21 APR 2004

CSM - Plenum del 21 aprile 2004, seduta antimeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 40 min 20 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

All'ordine del giorno: 1) Ordine del giorno Speciale 2) Proposta di delibera sui diritti e le relazioni sindacali del personale del CSM 3) Cordova: mobbing alla Procura di Napoli 4) Pratiche di Quarta Commissione 5) Pratiche di Quinta Commissione 6) Pratiche urgenti 7) Il CSM nelle agenzie di stampa.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 21 aprile 2004, seduta antimeridiana", registrato mercoledì 21 aprile 2004 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 40 minuti.
  • Presidente e poi Marotta e Ventura Sarno

    <em>Approvato</em> <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 9.58</strong><br>Presidenza del Consigliere <strong>Nicola Buccico</strong> <strong>Ordine del giorno Speciale, sezione A</strong>
    0:00 Durata: 2 min 3 sec
  • Presidente e poi Lo Voi

    <em>Approvato</em> </strong> <strong>Ordine del giorno Speciale, sezione A</strong> </strong>
    0:02 Durata: 59 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche del Comitato di Presidenza <strong>Rettifica dell'inquadramento di 9 funzionari C1 nell'area C1-Super</strong>
    0:03 Durata: 42 sec
  • Presidente legge il telegramma delle organizzazioni sindacali, in stato di agitazione: intervengono Primicerio, Marotta, Salmè, Tenaglia, Berlinguer e Favara

    <em>Rinviata al pomeriggio</em> <strong>Proposta di delibera sui diritti e le relazioni sindacali del personale del CSM</strong>
    0:03 Durata: 16 min 51 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Applicabilità esenzione IVA per i corsi di formazione CSM</strong> Dr. Puoti
    0:20 Durata: 16 sec
  • Presidente

    <em>Resistenza in giudizio</em> <strong> Ricorsi al TAR </strong>Dr. Marconi; dr. Patrono
    0:20 Durata: 28 sec
  • Presidente e poi Salvi, relatore

    <em>Approvata l'archiviazione e la trasmissione degli atti</em> <br>Pratiche di Prima Commissione <strong>Mobbing alla Procura di Napoli</strong> Dr. Clemente contro il dr. Cordova
    0:21 Durata: 2 min 8 sec
  • Presidente e poi Fici, relatore

    <em>Esclusione della legge n. 133 del 1998</em> <br>Pratiche di Terza Commissione <strong>Varie: un quesito sulle sedi disagiate per chi temporaneamente è destinato a funzioni non giudiziarie</strong> D.ssa Caprara
    0:23 Durata: 3 min 14 sec
  • Presidente e poi Fici, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Conferimento funzioni giurisdizionali e assegnazione di sede a 139 uditori giudiziari</strong>
    0:26 Durata: 2 min 13 sec
  • Marotta, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Quarta Commissione <strong>Nomina a magistrato di Tribunale</strong> D.ssa Baj Macario
    0:29 Durata: 34 sec
  • Mammone, relatore, poi Marini per due domande al relatore che non risponde immediatamente

    <em>Accantonata</em> <strong>Incarico extragiudiziario</strong> Dr. Ferri
    0:29 Durata: 1 min 8 sec
  • Ventura Sarno e Mammone, relatori

    <em>Approvate</em><br>La seduta, segretata <strong>alle 10.30</strong>, torna pubblica <strong>alle 10.35</strong> <strong>Cessazioni</strong> D.ri Siriaco, Leo e Giovagnoli
    0:30 Durata: 1 min 20 sec
  • Ventura Sarno e Riello, relatori, poi Menditto per un emendamento sulla seconda pratica

    <em>Approvate</em> come emendate <strong>Incarichi extragiudiziari</strong> D.ri Falcione e Selvaggi
    0:32 Durata: 3 min 10 sec
  • Presidente e poi Mammone, relatore

    <em>Rinviata al pomeriggio</em> Si riprende la pratica accantonata <strong>Incarico extragiudiziario</strong> Dr. Ferri
    0:35 Durata: 19 sec
  • Presidente e poi Primicerio, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Quinta Commissione <strong>Conferimento uffici semidirettivi</strong> Dr. Ferrone come Presidente della sezione lavoro della Corte di Appello di Potenza
    0:35 Durata: 1 min 3 sec
  • Fici, relatore

    <em>Resistenza in giudizio</em> <br>Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Ricorso al Consiglio di Stato</strong> Dr. Carli
    0:36 Durata: 56 sec
  • Antonio Marotta (membro laico(UDC)), Presidente della Quarta Commissione, relatore

    <em>Approvate in blocco</em> <br>Pratiche urgenti di Quarta Commissione <strong>Idoneità al conferimento delle funzioni giurisdizionali</strong>
    0:37 Durata: 34 sec
  • Salvi, relatore

    <em>resistenza in giudizio</em> <strong>Ricorso</strong> Dr. Ramundo
    0:38 Durata: 18 sec
  • Presidente

    <em>Approvate 31 pratiche in blocco</em> <br>Pratiche urgenti di Ottava Commissione
    0:38 Durata: 27 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Approvata con una correzione</em><br>La seduta termina <strong>alle 10.43 <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> CSM: CORDOVA RISCHIA AZIONE DISCIPLINARE PER MOBBIMG SU PM <br>IL PLENUM INVIA FASCICOLO A CASTELLI E AL PG DELLA CASSAZIONE (ANSA) - ROMA, 21 APR - Ancora grane per il procuratore di Napoli Agostino Cordova. Dopo essere stato trasferito d'ufficio dal Csm per incompatibilita', adesso il magistrato rischia un' azione disciplinare per un caso di mobbing che avrebbe esercitato nei riguardi di un pm della procura di Napoli. A segnalare il suo comportamento al ministro della Giustizia Roberto Castelli e al procuratore generale della Cassazione Francesco Favara, cioe' ai titolari del potere di avviare procedimenti disciplinari nei confronti dei magistrati, e' stato il plenum di Palazzo dei Marescialli, cui si era rivolto il sostituto procuratore di Napoli Antonio Clemente, lamentando di essere stato vessato e discriminato da Cordova. Clemente aveva accusato Cordova di avergli impedito l' ingresso alla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, con ''comportamenti discriminatori'', realizzati sia al momento di assegnare i procedimenti, sia non valutando nella loro totalita' le sue esperienze professionali. E di aver disposto ''accertamenti vessatori'' sull'esecuzione di una ordinanza cautelare emessa su sua richiesta nell'ambito del procedimento sul traffico di medicinali ricettati. Episodi che secondo il Csm non sono piu' attuali ai fini delle proprie competenze - avendo gia' trasferito d'ufficio per incompatibilita' Cordova - ma che ''potrebbero costituire in astratto fatti di rilevanza disciplinare''. Di qui la decisione di archiviare il fascicolo, ma allo stesso tempo di inviare gli atti a Castelli e a Favara. PLENUM ARCHIVIA PRATICA COMMISSIONE, ATTI TRASMESSI A MINISTRO E PG Roma, 21 apr. (Adnkronos) - Nuovi guai potrebbero essere in vista per Agostino Cordova. Il procuratore di Napoli, trasferito d'ufficio in Cassazione dal Csm ma ancora al suo posto per la proroga ottenuta dal ministro della Giustizia Roberto Castelli, rischia infatti un'azione disciplinare. Motivo, le accuse di ''mobbing'' che gli sono state rivolte da uno dei suoi sostituti procuratori, Antonio De Clemente. In particolare, il pm denunciava alcuni episodi ''vessatori'' nei suoi confronti e la ''mancata designazione'' quale componente della Dda napoletana. Le accuse sono contenute in una pratica che il plenum del Csm, su proposta della Prima Commissione, ha archiviato all'unanimita' stamattina: alcune sono gia' state definite nel procedimento che si e' concluso con il trasferimento d'ufficio di Cordova, altre ''non sono piu' attuali'' per le competenze della Commissione. Ma i ''comportamenti discriminatori'' lamentati da De Clemente ''potrebbero costituire in astratto fatti di rilevanza disciplinare'', sostengono i consiglieri di Palazzo dei Marescialli. I quali quindi hanno trasmesso gli atti ai titolari dell'azione disciplinare, il ministro della Giustizia e il pg della Cassazione. GIUSTIZIA: CASO CORDOVA; 2 GIORNI ASTENSIONE AVVOCATI NAPOLI <br>PENALISTI, FACCIA RESPONSABILMENTE POSTO AL SUCCESSORE LEPORE (ANSA) - NAPOLI, 20 APR - Due giorni di astensione dalle udienze (il 3 e il 10 maggio prossimo) sono stati proclamati dalla Camera penale di Napoli. Gli avvocati sollecitano la soluzione del problema della procura della Repubblica di Napoli, sottolineando che sono venute meno le condizioni che ''avevano indotto inopinatamente la concessione di una proroga al procuratore in carica Cordova''. I penalisti invitano il ministro della Giustizia Roberto Castelli ''ad adottare nel piu' breve tempo possibile, le determinazioni conseguenziali a tale designazione mediante la revoca del provvedimento a suo tempo adottato''. Gli avvocati, in definitiva, chiedono che il ministro formuli il ''concerto'' sul nome di Giandomenico Lepore, indicato all'unanimita' dalla commissione del Csm come successore di Cordova, e nello stesso tempo revochi il provvedimento di proroga di sei mesi per lo stesso Cordova. La Camera penale auspica inoltre che Cordova ''venute meno le regioni stesse della richiesta inoltrata al ministro, voglia responsabilmente consentire l'anticipata presa di possesso da parte del suo successore designato, rimuovendo gli ostacoli che si frappongono all'avvicendamento''. <strong>Assegnazione fondi per la formazione professionale della magistratura onoraria</strong> Euro 310.000
    0:38 Durata: 1 min 37 sec