17 DIC 2003

CSM - Plenum del 17 dicembre 2003, seduta pomeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 28 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

All'ordine del giorno: 1) Formazione delle tabelle di organizzazione degli Uffici Giudiziari per il biennio 2004/05 2) Pratiche urgenti 3) Presidente elenca le pratiche urgenti accantonate 4) Si riprende la pratica: formazione delle tabelle di organizzazione degli Uffici Giudiziari per il biennio 2004/05 5) Pratiche rinviate dalla seduta del 10 dicembre 2003 6) Pratiche accantonate 7) Il CSM nelle agenzie di stampa.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 17 dicembre 2003, seduta pomeridiana", registrato mercoledì 17 dicembre 2003 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 3 ore e
28 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Presidente e poi Marini ancora sulle due versioni alternative sulla permanenza nella stessa sede e l'emendamento Schietroma

    <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 15.50</strong><br>Presidenza del Consigliere <strong>Nicola Buccico</strong> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione degli Uffici Giudiziari per il biennio 2004/05</strong> Seguito della discussione sugli emendamenti all'art. 46
    0:00 Durata: 9 min 9 sec
  • Lo Voi, Spangher, Marotta, Di Federico, Aghina, Berlinguer, poi il relatore Arbasino

    Voto sulla proposta di minoranza: <em>respinta</em><br>Voto sull'emendamento Schietroma: <em>respinto</em> Dichiarazioni di voto
    0:09 Durata: 20 min 10 sec
  • Presidente e Tenaglia, quindi Aghina sull'emendamento soppressivo; poi Tenaglia, relatore, e Salvi

    <em>Accolto</em> Emendamento al paragrafo 54
    0:29 Durata: 4 min 31 sec
  • Presidente e poi Fici sull'emendamento, precedentemente modificato: il relatore Tenaglia dà il suo parere di accoglimento

    <em>Accolto</em> Emendamento all'art. 54, secondo comma
    0:33 Durata: 1 min 27 sec
  • Marini lo illustra, poi Meliadò illustra il successivo sui procedimenti in materia di immigrazione: gli replica Marini e poi il relatore Tenaglia, Aghina, Menditto, Salmè. Fici, Salvi e infine il relatore Tenaglia; da ultimo il Presidente

    Emendamento al paragrafo 58, comma quarto: <em>approvato</em><br>Voto sull'emendamento soppressivo di Marini: <em>respinto</em> Emendamento al paragrafo 58, comma terzo: <em>approvato</em>
    0:35 Durata: 26 min 18 sec
  • Fici lo illustra

    <em>Approvato</em> Emendamento al paragrafo 63, punto 4
    1:01 Durata: 2 min 8 sec
  • Fici illustra, poi intervengono Primicerio e Lo Voi, ancora Fici e il relatore Tenaglia; Aghina dichiara il suo voto

    <em>Respinto</em> Emendamento al paragrafo 65, punto 5, comma 2: redistribuzione del carico di lavoro con l'arrivo di nuovi sostituti cui non devono essere assegnati casi su cui si è già svolto abbondante lavoro di indagine
    1:03 Durata: 12 min 19 sec
  • Aghina illustra

    <em>Approvato</em> Emendamento al paragrafo 66, punto 2
    1:16 Durata: 1 min 1 sec
  • Aghina illustra

    <em>Approvato</em> Emendamento al paragrafo 69, punto 2
    1:17 Durata: 34 sec
  • Fici illustra, quindi Tenaglia, relatore, Salvi e Civinini, alternativamente; poi il Presidente e Fici che legge l'emendamento. Interviene Primicerio, quindi il Presidente che sospende la discussione per passare all'esame dei 45

    Emendamento al paragrafo 62, punti 1 e 2
    1:17 Durata: 21 min 39 sec
  • Presidente

    <em>Invito a resistere</em> <br>Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Ricorso al TAR</strong> Dr. Pùliga
    1:39 Durata: 21 sec
  • Presidente

    <em>Approvate</em> <br>Proposte urgenti di Quarta Commissione <strong>Cessazioni</strong> D.ri Varrone e Izzo
    1:39 Durata: 28 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Quinta Commissione <strong>Copertura posti</strong> Dr. Spinosa a Paola
    1:40 Durata: 26 sec
  • Presidente e poi Aghina

    <em>Accantonata</em> <br>Pratiche urgenti di Settima Commissione <strong>Revoca di applicazione extradistrettuale</strong> D.ssa Sabbatino
    1:40 Durata: 14 sec
  • Presidente e Aghina

    <em>Accantonate le pratiche in materia disciplinare</em>, <em>approvate</em> le altre <br>Pratiche urgenti di Ottava Commissione <strong>Pratiche di magistratura onoraria</strong>
    1:40 Durata: 34 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Nona Commissione <strong>Rinnovo della Commissione permanente per la creazione e l'aggiornamento dell'archivio informatico</strong> Dr. D'Andria, dr. Fumu e d.ssa Nasticone
    1:41 Durata: 40 sec
  • Presidente elenca le pratiche urgenti accantonate, poi decide di rinviare al giorno dopo due pratiche di Ottava Commissione: dr. Russo e conferma dei Giudici di pace di Palermo

    <em>Approvate tutte le altre pratiche di Ottava Commissione</em>
    1:42 Durata: 1 min 7 sec
  • Presidente sugli appuntamenti del giorno dopo e su altre pratiche rinviate

    Si riprende la pratica accantonata
    1:43 Durata: 1 min 40 sec
  • Tenaglia, relatore, esprime il parere sugli emendamenti, quindi il Presidente legge l'emendamento Civinini sulla parte generale

    <em>Approvato</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione degli Uffici Giudiziari per il biennio 2004/05</strong> Seguito della discussione sugli emendamenti
    1:45 Durata: 1 min 55 sec
  • Presidente sull'ordine dei lavori

    Emendamento art. 72
    1:47 Durata: 38 sec
  • Presidente e poi Civinini illustra alcune proposte di cambiamento

    1:49 Durata: 4 min 53 sec
  • Presidente e poi Tenaglia, relatore

    Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong>
    1:53 Durata: 57 sec
  • Presidente, poi Fici, Tenaglia, Lo Voi e di nuovo il Presidente; ancora altri Consiglieri, tra cui Lo Voi, il Presidente e il relatore Tenaglia

    Voto sul subemendamento Civinini all'emendamento Fici: <em>accolto</em><br>Voto sul secondo subemendamento Civinini: <em>accolto</em><br>Voto sul terzo subemendamento Civinini: <em>accolto</em><br>Voto sul quarto subemendamento Civinini: <em>accolto</em>
    1:54 Durata: 11 min 10 sec
  • Presidente e poi Salvi, Tenaglia e ancora il Presidente sul seguito della procedura di voto

    Voto sull'emendamento Fici così emendato: <em>non approvato</em>
    2:06 Durata: 4 min 1 sec
  • Tenaglia fà propri gli emendamenti Civinini all'art. 72: interviene Salvi ripetutamente; il Presidente riassume la situazione del voto: prosegue la discussione sull'ammissibilità dell'emendamento Salvi. Interviene Buccico e quindi il Presidente che decide di ammettere l'emendamento, Tenaglia si rimette all'assemblea per l'emendamento Salvi

    Voto sull'emendamento Civinini: <em>accolto</em><br>Voto sul secondo emendamento Civinini: <em>accolto</em><br>Voto sul terzo emendamento Civinini: <em>accolto</em><br>Voto sul quarto emendamento Civinini: <em>accolto</em>
    2:10 Durata: 14 min 26 sec
  • Presidente e poi Lo Voi: il Presidente legge la parte da modificare con questo emendamento

    Voto sull'emendamento Salvi: <em>accolto</em> Discussione sull'emendamento Salvi
    2:24 Durata: 1 min 32 sec
  • Presidente e poi Marini per la proposta di minoranza

    Voto sul testo originale: proposta di maggioranza e di minoranza
    2:26 Durata: 5 min 58 sec
  • Presidente sulla continuazione della discussione, poi Tenaglia, alternandosi col Presidente e Marini

    Voto sulla proposta di minoranza: <em>respinta</em>
    2:32 Durata: 6 min 20 sec
  • Presidente e poi Tenaglia

    Si sospende la discussione sulle tabelle
    2:38 Durata: 1 min 3 sec
  • Di Federico, relatore, poi Aghina per un chiarimento

    <em>Rinviata al giorno dopo</em> <br>Pratiche rinviate dalla seduta del 10 dicembre 2003 <strong>Rettifica di una delibera sulle tabelle organizative di Orbetello (GR)</strong>
    2:39 Durata: 2 min 15 sec
  • Primicerio, relatore, poi Menditto cui replica il relatore, quindi Buccico

    <em>Rinvio in Commissione</em> <strong>Applicazioni ad Ancona</strong>
    2:41 Durata: 5 min 48 sec
  • Arbasino, relatore, poi Primicerio

    <em>Approvate</em> <strong>Programma organizzativo del Tribunale di Trieste, di Ferrara</strong>
    2:47 Durata: 50 sec
  • Primicerio, relatore, e poi Buccico

    <em>Ritorno in Commissione</em> <strong>Applicazione extradistrettuale</strong>
    2:48 Durata: 55 sec
  • Marini, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Tribunale di Tempio Pausania</strong>
    2:49 Durata: 20 sec
  • Schietroma, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Tribunale di Milano</strong>
    2:49 Durata: 9 sec
  • Presidente e poi Di Federico, relatore, poi Aghina, Tenaglia e ancora il relatore e Aghina

    Voto sul ritorno in Commissione: <em>approvato</em> <br>Si riprende una pratica accantonata <strong>Tribunale di Grosseto, sezione di Orbetello</strong>
    2:49 Durata: 5 min 10 sec
  • Salvi, relatore

    <em>Archiviazione</em> <br>Pratiche di Prima Commissione <strong>Incompatibilità</strong> Dr. Russo
    2:54 Durata: 1 min 4 sec
  • Salvi, relatore

    <em>Approvata</em> D.ssa Brancaccio
    2:56 Durata: 42 sec
  • Arbasino, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Terza Commissione <strong>Incompatibilità</strong> D.ssa Cardillo
    2:56 Durata: 1 min 10 sec
  • Presidente e poi Fici, relatore, poi Riello, Fici e il Presidente

    <em>Ritorno in Commissione</em> <strong>Trasferimenti</strong>
    2:57 Durata: 7 min 40 sec
  • Riello, relatore

    <em>Approvata</em> Altri trasferimenti<br>Dr. Cupilella
    3:05 Durata: 32 sec
  • Lo Voi, relatore, poi Buccico

    <em>Ritorno al prossimo Plenum</em> D.ssa Lombardi
    3:06 Durata: 3 min 34 sec
  • Marini sui trasferimenti in ritardo a Napoli, poi Fici e il Presidente

    <em>Rinviata al giorno dopo</em>
    3:09 Durata: 2 min 17 sec
  • Lo Voi, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Copertura posti</strong> D.ssa Sergio a Salerno
    3:11 Durata: 30 sec
  • Riello, relatore, poi Aghina e Stabile

    <em>Approvata</em> Due posti per revoca d.ssa Landolfi
    3:12 Durata: 3 min 57 sec
  • Tenaglia, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Trasferimenti</strong> Dr. Mescolini a Bologna
    3:16 Durata: 34 sec
  • Lo Voi, relatore

    <em>Approvata</em> D.ssa Zampieri a Genova
    3:16 Durata: 22 sec
  • Fici, relatore

    <em>Approvata</em> D.sse D'Elia, Scudieri e Gentile
    3:17 Durata: 38 sec
  • Fici, relatore

    <em>Approvata</em> Dr. Bargero a Milano
    3:17 Durata: 26 sec
  • Lo Voi, relatore

    <em>Approvata</em> Cinque posti alla Corte di Appello a Napoli
    3:18 Durata: 38 sec
  • Fici, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Varie</strong> Dr. Toni: contenzioso e nuova valutazione: revoca; assegnato a Firenze
    3:19 Durata: 1 min 35 sec
  • Fici, relatore

    <em>Non approvata</em> Dr. Balestrieri: rigetto istanza
    3:20 Durata: 1 min 25 sec
  • Stabile sulla pratica precedente

    3:22 Durata: 3 min 49 sec
  • Ventura Sarno, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Concerto alla nomina di un membro di Eurojust</strong> D.ssa Manfredda
    3:25 Durata: 3 min 9 sec
  • Marotta, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Proroga incarico all'Ufficio Europeo per la cooperazione</strong> D.ssa Zegre
    3:28 Durata: 28 sec
  • Riello

    <em>Approvata</em><br>La seduta viene segretata <strong>alle 19.22</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> GIUSTIZIA: AL SENATO PASSA SEPARAZIONE FUNZIONI <br> RETROMARCIA SUI CONCORSI PER CARRIERA, NON PIU' OBBLIGATORI (ANSA) - ROMA, 17 DIC - Un passo avanti per la separazione delle funzioni tra giudici e pm. Il Senato ha avviato oggi le votazioni sul disegno di legge di riforma dell'ordinamento giudiziario: in pratica l'insieme e regole che presiedono all'accesso in magistratura e alle carriere delle toghe. Sono state pressoche' completate le votazioni sui primi due articoli: restano da esaminare alcuni emendamenti, accantonati per questioni di copertura finanziaria. E' passato il principio della netta distinzione di funzioni tra giudici e pm. Sin dal concorso iniziale , i magistrati giudicanti e requirenti marceranno lungo sentieri diversi. Per cambiare funzione, bisognera' aspettare almeno cinque anni: e per farlo si dovra' prima frequentare un corso nella nuova scuola superiore di formazione dei magistrati e quindi superare un concorso interno, con esame e valutazione dei titoli. Il pm che vorra' diventare giudice (e viceversa), dovra' anche accettare di cambiare ufficio e citta', trasferendosi in un altro distretto giudiziario. L'altro punto cruciale , quello delle carriere dei magistrati, e' stato rivisto profondamente. Nel testo originario era previsto che i magistrati desiderosi di passare di grado dovessero superare una serie di concorsi interni basati sulla valutazione dei titoli e su una prova di esame. Ma, viste le proteste dei centristi dell'Udc, dell'opposizione e della magistratura, il ministro Castelli ha fatto retromarcia. Lui stesso ha presentato un emendamento, approvato dall'aula, per eliminare gli esami per l'accesso alle funzioni direttive e semidirettive: i magistrati dovranno superare solo un concorso per titoli, nel quale, pero', sara' passata al setaccio la loro attivita' professionale . L'esame restera', invece, per i gradi piu' alti della carriera delle toghe: le funzioni di secondo grado e quelle di legittimita'. Castelli ha accolto anche la proposta dell'Udc e dell'opposizione di eliminare la temporaneita' degli incarichi semidirettivi. In aula, il ministro ha fatto capire che la marcia indietro sui concorsi gli e' costata cara: ''Riteniamo che il testo originario avesse un impianto assolutamente nobile. Del resto, perche' non si vuole il concorso? Perche' esso e' un dato oggettivo e quindi fa sfuggire completamente l'avanzamento dei magistrati da quella che oggi e' l'onnipotenza del Csm. Quindi - ha aggiunto - e' solo per una scelta politica che il governo ha deciso di far cadere l'obbligatorieta' del concorso: abbiamo voluto dimostrare un'apertura verso la magistratura e superare le critiche dell'opposizione''. Quest'ultima ha dato battaglia, ma senza ricorrere all'ostruzionismo. Gli emendamenti presentati sono stati circa trecentotrenta . Tra questi, uno ha fatto breccia nella maggioranza ed e' stato approvato: prevede che i magistrati eletti in Parlamento, una volta concluso il mandato, non possano tornare nello stesso ufficio, ma saranno inviati in una sede vacante. Quello che non piace al centrosinistra e' la filosofia che sta dietro il provvedimento: ''Il nostro dissenso - ha spiegato il diessino Guido Calvi - sta nel fatto che la maggioranza e il governo reputano che la politica per giungere all'obbiettivo dell'efficienza del sistema giudiziario sia legata alla necessita' di controllo della magistratura''. La discussione riprendera' domani, ma sembra improbabile che il Senato possa arrivare al voto finale del disegno di legge, visto il gran numero di emendamenti che restano da votare. In tal caso, la riforma slitterebbe alla ripresa dei lavori dopo la pausa per le vacanze di Natale. APPROVATO EMENDAMENTO DEL GUARDASIGILLI CASTELLI Roma, 17 dic. - (Adnkronos) - L'aula del Senato ha approvato l'emendamento sui concorsi dei giudici presentato dal ministro Roberto Castelli al ddl sull'ordinamento giudiziario. L'emendamento prevede ''di fatto -ha spiegato Castelli- la sopressione dei concorsi obbligatori per accedere alle funzioni direttive e semidirettive previsti dal testo originario del ddl. Con l'approvazione di questo emendamento un magistrato, se vuole, potra' decidere di non fare piu' concorsi per tutta la sua vita. Quindi tuto il castello di critiche basate sulla serie di concorsi posti in essere da questo ddl decade completamente''. ''Il governo non fa un passo indietro dal punto di vista tecnico -ha precisato Castelli- giacche' riteniamo che sotto questo profilo il testo originario avesse un impianto assolutamente nobile. Si intendeva creare un dato oggettivo rispetto alla completa soggettivita' della valutazione del Csm. Proprio per un fatto assolutamente politico -ha concluso il ministro- e per dimostrare un'apertura verso la magistratura e verso le critiche e le istanze dell'opposizione, la maggioranza, con l'accordo del governo, ha inteso presentare questo emendamento che, ripeto, fa cadere l'obbligatorieta' di qualsiasi concorso, da affrontare ovviamente dopo quello effettuato per l'ingresso nella magistratura''. <strong>Richiamo in ruolo</strong> D.ssa Ciaravolo a Milano <strong>Revoca pubblicazione di un posto</strong>
    3:29 Durata: 57 sec