09 FEB 2005

CSM - Plenum del 9 febbraio 2005, seduta pomeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 35 min 26 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 9 febbraio 2005, seduta pomeridiana", registrato mercoledì 9 febbraio 2005 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 35 minuti.
  • Presidente e poi Salvi, Salmè, Stabile, Primicerio, relatori

    <em>Approvate</em> <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 15.54</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong> Ordine del giorno ordinario Pratiche di Quarta Commissione <strong>Idoneità al conferimento delle funzioni direttive superiori</strong>
    0:00 Durata: 4 min 16 sec
  • Salmè, Stabile, Marotta, relatori

    <em>Approvate</em> <strong>Idoneità alla nomina a Magistrato di Cassazione</strong>
    0:04 Durata: 2 min 2 sec
  • Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Stabile, Marotta, Primicerio, relatori

    <em>Approvate</em> <strong>Nomina a Magistrato di Corte di Appello</strong>
    0:06 Durata: 6 min 50 sec
  • Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Stabile, Marotta, relatori

    <em>Approvate</em> <strong>Nomina a Magistrato di Tribunale</strong>
    0:13 Durata: 1 min 27 sec
  • Stabile, relatore, poi Salvi e Di Federico

    <em>Approvate tutte</em><br>La seduta, segretata alle <strong>16.09</strong>, torna pubblica alle <strong>16.15</strong> <strong>Conferimento funzioni giurisdizionali</strong> <strong>Cessazioni</strong>
    0:14 Durata: 1 min 10 sec
  • Lo Voi, poi Marotta, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Collocamento fuori ruolo</strong> D.ssa Valli
    0:15 Durata: 2 min 28 sec
  • Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Stabile, Marotta, Primicerio, relatori

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Incarichi extragiudiziari</strong>
    0:18 Durata: 10 min 15 sec
  • Salvi, relatore, poi Primicerio, Lo Voi, Marotta sulle pratiche urgenti di Terza e Quarta Commissione oltre ad incarichi extragiudiziari e pratiche di Ottava Commissione(Salvi, Primicerio, Marini e Riello)

    <em>Approvate</em><br>La seduta termina <strong>alle 16.35</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> CAMORRA:PM IN INTERCETTAZIONE;GAMBALE,VOGLIAMO NOME SENATORE (ANSA) - NAPOLI, 9 FEB - ''Le dichiarazioni del senatore Novi, hanno il sapore di vere e proprie intimidazioni al CSM. Siamo tutti interessati a capire fino in fondo la vicenda in cui sarebbe coinvolto un alto magistrato e cioe' il contesto in cui e' nata, la fuga di notizie e le successive strumentalizzazioni. Vogliamo anche sapere il nome e il ruolo svolto dal senatore di FI e da suo fratello imprenditore, coinvolti in questa vicenda''. Lo afferma Giuseppe Gambale, deputato della Margherita e componente della Commissione Antimafia, che ha reso noto che il ministro Castelli rispondera' giovedi' della prossima settimana alla sua interrogazione, relativa alla presunta presenza di un ''corvo'' che inquinerebbe la procura di Napoli, cosi' come affermato dal pg Galgano. CAMORRA: PM IN INTERCETTAZIONE; FLORINO, NO A SALVI RELATORE (ANSA) - NAPOLI, 9 FEB - ''Sebbene i magistrati dovessero essere come la moglie di Cesare, neppure sospettabili di frequentazioni sbagliate cosi' come ha affermato il procuratore generale di Napoli, chiedo, pur rispettando l'autonomia del Csm, che il relatore della pratica non sia Giovanni Salvi eletto nelle file di magistratura democratica''. Lo ha dichiarato il sen. di Alleanza Nazionale Michele Florino, componente della Commissione Antimafia, in merito al fascicolo trasmesso alla Procura di Roma su intercettazioni telefoniche dalle quali vengono fuori i nomi di un magistrato della Procura, di un imprenditore, di un funzionario di polizia e di esponenti del clan di Lauro. Ieri anche la prima commissione del Consiglio superiore della magistratura aveva chiesto al comitato di presidenza del Csm l'apertura di una pratica sul caso. ''La citta' di Napoli deve sapere tutto su tutti, politici e magistrati compresi - ha concluso Florino - le responsabilita' di chi ha permesso, per 20 anni nell' anonimato al clan di Lauro di espandersi in maniera sproporzionata devono assolutamente emergere qualunque esse siano, anche aprendo un processo per tutta la citta'''. GIUSTIZIA: BRUTTI (DS), SU EUROJUST CDL IMPEDISCE CONFRONTO (ANSA) - ROMA, 9 FEB - ''Eurojust e' un organo di cooperazione giudiziaria nato per rafforzare la collaborazione in materia penale tra tutti i paesi dell'Unione europea, uno strumento di coordinamento che vuole contrastare in maniera piu' efficace la criminalita' transnazionale''. Lo afferma in una dichiarazione il senatore Massimo Brutti, vicepresidente del gruppo Ds. ''Coordinamento delle indagini e delle azioni penali, assistenza giudiziaria internazionale ed esecuzione delle richieste di estradizione: questi i principali compiti assegnati ad Eurojust, i cui membri svolgono dunque a tutti gli effetti, attivita' giudiziaria. In modo del tutto improprio, la Casa delle Liberta' ha attribuito al ministro di Giustizia, e non al Csm, il potere di nominare il magistrato italiano presso Eurojust''. ''Siamo di fronte - aggiunge Brutti - a un vero esproprio di competenze nei confronti del Consiglio Superiore della Magistratura. Inoltre, viene compressa l'indipendenza del magistrato che nell'esercizio delle funzioni dovra' conformarsi alle direttive del ministro di Giustizia. E' evidente che la Casa delle Liberta' vuole questo magistrato agli ordini del Guardasigilli e del governo. Ieri il ministro Alemanno aveva espresso disponibilita' a un dialogo che consentisse di superare le posizioni di chiusura finora assunte dalla maggioranza nei confronti delle proposte avanzate dall'opposizione e da una parte ampissima del mondo del diritto. Noi siamo pronti al confronto ma ci sembra che la maggioranza e lo stesso partito del ministro Alemanno non siano interessati''. <strong>Ricorsi</strong>
    0:28 Durata: 6 min 58 sec