04 FEB 2004

CSM - Plenum del 4 febbraio 2004, seduta antimeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 13 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

All'ordine del giorno: 1) Ordine del giorno speciale 2) Pratiche del Comitato di presidenza 3) Attività internazionale e rapporti con le istituzioni sovranazionali 4) Pratica a tutela della d.ssa Boccassini per un articolo del Sen.Iannuzzi sul Giornale il 14 dicembre 2001 5) Copertura posti 6) Pratiche di Quarta Commissione 7) Pratiche urgenti 8) Trasferimento del dr.

Cordova 9) Il CSM nelle agenzie di stampa.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 4 febbraio 2004, seduta antimeridiana", registrato mercoledì 4 febbraio 2004 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 3 ore e 13
minuti.

leggi tutto

riduci

  • Presidente e poi Buccico, quindi Tenaglia

    <em>Approvati</em> <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 9.49</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong> <strong>Ordine del giorno speciale, sezioni A e B</strong>
    0:00 Durata: 7 min 10 sec
  • Presidenza e poi Salmè

    <em>Resistenza alla lite</em> Ordine del giorno ordinario Pratiche del Comitato di presidenza <strong>Ricorso</strong>
    0:07 Durata: 3 min 19 sec
  • Presidenza e poi Salmè e di nuovo il Presidente

    <em>Ritorno in Comitato di Presidenza</em> <strong>Determinazione di indennità</strong>
    0:10 Durata: 3 min 21 sec
  • Presidente e poi Civinini, Mammone, Stabile e Marini: il Presidente pone domande al Consigliere Civinini che replica, poi di nuovo Stabile e ancora Civinini

    Voto sul ritorno al Comitato di Presidenza: <em>accolto</em> <strong>Quantificazione degli emolumenti previsti</strong>
    0:13 Durata: 18 min 42 sec
  • Presidenza

    <em>Approvata</em> <strong>Proga di incarico al Comitato scientifico</strong> Prof. Sica e Tonini
    0:32 Durata: 59 sec
  • Presidente e poi Buccico ripetutamente

    <em>Approvate le prime</em>, <em>ritorno in Comitato</em> per la Settima Commissione Altre proroghe
    0:33 Durata: 2 min 8 sec
  • Presidente sulla lettera pervenuta dai Consiglieri, poi Buccico e Lo Voi per una precisazione; intervengono Di Federico, Berlinguer e Spangher

    <br>Pratiche di Prima Commissione <strong>Attività internazionale e rapporti con le istituzioni sovranazionali</strong> D.ssa Vermiglio<br>Discussione
    0:35 Durata: 25 min 53 sec
  • Lo Voi, Salmè e Buccico

    1:01 Durata: 25 min 34 sec
  • De Nunzio e Aghina; poi Di Federico e Berlinguer in replica. Il Presidente conclude, ma intervengono di nuovo Di Federico e Spangher

    Voto sull'apertura di pratica in Sesta Commissione: <em>approvata</em><br>Voto sul merito: <em>approvata</em>
    1:27 Durata: 21 min 24 sec
  • Giuseppe Meliadò (Unicost), relatore

    <br>Pratica a tutela per un articolo del Sen.Iannuzzi sul Giornale il 14 dicembre 2001 <strong>Nota di Gilardi, Rossi e Di Casola a tutela della d.ssa Boccassini</strong> Relazione
    1:48 Durata: 3 min 55 sec
  • Di Federico per una pregiudiziale, poi Buccico, il Presidente e quindi Salvi e Aghina

    <em>Approvata</em> Discussione
    1:52 Durata: 9 min 30 sec
  • Riello, relatore, poi Fici, relatore per la proposta B e Lo Voi per la proposta A

    Voto per ballottaggio: <em>approvato il dr. Ferrando</em> <br>Pratiche di Terza Commissione <strong>Copertura posti</strong> Trasferimento del dr. Pallucchini o del dr. Ferrando
    2:01 Durata: 15 min 50 sec
  • Fici, relatore, poi Lo Voi, Salmè, Stabile, Aghina, Mammone, Buccico e ancora Mammone; infine Civinini; il Presidente riporta la lettera della relatrice Ventura Sarno assente

    <strong>Altre coperture di posti</strong> Dr. Scaramuzzi e la d.ssa Pucci
    2:17 Durata: 13 min 45 sec
  • Giuseppe Fici (Movimento per la giustizia), Presidente della Terza Commissione, relatore

    <em>Rinviata di una settimana come pratica urgente</em> Replica del relatore
    2:31 Durata: 3 min 58 sec
  • Civinini e Fici, relatori, poi anche Lo Voi, relatore

    <em>Approvate</em> tutte meno l'ultima che <em>torna in Commissione</em> <strong>Trasferimento</strong> Dr. De Giorgi <strong>Copertura posto</strong> Dr. Claudiani; dr. De Magistris; dr. Casavecchia; d.ssa Burra; dr. Bressan; dr. Chiaromonte; dr. De Matteis
    2:35 Durata: 3 min 57 sec
  • Riello, Marotta e Fici, relatori

    <em>Approvate</em> <strong>Altre coperture posti</strong> D.ssa Borgo; d.ssa Taiti; d.ssa Ciccarelli; dr. Santangelo
    2:39 Durata: 1 min 47 sec
  • Fici, Marotta, Civinini e Riello, relatori

    <em>Approvate</em> <strong>Rientri in ruolo</strong> D.ssa Plàstina; d.ssa Cammino; d.ssa Santucci; d.ssa La Marra
    2:41 Durata: 3 min 50 sec
  • Fici, Marotta e Riello, relatori

    <em>Approvate</em> le prese d'atto <strong>Ricorsi</strong>
    2:45 Durata: 1 min 28 sec
  • Presidente

    La seduta, segretata <strong>alle 12.35</strong>, torna pubblica <strong>alle 12.42</strong> <br>Pratiche di Quarta Commissione <strong>Cessazioni</strong>
    2:46 Durata: 11 sec
  • Mammone, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Seguono cessazioni<br>Dr. Di Leo
    2:46 Durata: 22 sec
  • Giovanni Salvi (MD), Presidente della Prima Commissione, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Varie</strong> Un quesito sul recupero del giorno festivo: dr. Di Nicola
    2:47 Durata: 56 sec
  • Buccico, poi Marini e Marotta, relatore, quindi Aghina e altri Consiglieri che chiedono spiegazioni, replica il relatore Mammone

    <em>Approvate in blocco</em> meno quelle su cui era richiesto un chiarimento <strong>Incarichi extragiudiziari</strong>
    2:47 Durata: 3 min 1 sec
  • Presidente

    <em>Rinviati al pomeriggio</em>
    2:51 Durata: 21 sec
  • Presidente e poi Riello, relatore

    <em>Invito a resistere in giudizio</em> <br>Pratiche urgenti <strong>Ricorso al TAR</strong> Dr. Martinelli
    2:51 Durata: 27 sec
  • Presidente e poi Arbasino, relatore sull'incontro di gennaio

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Prima Commissione <strong>Monitorato delle situazioni di potenziali incompatibilità</strong>
    2:51 Durata: 1 min 26 sec
  • Salvi, relatore

    <em>Resistenza in giudizio</em> <br>Altro ricorso<br>Trasferimento del dr. Cordova
    2:53 Durata: 33 sec
  • Presidente e poi Mammone e Menditto, relatori, quindi Tenaglia

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti di Quarta Commissione <strong>Congedo straordinario</strong> Consigliere Fucci; dr. De Silvestri;
    2:53 Durata: 2 min 11 sec
  • Mammone, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Un quesito del Presidente del Tribunale di Livorno</strong> Dr. Lamberti
    2:55 Durata: 2 min 13 sec
  • Riello su pratiche precedentemente accantonate

    <em>Accantonate per il pomeriggio</em>
    2:58 Durata: 2 min 33 sec
  • Mammone riferisce su altre pratiche accantonate: intevengono Aghina, Marotta, ancora Aghina, Tenaglia, Salmè, Mammone, Primicerio e ancora Mammone che conclude

    Voto sul ritorno in Commissione: <em>respinto</em><br>Voto sul merito: <em>approvata</em><br>La seduta termina <strong>alle 13.09</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> CSM: SPACCATURA SU NOMINA PROCURATORE ROMA <br>COMMISSIONE DIRETTIVI SI DIVIDE, PLENUM SCEGLIERA' SUCCESSORE VECCHIONE Roma, 3 feb. (Adnkronos) - Corsa a due per il vertice della Procura di Roma: il nuovo capo dei pm capitolini sara' scelto fra il sostituto pg della Cassazione Nino Abbate e l'attuale capo dei gip di Roma Giovanni Ferrara. La commissione per gli Incarichi Direttivi del Csm si e' divisa infatti sul candidato da proporre al plenum per la successione di Salvatore Vecchione, prima dell'estate 'promosso' sulla poltrona di pg presso la Corte d'Appello. La maggioranza dei voti sono andati ad Abbate, a favore del quale si sono espressi i due rappresentanti di Unicost, assieme al collega di Magistratura indipendente e al laico della Cdl; due invece i voti a sostegno della candidatura di Ferrara, quelli dei togati di Md e del Movimento per la giustizia, secondo i quali il capo dei gip romani vanta una maggiore anzianita' e a piu' esperienza nel settore requirente rispetto al suo 'avversario'. Ora tocchera' al plenum, dopo che il ministro della Giustizia Roberto Castelli avra' dato il suo parere sui due candidati arrivati in 'finale', decidere chi tra Abbate e Ferrara siedera' sulla poltrona di procuratore capo a Roma.<br>(ANSA) - ROMA, 3 FEB - Al centro del contendere, la questione anzianita': secondo i togati di sinistra andava privilegiato Ferrara, che in passato e' stato a capo dell'Ispettorato del ministero della Giustizia, proprio perche' ha una maggiore anzianita' rispetto al suo concorrente, oltre a poter vantare una pi— ampia esperienza nel settore requirente. Un ragionamento a cui la maggioranza ha replicato sottolineando la qualita' dei processi di cui si e' occupato Abbate (tra gli altri quelli sull'omicidio di Aldo Moro e sull'attentato al Papa) e le sue doti umane e professionali. La proposta sara' ora inviata al ministro della Giustizia, che dovra' esprimersi sui due candidati, entrambi appartenenti alla corrente di Unita' per la Costituzione. Per la decisione finale da parte del plenum - prevedono a Palazzo dei marescialli - ci vorranno un paio di mesi. CSM A DIFESA BOCCASSINI: NESSUNA STRATEGIA ANTIBERLUSCONI (AGI) - Roma, 4 feb. - Il plenum del Consiglio superiore della magistratura, con il solo voto contrario dei tre componenti laici del polo (Giuseppe Di Federico infatti ha lasciato l'aula Bachelet prima che cio' accadesse) ha approvato una delibera a tutela di Ilda Boccassini, il pm di Milano finito al centro di numerose polemiche durante i processi a carico di Silvio Berlusconi, per un articolo pubblicato su Il Giornale, il 14 dicembre del 2001, firmato dal senatore Lino Iannuzzi e intitolato "A Lugano summit a quattro per il pool anti Berlusconi". Considerato che nell'articolo, si legge nella delibera del Consiglio superiore, si afferma "l'esistenza di 'una lobby al lavoro da tempo in Europa per isolare e incastrare Berlusconi'", riferendosi a una presunta riunione a cui avrebbero partecipato Elena Paciotti, gia' presidente dell'Anm, la stessa Boccassini, Carla Del Ponte, la procuratrice europea che a lungo e' stata la corrispondente delle rogatorie avanzate dal pool di Milano, e Carlos Castresana, capo della Procura anticorruzione di Madrid, che lavora con il giudice Garzon, incontro che proverebbe una presunta collaborazione a quattro per "'trovare il modo di arrestare Berlusconi'", il plenum di Palazzo dei Marescialli ha ritenuto di scendere a difesa del pm milanese, a cui e' stato attribuito un fatto specifico, infondato e categoricamente smentito da tutti i soggetti coinvolti. Sottolinea il Csm che "quando singoli magistrati, a causa dell'esercizio delle funzioni giurisdizionali, vengono colpiti da campagne di denigrazione diffamatoria, la loro difesa, come gia' stabilito in una risoluzione adottata sotto la presidenza del capo dello Stato, e' "un dovere istituzionale al quale non si puo' abdicare, poiche' la credibilita' della funzione giudiziaria e la fiducia dei cittadini nella sua imparzialita' sono una garanzia assoluta e indispensabile della vita democratica". E anche che "tale difesa, seppure e' un diritto per ciascun magistrato, deve essere assunta dal Consiglio come funzione propria, ogni qual volta cio' sia possibile per evitare che chi eserciti funzioni giudiziarie si trovi costretto a esporsi in modo non consono alla sua posizione istituzionale, sicche' il magistrato che sia ingiustamente attaccato, aggredito o vilipeso deve trovare nel Consiglio l'organo che autorevolmente e pubblicamente ristabilisca la sua immagine e cio' anche quando ci si trova di fronte a comportamenti di uomini politici". <br>Attività forense da parte di un professore universitario e ricaduta sull'attività di un Magistrato
    3:00 Durata: 12 min 35 sec