12 GIU 2003

CSM - Plenum del 12 giugno 2003, seduta antimeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 57 min 31 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Seduta antimeridiana All'ordine del giorno: 1) Ricorsi 2) Incompatibilità 3) Rinvio a giudizio 4) Ulteriore conferma a Giudice di pace: 75 anni 5) Nota su un procedimento disciplinare: patteggiamento 6) Irregolarità: fotocopie della stessa testimonianza in più processi 7) Inadempienza 8) Mancato tirocinio civile 9) Commissione per la Magistratura onoraria 10) Un quesito di incompatibilità 11) Un quesito 12) Incompatibilità 13) Scadenza dei Giudici onorari 14) Dichiarazioni ai giornali 15) Tirocinio insufficiente 16) Inidoneità 17) Un semaforo inutile...: atto abnorme.

Registrazione
audio di "CSM - Plenum del 12 giugno 2003, seduta antimeridiana", registrato giovedì 12 giugno 2003 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 57 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Presidente e poi Schietroma, relatore

    <em>Resistenza in giudizio</em> <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 9.40</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong><br>Pratiche urgenti di Ottava Commissione <strong>Ricorsi</strong> Dr. Basile
    0:00 Durata: 33 sec
  • Schietroma

    <em>Sospensione</em> <strong>Incompatibilità</strong> Dr. Arpaia
    0:00 Durata: 25 sec
  • Schietroma, relatore

    <em>Sospensione</em> <strong>Rinvio a giudizio</strong> Dr. Mossi
    0:00 Durata: 26 sec
  • Schietroma, relatore

    <em>Resistenza in giudizio</em> <strong>Ulteriore conferma a Giudice di pace: 75 anni</strong> Dr. Musumeci
    0:01 Durata: 39 sec
  • Presidente e poi Nicola Buccico (membro laico(AN)) sulla riunione contemporanea della Commissione Bilancio

    0:02 Durata: 1 min 15 sec
  • Ernesto Aghina (Movimento per la giustizia), relatore

    <em>Archiviazione</em> <strong>Nota su un procedimento disciplinare: patteggiamento</strong> D.ssa Giambabicchio
    0:03 Durata: 49 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Ammonizione</em> <strong>Irregolarità: fotocopie della stessa testimonianza in più processi</strong> Dr. Caliandro
    0:04 Durata: 47 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Sanzione della censura</em> <strong>Inadempienza</strong> Dr. D'Alesio
    0:04 Durata: 1 min 1 sec
  • Francesco Menditto (MD), relatore

    <em>Decadenza</em> <strong>Mancato tirocinio civile</strong> Dr. Quattrocchi
    0:05 Durata: 22 sec
  • Presidente e poi Schietroma, relatore

    <em>Archiviazione</em> Ordine del giorno ordinario Pratiche di Ottava Commissione <strong>Commissione per la Magistratura onoraria</strong> Dr. Cammisa;
    0:06 Durata: 1 min 52 sec
  • Schietroma, relatore

    <em>Incompatibilità</em> <strong>Un quesito di incompatibilità</strong> Dr. De Asmundis
    0:08 Durata: 44 sec
  • Wladimiro De Nunzio (Unicost), relatore

    <em>incompatibilità</em> <strong>Un quesito</strong>
    0:08 Durata: 58 sec
  • Ernesto Aghina (Movimento per la giustizia), relatore

    <em>Archiviata</em> <strong>Incompatibilità</strong> Dr. Di Leo
    0:09 Durata: 36 sec
  • Salvi, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Scadenza dei Giudici onorari</strong> Presidente del Tribunale di Urbino
    0:10 Durata: 28 sec
  • Salvi, relatore

    <em>Sanzione disciplinare della censura</em> <strong>Dichiarazioni ai giornali</strong> Dr. Auricchio
    0:10 Durata: 1 min 26 sec
  • Salvi, relatore

    <em>Revoca</em> <strong>Tirocinio insufficiente</strong> Dr. Naso
    0:12 Durata: 54 sec
  • Salvi, relatore

    <em>Archiviazione</em> <strong>Inidoneità</strong> Dr. Cattani
    0:13 Durata: 1 min 15 sec
  • Ernesto Aghina (Movimento per la giustizia), relatore; poi Lo Voi, Civinini e Stabile per un chiarimento: il relatore spiega, Stabile e Lo Voi ribattono. Il relatore conclude

    <strong>Un semaforo inutile...: atto abnorme</strong> Dr. Monardo
    0:14 Durata: 12 min 16 sec
  • Buccico, Civinini, Favara, Menditto e Meliadò

    0:26 Durata: 10 min 18 sec
  • Presidente riassume la questione, intervengono Buccico per il ritorno in Commissione, poi Stabile e Aghina

    0:37 Durata: 4 min 6 sec
  • Dichiarazioni di voto di Primicerio, Salvi, Di Federico: il Presidente ricorda l'impegno a partecipare all'inaugurazione della Corte di Appello; poi intervengono Fici, Ventura Sarno e il relatore Aghina

    Voto per appello nominale sul ritorno della pratica in Commissione: <em>respinto</em><br>Voto sul merito: <em>archiviazione</em><br>Buccico, Stabile e Marotta insistono per un rinvio alle 12.30 "precise" del seguito della seduta<br>La seduta termina <strong>alle 10.33</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> INAUGURATO OGGI NUOVO PALAZZO IN VIA rOMEI Roma, 12 giu. (Adnkronos) - E' stato inaugurato oggi a Roma il nuovo palazzo di Giustizia in via Romei, alle spalle di piazzale Clodio. L'edificio accogliera' le sezioni penali, la Corte d'assise d'appello e la sezione d'appello del lavoro. Presenti alla cerimonia vi erano tra gli altri, Virginio Rognoni, vicepresidente del Csm, Corrado Calabro', presidente del Tar Lazio, il cardinale Mario Francesco Pompedda, Luigi Scotti, presidente del Tribunale, Publio Fiori, Gianni Letta, Giuseppe Valentino, Giovanni Salvi e Salvatore Vecchione. Alla cerimonia sono intervenuti il presidente della Corte d'appello di Roma Giovanni Lo Turco e il ministro della Giustizia Roberto Castelli. Il palazzo e' costituito da due piani di 2.950 metri quadri ciascuno, e un piano rialzato di 3.500 metri quadri, nonche' di due piani parcheggio dotati di 200 posti auto.<br>(AGI) - Roma, 12 giu. - "Qualsiasi impegno, qualsiasi dura fatica risulteranno inesorabilmente vani ove non vengano, dal Parlamento, approvate procedure snelle e moderne e, dal Governo non ci vengano assegnati personale e risorse adeguate". Il presidente della Corte d'appello di Roma, Giovanni Lo Turco, coglie l'occasione, nel corso della cerimonia di inaugurazione del nuovo edificio adiacente al palazzo di giustizia della Capitale, per rivolgersi al legislatore e all'esecutivo affinche' diventi piu' produttivo il lavoro dei magistrati. In particolare, Lo Turco chiede al primo che "siano esaminate, con la dovuta attenzione, le nostre considerazioni, le osservazioni del Csm, i rilievi dell'avvocatura", pur premettendo che "tutte le leggi attuali o future saranno sempre rispettate e applicate lealmente da noi magistrati di Roma e del Paese". Procedura di Voto
    0:41 Durata: 16 min 21 sec