19 GEN 2005

CSM - Plenum del 19 gennaio 2005, seduta pomeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 46 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

All'ordine del giorno: 1) Criteri di valutazione della professionalità dei magistrati 2) Pratiche di Quarta Commissione 3) Pratiche urgenti 4) Il CSM nelle agenzie di stampa.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 19 gennaio 2005, seduta pomeridiana", registrato mercoledì 19 gennaio 2005 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 1 ora e 46 minuti.
  • Presidente e poi Giovanni Salvi (MD), Presidente della Quarta Commissione, relatore

    <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 15.57</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong> Ordine del giorno ordinario Pratiche varie di Quarta Commissione <strong>Criteri di valutazione della professionalità dei magistrati</strong> Relazione sulla circolare sull'acquisizione dei provvedimenti a campione
    0:00 Durata: 16 min 4 sec
  • Mammone, Salmè, Aghina, Di Federico, Lo Voi e Marini

    Discussione
    0:16 Durata: 46 min 52 sec
  • Salvi: al termine si esprime sugli emendamenti presentati

    Replica del relatore
    1:02 Durata: 12 min 24 sec
  • Lo Voi chiede un riepilogo di emendamenti: Salvi risponde, alternandosi col Presidente e con Lo Voi; Salvi chiede di allegare il testo odierno

    <em>Rinviata</em>
    1:15 Durata: 7 min 57 sec
  • Civinini, relatore

    <em>Approvata</em> Presidenza del Consigliere <strong>Nicola Buccico</strong><br>Una pratica di Nona Commissione rinviata il giorno prima <strong>Un quesito di un uditore</strong> D.ssa Spaventa
    1:23 Durata: 2 min 20 sec
  • Salvi, relatore, poi Aghina, il relatore, quindi Mammone, Salmè e il relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche varie di Quarta Commissione <strong>Ordinanze del TAR e del Consiglio di Stato</strong> Dr. Bisceglia
    1:25 Durata: 9 min 42 sec
  • Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Stabile, Marotta, relatori

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Idoneità alle funzioni direttive superiori</strong>
    1:35 Durata: 2 min 6 sec
  • Ventura Sarno, Salmè e Stabile, relatori

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Idoneità alla Nomina a Magistrato di Cassazione</strong>
    1:37 Durata: 52 sec
  • Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Stabile, Marotta, relatori

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Idoneità alla Nomina a Magistrato di Corte di Appello</strong> <strong>Nomine a Magistrato di Tribunale</strong>
    1:38 Durata: 3 min 20 sec
  • Ventura Sarno, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Varie <strong>Un quesito sulle ferie</strong>
    1:41 Durata: 35 sec
  • Prersidente

    <em>Approvate tutte tranne una</em> <strong>Incarichi extragiudiziari</strong>
    1:42 Durata: 31 sec
  • Relatore

    <em>Rinviata</em> D.ssa Paluchowsky
    1:42 Durata: 44 sec
  • Presidente

    <em>Rinviata</em> <br>Pratiche urgenti del mattino del Comitato di Presidenza<br>Pratica dr. Diotallevi ed altre
    1:43 Durata: 14 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> Proroga incarico al Comitato Scientifico<strong></strong> Prof. Sica e Tonini e d.ri Balsamo e De Amicis
    1:43 Durata: 15 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <strong>Incarico ed utilizzo del monte ore residuo</strong>
    1:43 Durata: 20 sec
  • Tenaglia, relatore

    <em>Resistenza</em> <br>Pratiche urgenti di Terza Commissione <strong>Ricorso</strong>
    1:44 Durata: 14 sec
  • Meliadò, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratica urgenti di Nona Commissione <strong>Interpello per un corso</strong>
    1:44 Durata: 29 sec
  • Presidente e poi Arbasino, relatore

    <em>Resistenza</em><br>Altre pratiche urgenti di Settima e Nona Commissione tutte <em>rinviate</em><br>La seduta termina <strong>alle 17.43</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> GIUSTIZIA: CARRIERA TOGHE,CSM PREPARA ALTERNATIVA A CONCORSI <br>CONTROLLI PIU' STRINGENTI SU PROFESSIONALITA' GIUDICI (ANSA) - ROMA, 19 GEN - Controlli sulla professionalita' dei magistrati piu' stringenti e dunque piu' rigore per gli avanzamenti di carriera delle toghe. E' la strada che intraprende il Csm proprio mentre il Parlamento deve riesaminare la riforma dell'ordinamento giudiziario; una via alternativa a quel sistema dei concorsi introdotto dalla legge rinviata dal capo dello Stato alle Camere e contestato dai magistrati e dallo stesso Consiglio superiore. La Quarta Commissione di Palazzo dei marescialli ha messo nero su bianco le nuove regole a cui in futuro dovrebbero attenersi i Consigli giudiziari (e i dirigenti degli uffici) nel preparare i giudizi sui magistrati che operano nel loro distretto e sui quali il Csm basa le proprie scelte quando deve decidere se una toga, trascorso il periodo di anzianita' previsto, debba o no essere promossa, cioe' passare al grado superiore; oppure debba ottenere il trasferimento richiesto. Il via libera finale dovra' arrivare dal plenum, che oggi ha cominciato la discussione, ma ha rinviato alla prossima settimana il voto, per consentire la presentazione di emendamenti, che comunque non alterano le scelte di fondo della Commissione. In base alle norme messe a punto dalla Commissione la valutazione sulla professionalita' dei magistrati dovra' essere quanto mai concreta: basata sui provvedimenti giudiziari, scelti secondo criteri automatici. Ogni Consiglio giudiziario attraverso sorteggio decidera' quali bimestri dei quattro anni precedenti prendere in considerazione e prendera' a campione per l'esame gli atti compiuti dalle toghe durante i periodi selezionali. Partendo dall'indicazione generale che dei giudici andranno acquisiti sentenze, ordinanze e decreti, mentre dei pm impugnazioni e richieste di archiviazione, di misure cautelari personali, di rinvio a giudizio, i consiglieri di Palazzo dei marescialli definiscono nel dettaglio per ogni specifica funzione, la tipologia e la misura in termini percentuali dei provvedimenti da esaminare. E, a garanzia dell'autonomia dei magistrati esaminati, precisano che il giudizio non puo' spingersi sino a un esame del merito della decisione presa : ''nella valutazione dei provvedimenti il dirigente dell'ufficio e il Consiglio giudiziario devono tener conto esclusivamente dei profili tecnico-professionali relativi all'esposizione delle questioni e all'argomentazione della soluzione adottata, con esclusione di qualsiasi sindacato sul merito della soluzione stessa''. CSM/ DOMANI VIA LIBERA PLENUM PER EX GIP GANDINI A VIA ARENULA <br>Il magistrato assumerà nuovo incarico al ministero Giustizia Roma, 19 gen. (Apcom) - Il plenum del Consiglio superiore della magistratura che si riunirà domani a Palazzo dei Marescialli, tra i punti all'ordine del giorno, ha la decisione sul collocamento fuori ruolo dell'ex Gip di Aosta, Fabrizio Gandini, tuttora in organico presso la Corte d'Appello di Napoli. Gandini dovrebbe ricoprire un nuovo incarico, con funzioni amministrative, al ministero della Giustizia. Sul collocamento fuori ruolo del magistrato ha dato già parere favorevole la Terza commissione del Csm. Il voto favorevole del plenum alla destinazione ad altra funzione dell'ex Gip di Aosta (firmò l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per Annamaria Franzoni nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio del figlio Samuele) appare quasi scontato. <br>Pratiche urgenti di Settima Commissione del pomeriggio <strong>Istanza di sospensione accolta</strong> Dr. De Mutis
    1:44 Durata: 1 min 23 sec