15 OTT 2003

CSM - Plenum del 15 ottobre 2003, seduta antimeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 25 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

All'ordine del giorno: 1) Pratiche urgenti di Terza Commissione 2) Pratiche urgenti di Quarta Commissione 3) Ordine del giorno speciale 4) Ordine del giorno ordinario 5) Copertura posti 6) Pratiche di Quarta Commissione 7) Pratiche di Settima Commissione 8) Il CSM nelle agenzie di stampa.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 15 ottobre 2003, seduta antimeridiana", registrato mercoledì 15 ottobre 2003 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 1 ora e 25 minuti.
  • Presidente sulla delegazione del CSM albanese

    <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 9.53</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong>
    0:00 Durata: 1 min 22 sec
  • Presidente e poi Fici, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Criteri che si applicheranno per la formazione della graduatoria relativa al conferimento delle funzioni giurisdizionali per la destinazione ad Uditori giudiziari</strong>
    0:01 Durata: 3 min 58 sec
  • Presidente e poi Mammone, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Quarta Commissione <strong>Collocamento a riposo rifiutato e dimissioni</strong> Dr. Màsaro
    0:05 Durata: 1 min 18 sec
  • Presidente e poi Salmè, Stabile e Lo Voi

    <em>Approvato</em> <strong>Ordine del giorno speciale, sezione A</strong>
    0:06 Durata: 3 min 24 sec
  • Presidente

    <em>Approvato</em> <strong>Ordine del giorno speciale, sezione B</strong>
    0:10 Durata: 32 sec
  • Ventura Sarno, relatore, e Tenaglia

    <em>Posposta al pomeriggio</em> Ordine del giorno ordinario Pratica di Terza Commissione rinviata dalla seduta del 9 ottobre <strong>Copertura posti</strong> Dr. Lombardi come Giudice a Udine
    0:10 Durata: 3 min
  • Francesco Lo Voi (MI), relatore

    <em>Approvata</em> Segue copertura posti<br>Dr. Iacomino a S.M.C.Vetere
    0:13 Durata: 41 sec
  • Mariella Ventura Sarno (membro laico(Lega)), relatore, poi Marini, Stabile, Fici, Civinini, Buccico, Marotta, Meliadò, Salvi e Aghina; replicano Lo Voi, Stabile, Civinini e Marini

    Dr. Castaldo come Giudice della sezione Lavoro del Tribunale di Roma: la d.ssa Boghetich
    0:14 Durata: 43 min 49 sec
  • Primicerio, Buccico e Fici; poi Il Presidente; per dichiarazioni di voto Stabile e De Nunzio; Ventura Sarno in replica

    <em>Ritorno in Commissione</em>
    0:58 Durata: 14 min 17 sec
  • Giuseppe Fici (Movimento per la giustizia), Presidente della Terza Commissione, relatore

    <em>Approvata</em> Dr. Rao come Giudice della sezione Lavoro del Tribunale di Siracusa
    1:12 Durata: 1 min 1 sec
  • Luigi Riello (Unicost), relatore

    <em>Approvata</em><br>La seduta, segretata <strong>alle 11.07</strong>, torna pubblica <strong>alle 11.12</strong> Dr. Ambrosino come sostituto procuratore della Repubblica a Modena
    1:13 Durata: 37 sec
  • Marotta, Menditto, Mammone e Riello, relatori delle varie pratiche

    <em>Approvate</em><br>La seduta, segretata <strong>alle 11.13</strong>, torna pubblica <strong>alle 11.29</strong> <br>Pratiche di Quarta Commissione <strong>Cessazioni e trattenimento in servizio</strong> Dottori Guidoccio, Boselli, Ruggieri, Albo, Mazzotti, D'Orazi e Riggio
    1:13 Durata: 1 min 42 sec
  • Menditto, relatore

    <em>Approvate</em> <strong>Incarichi extragiudiziari</strong>
    1:15 Durata: 26 sec
  • Giovanni Mammone (MI), relatore

    <em>Approvate</em>
    1:16 Durata: 18 sec
  • Paolo Arbasino (Movimento per la giustizia), relatore, poi Menditto, di nuovo il relatore, poi Tenaglia, di nuovo Menditto e il relatore

    <em>Rinviata al prossimo Plenum</em> <br>Pratiche di Settima Commissione<br>Pratica rinviata dalla seduta del 9 ottobre <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003, del Tribunale di Avellino</strong>
    1:16 Durata: 3 min 28 sec
  • Lanfranco Tenaglia (Unicost), Presidente della Settima Commissione, e Schietroma, relatori

    <em>Approvate con correzioni</em> <strong>Programma organizzativo, per il biennio 2002-2003, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, Brindisi, Lecce e due altre di Taranto</strong>
    1:19 Durata: 2 min 12 sec
  • Schietroma, relatore, poi Tenaglia

    <em>Approvata</em> <strong>Bando per la nomina dei Magistrati referenti informatici distrettuali per il biennio 2004/05</strong>
    1:22 Durata: 1 min 19 sec
  • Tenaglia e poi Buccico

    <em>Rinviata alla mattina successiva per l'assenza di Di Federico</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2002-2003, del Tribunale di Messina</strong>
    1:23 Durata: 1 min 20 sec
  • Leonida Primicerio (Unicost), relatore

    <em>Approvate</em><br>La seduta termina <strong>alle 11.35</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> CSM: IN ARRIVO REGOLE PIU' RIGIDE PER PASSAGGI FUNZIONE<br>'PALETTI' PER PM-GIUDICI PENALI IN STESSA SEDE Roma, 14 ott. (Adnkronos) - Il Csm prepara regole piu' rigide per i passaggi di funzione all'interno della stessa sede giudiziaria. Con una risoluzione che tra domani e giovedi' sara' discussa in plenum, approvata oggi all'unanimita' dalla Settima Commissione, l'organo di autogoverno della magistratura si impegna infatti a modificare la circolare attualmente in vigore: in particolare, ad introdurre l'esclusione del passaggio alle funzioni giudicanti penali per i magistrati che provengano dall'ufficio di pm. Una indicazione rivolta ai capi degli uffici, ma che comunque dovra' essere applicata tenendo conto delle dimensioni degli stessi uffici giudiziari e valutando in concreto le funzioni che si vanno a svolgere. La regola varra' pero' per un periodo limitato: l'ipotesi e' due anni. L'obiettivo del Csm e' quello di impedire che un magistrato si trovi a giudicare casi dei quali si e' occupato quando era pm. Nel documento della Commissione si propone infatti di ''prevedere e regolamentare le ipotesi di esclusione dalla destinazione alle funzioni penali dei magistrati trasferiti presso il Tribunale e provenienti dalla corrispondente Procura'', tenendo conto delle ''dimensioni dell'ufficio'' e delle ''funzioni penali da esercitare quando queste comportino l'esame di attivita' pertinente alla fase delle indagini preliminari''.<br>(AGI) - Roma, 14 ott. - La VII Commissione del Consiglio superiore della Magistratura ha licenziato, come richiesto la settimana scorsa dal plenum, una proposta di risoluzione che fissa le linee fondamentali delle nuove regole di organizzazione in caso di trasferimento di un magistrato requirente all'ufficio giudicante della stessa sede. La proposta in particolare prevede e regolamenta le ipotesi di esclusione dalla destinazione alle funzioni penali dei magistrati trasferiti presso il Tribunale e provenienti dalla corrispondente Procura, avuto riguardo alle dimensioni degli uffici giudiciari di destinazione dei magistrati trasferiti e alle funzioni penali da esercitare quando queste comportino l'esame di attivita' pertinenti alla fase delle indagini preliminari, ovvero, in via gradata, all'esercizio di funzioni monocratiche o collegiali. Prevede altresi' le modalita' e la misura dell'estensione del divieto di assegnare alle funzioni penali i magistrati trasferiti dalla Procura Generale al corrispondente ufficio giudicante in relazione alle particolarita' degli uffici interessati. E stabilisce ancora di adottare le soluzioni organizzative conseguenti alla destinazione tabellare dei magistrati trasferiti. L'elaborazione di proposte in tema di formazione e riconversione professionale sara' infine deferita alla Nona Commissione. <strong>Delega di compiti della DDA</strong> Dr. Dominijanni <strong>Applicazioni extradistrettuali</strong>
    1:24 Durata: 51 sec