23 FEB 2005

CSM - Plenum del 23 febbraio 2005, seduta pomeridiana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 40 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "CSM - Plenum del 23 febbraio 2005, seduta pomeridiana", registrato mercoledì 23 febbraio 2005 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 1 ora e 40 minuti.
  • Presidente sui 45 presentati, poi Lo Voi, relatore, poi Fici, di nuovo il relatore, quindi Buccico, Lo Voi, Fici, Buccico e Salvi

    Voto sul ritorno in Commissione: <em>approvato</em> <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 16.00</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong><br>Pratiche di Terza Commissione <strong>Ampliamento pianta organica</strong>
    0:00 Durata: 15 min 6 sec
  • Marotta, Lo Voi, Primicerio, relatori

    <em>Approvate tutte</em> meno alcune che <em>ritornano in Commissione</em> <strong>Copertura posti</strong>
    0:15 Durata: 5 min 23 sec
  • Lo Voi, relatore

    <strong>Applicazione dell'art. 42 bis del T.U. 151/2001</strong> Magistrati padri con figli di età inferiore a 3 anni chiedono il ricongiungimento familiare temporaneo<br>Relazione
    0:20 Durata: 8 min 56 sec
  • Aghina e Civinini; il relatore replica; dichiarano il voto Aghina e Fici;

    Voto sugli emendamenti: <em>accolti</em><br>Voto sulla delibera come emendata: <em>approvata</em> Discussione
    0:29 Durata: 24 min 23 sec
  • Presidente e poi Lo Voi, relatore: Berlinguer chiede il ritorno in Commissione, Fici non si oppone; intervengono Civinini, Buccico e Primicerio: il relatore replica, Berlinguer motiva ulteriormente la richiesta, mentre dichiarano il voto Fici e Meliadò

    Voto per appello nominale sul ritorno in Commissione: <em>respinto</em> <strong>Modifica di una circolare</strong>
    0:53 Durata: 28 min 15 sec
  • Presidente e poi Lo Voi, relatore, sul rinvio ad altro Plenum; intervengono Buccico, Salmè, Stabile, Civinini e il Presidente che decide il voto sul rinvio

    Voto per appello nominale sul rinvio: <em>rinviata</em>
    1:22 Durata: 8 min 17 sec
  • Arbasino, relatore, poi Aghina

    <em>Approvata</em> <strong>Un Magistrato-madre chiede esoneri parziali</strong> Una nota di demerito per maternità alla d.ssa Picciocchi
    1:30 Durata: 4 min 17 sec
  • Di Federico, relatore

    <em>Rinviata in Commissione</em> <strong>Programma organizzativo della Procura Generale presso la Corte di Cassazione</strong>
    1:34 Durata: 39 sec
  • Meliadò, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Esonero parziale a Trieste</strong>
    1:35 Durata: 29 sec
  • Meliadò, relatore

    <em>Approvate</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2004-2005, del Tribunale di Palermo</strong> <strong>Un'applicazione extradistrettuale della d.ssa Ceccarelli</strong>
    1:36 Durata: 56 sec
  • Tenaglia, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Formazione delle tabelle di organizzazione, per il biennio 2004-2005, del Tribunale di Bolzano</strong>
    1:36 Durata: 21 sec
  • Civinini, relatore, poi Aghina

    <em>Approvata</em><br>La seduta termina <strong>alle 17.41</strong> <strong>Il CSM nelle agenzie di stampa</strong> Giustizia: Castelli, Csm ormai e' organismo politico (ANSA) - ROMA, 23 FEB - Il ministro della giustizia ritiene che il Csm sia diventato 'un organismo politico che ragiona come il Parlamento'.Castelli reagisce cosi' alla 'bocciatura' della proposta di legge ex Cirielli (che riduce i tempi di prescrizione dei reati) da parte dell'organo di autogoverno dei giudici e ricorda che Ciampi - che secondo alcuni potrebbe non firmare la pdl - ha fatto invece un richiamo al Csm sui ritardi delle nomine. 'Evidentemente la giustizia e' lenta dovunque...'. GIUSTIZIA:BERLINGUER,INGIUSTE LE CRITICHE DI CASTELLI AL CSM <br>PRIMO PROBLEMA E' RITARDO PROCESSI,MA POLITICA ALLUNGA I TEMPI (ANSA) - ROMA, 23 FEB - ''Mi sembrano ingiuste le osservazioni del ministro Castelli perche' oggi il Csm si e' dedicato intensamente ai problemi dell'efficienza della giustizia''. Il consigliere del Csm Luigi Berlinguer risponde al Guardasigilli che oggi ha accusato il Consiglio superiore di essere diventato ''un organismo politico'' per la sua presa di posizione sulla ex Cirielli. Con il parere sul disegno di legge sulla prescrizione ''il Csm ha fatto il suo dovere di organo tecnico- afferma il laico dei Ds - perche' le osservazioni, tutte tecniche, riguardano le ricadute dei cambiamenti del termine della prescrizioni dei reati sulla efficienza della macchina giudiziaria, oltre ovviamente al rischio di pericolose scarcerazioni''. ''Inoltre il Consiglio - fa notare ancora Berlinguer- ha reagito positivamente al richiamo del capo dello Stato sulla durata delle proprie procedure e si sono avanzate proposte di celebrazione di un plenum straordinario per discutere quelle osservazioni e i rimedi da adottare, che non devono essere propagandistici ma molto concreti''. Tuttavia i ritardi del Csm, sottolinea il consiglieri, ''sono ben piccola cosa rispetto all'enorme ritardo della macchina della giustizia in Italia, come provano le numerose sentenze di condanna del nostro Paese da parte della Corte di Giustizia e come prova la lunga attesa dei cittadini per un provvedimento giudiziario. Questo e' veramente il primo problema della giustizia ma non lo e' certamente nell'attenzione della politica che si e' prevalentemente occupata d'altro, anzi che ha con i suoi provvedimento allungato quegli stessi tempi. Domani il Consiglio europeo della giustizia approvera' tra l'altro un rapporto del commissario Frattini sul mandato di arresto europeo in cui l'Italia fara' una nuova brutta figura''. <br>Pratiche urgenti di Nona Commissione <strong>Un concorso</strong> Riapertura termini
    1:37 Durata: 3 min 28 sec