14 LUG 2004

CSM - Plenum del 14 luglio 2004, seduta pomeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 27 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

All'ordine del giorno: 1) Gruppo di lavoro per coadiuvare la Sesta Commissione 2) Pratiche urgenti di Quinta Commissione 3) Copertura di un posto di procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Bologna 4) Copertura posti 5) Rete Europea dei Consigli di Giustizia e dei Court services 6) Delega al Governo per la riforma dell'ordinamento giudiziario 7) Il CSM nelle agenzie di stampa.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 14 luglio 2004, seduta pomeridiana", registrato mercoledì 14 luglio 2004 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 3 ore e 27 minuti.
  • Salmè e poi Berlinguer: replica De Nunzio e il Presidente concorda di espungere i nomi; Buccico obietta

    <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 15.50</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong> <strong>Gruppo di lavoro per coadiuvare la Sesta Commissione sul d.d.l. di delega al governo per l'attuazione di modifiche al codice di procedura civile</strong>
    0:00 Durata: 9 min 51 sec
  • Lo Voi, De Nunzio e Salmè che propone una soluzione, il Presidente decide, De Nunzio commenta, intervengono il Presidente, Marini e Salvi. Il Presidente indice la votazione sugli emendamenti dopo averli letti. Stabile, Buccico e Berlinguer dichiarano il voto sull'emendamento De Nunzio, Lo Voi sull'emendamento Salmè

    Voto sul ritorno in Commissione: <em>respinto</em><br>Voto sull'emendamento De Nunzio: <em>respinto</em><br>Voto sull'emendamento Salmè: <em>accolto</em><br>Voto sulla proposta come emendata: <em>approvata</em>
    0:09 Durata: 22 min 37 sec
  • Presidente

    <em>Accantonata</em> in attesa dell'arrivo di Schietroma, relatore di maggioranza <br>Pratica urgente di Quinta Commissione <strong>Copertura di un posto di procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Bologna</strong> Dr. Rossi, di maggioranza, e di minoranza, dr. Piro
    0:32 Durata: 1 min 39 sec
  • Presidente e poi Primicerio, relatore

    <strong>Un posto di Presidente della sezione lavoro al Tribunale di Napoli</strong> Dr. Capuano<br>Relazione
    0:34 Durata: 3 min 42 sec
  • Menditto, Salvi e Primicerio, relatore

    <em>Ritorno in Commissione</em> Discussione
    0:37 Durata: 5 min 51 sec
  • Schietroma, relatore di maggioranza, poi Menditto, di minoranza

    <br>Si riprende la pratica accantonata<br>Pratica urgente di Quinta Commissione <strong>Copertura di un posto di procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Bologna</strong> Dr. Rossi, di maggioranza, e di minoranza, dr. Piro<br>Relazioni
    0:43 Durata: 8 min 25 sec
  • Primicerio, Salvi, Buccico e Primicerio

    Voto per ballottaggio: dopo una seconda votazione<em>approvato il dr. Piro</em> per anzianità Discussione
    0:52 Durata: 11 min 31 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> Un posto di Presidente di sezione al Tribunale di Potenza
    1:03 Durata: 52 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Approvata</em> Presidente della sezione lavoro della Corte di Appello di Perugia
    1:04 Durata: 1 min 50 sec
  • Stabile, relatore

    <em>Approvata</em> 3 posti di Presidente di sezione al Tribunale di Torino<br>D.ri Rosso, Agostino, Peyron
    1:06 Durata: 1 min 28 sec
  • Stabile, relatore per una proposta alternativa per il dr. Donato, Menditto per il dr. Semeraro, di minoranza

    Un posto di Presidente di sezione al Tribunale di Torino: dr. Semeraro o dr. Donato
    1:07 Durata: 7 min 20 sec
  • Aghina, Marini e Stabile, relatore, quindi il Presidente

    <em>Accantonata</em> Discussione
    1:15 Durata: 3 min 28 sec
  • Presidente e poi Di Federico

    <em>Rinviate all'ordinario</em> <br>Pratiche urgenti di Nona Commissione
    1:18 Durata: 57 sec
  • Presidente e poi Fici, Ventura Sarno, Lo Voi, Riello, Ventura Sarno, Fici, Civinini, Ventura Sarno, Fici, Riello, relatori nell'ordine

    <em>Approvati tutti i trasferimenti </em> Ordine del giorno ordinario Pratiche di Terza Commissione <strong>Copertura posti</strong> Diverse pratiche
    1:19 Durata: 5 min 56 sec
  • Ventura Sarno, relatore, poi Fici, Aghina, Buccico, Mammone e Di Federico

    <strong>Pratiche varie</strong> Dr. Celeste destinato a funzioni non giudiziarie
    1:25 Durata: 11 min 39 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> Procedura di voto
    1:37 Durata: 1 min 7 sec
  • Riello, relatore, poi Fici

    <em>Approvata</em> Dr. Ricci destinato a funzioni non giudiziarie<br>Presidenza del Consigliere <strong>Nicola Buccico</strong>
    1:38 Durata: 1 min 13 sec
  • Lo Voi, Fici, Marotta, relatori

    <em>Approvate</em> <strong>Ricorsi</strong>
    1:39 Durata: 43 sec
  • Fici, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Aumenti degli organici</strong>
    1:40 Durata: 3 min 21 sec
  • Primicerio, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Quinta Commissione <strong>Pubblicazione uffici direttivi</strong>
    1:43 Durata: 59 sec
  • Aghina sull'ordine dei lavori, poi De Nunzio, relatore

    <em>Ritorno in Commissione</em> <br>Pratiche di Sesta Commissione <strong>Un quesito</strong> Dr. De Robertis
    1:44 Durata: 1 min 6 sec
  • Fici, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Un altro quesito</strong> Dr. Bruschi
    1:45 Durata: 1 min 45 sec
  • Presidente e poi De Nunzio, Lo Voi e Berlinguer, relatori; interviene Salmè sull'ordine dei lavori, quindi Di Federico e il Presidente; intervengono Marotta, Buccico, Salvi e Salmè; Berlinguer replica

    <strong>Rete Europea dei Consigli di Giustizia e dei Court services</strong> Presidenza del Vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong>
    1:47 Durata: 28 min 44 sec
  • Presidente, Di Federico, di nuovo il Presidente, che interviene ripetutamente, dialogando con Di Federico e Buccico

    <em>Rinviata</em> Discussione
    2:16 Durata: 6 min 43 sec
  • Presidente

    <em>Rinviata al giorno dopo</em> <br>Si riprende la proposta sulla copertura di un posto di Presidente di sezione al Tribunale di Torino: dr. Semeraro o dr. Donato
    2:22 Durata: 1 min 34 sec
  • Presidente

    <em>Rinviata al giorno dopo</em> <strong>Due posti di Presidente di sezione del Tribunale di Palermo</strong>
    2:24 Durata: 1 min 40 sec
  • Presidente e poi De Nunzio, Salmè, Fici e Lo Voi, relatori di maggioranza

    <br>Pratiche di Sesta Commissione <strong>Delega al Governo per la riforma dell'ordinamento giudiziario</strong> Parere richiesto dal Ministro<br>Due relazioni
    2:26 Durata: 40 min 31 sec
  • Presidente e poi Spangher, relatore di minoranza

    La seduta termina <strong>alle 19.24</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> GIUSTIZIA: A PLENUM CSM ESAME PARERE SU RIFORMA, VOTO DOMANI (ANSA) - ROMA, 14 LUG - Il plenum del Csm ha cominciato oggi la discussione sulla riforma dell'ordinamento giudiziario. Ma il voto sui due documenti alternativi - uno di maggioranza che boccia il ddl Castelli, l'altro di minoranza che promuove la riforma - e' slittato a domani. Il testo della maggioranza, che in Commissione ha avuto il sostegno di tutti i togati e dei laici del centro-sinistra, ritiene la riforma in contrasto con la Costituzione. Quello di minoranza, presentato dal laico di Forza Italia Giorgio Spangher, invece apprezza le scelte di fondo del provvedimento, pur riconoscendo che c'e' stata qualche ''possibile forzatura che si poteva evitare''. Oggi hanno parlato solo i relatori; domani si aprira' il dibattito vero e proprio. Se, come sembra scontato, passasse il testo della maggioranza, si tratterebbe del terzo parere negativo che il Csm da' sulla riforma.<br>(AGI) - Roma, 14 lug. - Il plenum del Consiglio superiore della magistratura sara' chiamato domani a votare il parere sulla riforma dell'ordinamento giudiziario, cosi' come modificato dal maxi-emendamento sul quale il governo ha posto il 30 giugno scorso il voto di fiducia. La discussione sui pareri, uno di maggioranza e l'altro firmato dal componente laico del Polo, Giorgio Spangher, ha preso il via gia' da oggi. A prendere la parola i relatori del provvedimento, De Nunzio, Salme', Fici e Lo Voi che hanno sottolineato i profili di incostituzionalita' del testo. Il parere di maggioranza e' stato definito "un documento chiuso, grigio", senza nessun intento riformatore da Spangher che lo ha giudicato anche "arroccato sul passato", "un documento di chiusura" che "non ha anima". Diversa, ovviamente, la posizione dei componenti togati che hanno rilevato, nel loro parere, ben otto punti di incostituzionalita' del disegno di legge delega che riforma l'ordinamento giudiziario. Sulla necessita' di un intervento del Csm, prima che intervenga la consulta a sanzionare gli eventuali tratti di illegittimita' costituzionale, si e' soffermato il consigliere togato Giuseppe Salme', rilevando come il Csm, chiamato a collaborare con il ministro della Giustizia, non debba aspettare che questa legge venga sottoposta al vaglio della consulta, ma sia chiamato a fornire i propri apprezzamenti. Sul sistema dei concorsi, la sottrazione di funzioni al Csm, i rapporti tra lo stesso Consiglio ed il Guardasigilli, fino alla prevista 'corsia prefernziale' per i magistrati che hanno lavorato al ministero della Giustizia, fino alla tipizzazione degli illeciti disciplinari, si sono soffermati i togati nel loro intervento. La discussione sul parere alla riforma dell'ordinamento proseguira' domani con il voto conclusivo. E' presuimibile che il parere di maggioranza passi con il voto contrario dei componenti laici del polo. <br>(ANSA) - ROMA, 14 LUG - Il plenum del Csm ha cominciato oggi la discussione sulla riforma dell'ordinamento giudiziario. Ma il voto sui due documenti alternativi - uno di maggioranza che boccia il ddl Castelli, l'altro di minoranza che promuove la riforma - e' slittato a domani. Il testo della maggioranza, che in Commissione ha avuto il sostegno di tutti i togati e dei laici del centro-sinistra, ritiene la riforma in contrasto con la Costituzione. Quello di minoranza, presentato dal laico di Forza Italia Giorgio Spangher, invece apprezza le scelte di fondo del provvedimento, pur riconoscendo che c'e' stata qualche ''possibile forzatura che si poteva evitare''. Oggi hanno parlato solo i relatori; domani si aprira' il dibattito vero e proprio. Se, come sembra scontato, passasse il testo della maggioranza, si tratterebbe del terzo parere negativo che il Csm da' sulla riforma.
    3:06 Durata: 21 min 17 sec