i poteri dello Stato''. G8: GIULIANI; PRESIDIO DISOBBEDIENTI DAVANTI A SEDE CSM <br>NON CI FAREMO PROCESSARE DA ASSASSINI DI CARLO (ANSA) - ROMA, 6 MAG - Un presidio per chiedere ''verita' e giustizia'' per Carlo Giuliani e' stato organizzato dai Disobbedienti davanti alla sede del Csm a Roma dopo la decisione del Gup di Genova di archiviare il procedimento nei confronti di Mario Placanica. Alla manifestazione in piazza Indipendenza hanno partecipato un centinaio di persone. Nel chiedere la verit… per quanto avvenuto in piazza Alimonda durante le giornate del G8, i Disobbedienti hanno distribuito una lettera rivolta ai giudici ''che hanno assolto gli assassini di Stato'' in cui criticano non solo i magistrati ma anche quella sinistra che loro stessi definiscono ''giustizialista''. ''Ci dicono che e' in corso un terribile scontro tra il presidente del Consiglio e la magistratura - si afferma nella lettera - da una parte c'e' un governo che vuole sfuggire ai processi che lo rincorrono facendo approvare tutte le leggi utili ad inibire l'operato della giustizia e dall'altro ci sarebbe un potere giudiziario che vorrebbe applicare il motto la legge e' uguale per tutti. Da una parte c'e' il tiranno e quanto di peggio si aggira nel paese e dall'altra ci sarebbero semplicemente la giustizia e la democrazia''. I conti pero', secondo i disobbedienti, ''non tornano''. ''Alla sinistra giustizialista, che ha tra voi tanti proseliti - aggiungono infatti - chiediamo come e' possibile fare di un caso di corruzione di un giudice come nel processo Sme una questione di civilta' e, contemporaneamente, legittimare gli omicidi di Stato?''. ''La procura di Genova non solo assolve il carabiniere Placanica ma ne giustifica l'operato, dando il via libera a futuri omicidi di piazza. La vostra giustizia - conclude la lettera - non solo non riuscira' a perseguire il tiranno, ma e' a sua volta figlia di una filosofia autoritaria. Per questo vi diciamo che non ci faremo processare dai complici degli assassini di Carlo. Abbiamo il legittimo sospetto che voi siate contro di noi''. <strong>Un quesito</strong> Dr. Giorgio
    2:42 Durata: 3 min 15 sec