12 MAG 2005

CSM - Plenum del 12 maggio 2005

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 2 ore 4 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il CSM nelle agenzie di stampa COMPETITIVITA': MERCOLEDI' PLENUM CSM DISCUTERA' DEL DL DOCUMENTO TOGATI SINISTRA, EFFETTI PREOCCUPANTI SUI PROCESSI (ANSA) - ROMA, 12 MAG - L'assemblea plenaria del Csm discutera' mercoledi' prossimo delle norme sul processo civile e sul diritto fallimentare contenute nel decreto sulla competitivita'.

Gli otto consiglieri togati delle correnti di sinistra e insieme con il togato di Unita' per la Costituzione Giuseppe Meliado' hanno presentato nella riunione di oggi del plenum un documento che evidenzia le ''pesanti ricadute negative'' che quelle norme avranno
sulla durata e efficacia dei processi,soprattutto di quelli in Cassazione, chiedendo che se ne discutesse subito.

Ma per l'opposizione del consigliere laico della Cdl Nicola Buccico la trattazione e' stata rinviata alla prossima settimana.

Il provvedimento ''e' destinato a incidere profondamente sulla giurisdizione civile, con inevitabili ricadute sugli assetti organizzativi degli uffici giudiziari e sull'amministrazione della giurisdizione in generale'', premettono nel documento di cinque pagine i consiglieri di Magistratura democratica Giuseppe Salme', Giovanni Salvi, Francesco Menditto, Maria Giuliana Civinini, Luigi Marini, del Movimento per la Giustizia Paolo Arbasino, Ernesto Aghina, Giuseppe Fici, e il consigliere Meliado'.

Poi scendono nel dettaglio delle nuove norme segnalando soprattutto le conseguenze che ci saranno per i processi civili in Cassazione.

Se l'obiettivo dichiarato del dl e' ''ridurre l' abnorme sovraccarico di ricorsi di cui la Cassazione oggi e' gravata'' (il numero si e' triplicato in meno di 20 anni ,passando dai 30mila circa del 1986 ai 93.533 del dicembre 2004), ''nella realta', peraltro, gran parte delle norme di delega previste nell'emendamento vanno in direzione esattamente opposta''; come quelle per esempio che ''aumentano le possibilita' di ricorso e i vizi che possono essere denunziati in cassazione''.

Se attuate, insistono i consiglieri, ''sono destinate a determinare un insostenibile aggravio del carico di lavoro della Corte e ad allontanarla dalla sua funzione di giudice dell'interpretazione della legge''.

I nove firmatari della proposta di risoluzione puntano il dito tra l'altro anche contro la possibile estensione a tutte le controversie civili del rito societario.

''A parte i sospetti di legittimita' costituzionale'', in quanto la norma ''rimette alle parti la scelta non solo del rito applicabile ma anche del giudice, monocratico o collegiale'', l'innovazione determinera' ''insolubili e inevitabili problemi pratici''.

Basti pensare alla ''situazione delle sezioni distaccate, nelle quali e' normalmente presente un solo giudice''.

Sotto la lente di ingrandimento dei consiglieri anche la materia fallimentare: non solo ''il giudice non e' piu' garante della corretta e paritaria soddisfazione dei creditori'' ma ''molto preoccupante'' e' la scelta di rimettere ''alla volonta' dei creditori piu' forti addirittura la designazione dell'organo pubblico che deve, sotto la direzione del giudice delegato, procedure alla liquidazione dell'attivo e provvedere all' amministrazione del patrimonio fallimentare''.

Al di la' del merito, resta la questione del metodo: i consiglieri indicano come ''profili problematici'' tra gli altri ''l'eterogeneita' delle materie trattate, l'estremo tecnicismo e sistematicita' della disciplina e la compatibilita' di tali caratteristiche con i tempi ristretti del procedimento legislativo di conversione in legge'', ''la tecnica del 'maxiemendamento''.

Ma soprattutto denunciano ''l'interruzione del dialogo istituzionale'' che ha impedito al Csm ''di portare all' elaborazione parlamentare il proprio contributo di conoscenza e di esperienza''.

DOCUMENTO PROPOSTO DA NOVE TOGATI, C'E' RISCHIO DI PESANTI RICADUTE SU PROCESSI'INSOSTENIBILE AGGRAVIO LAVORO PER CASSAZIONE' Roma, 12 mag.

(Adnkronos) - Il Csm discutera' mercoledi' prossimo, in plenum, le norme sul processo civile e sul diritto fallimentare contenute nel provvedimento sulla competitivita'.

A sollecitare l'intervento dell'organo di autogoverno della magistratura sono stati gli otto consiglieri togati delle correnti di sinistra, insieme al collega di Unicost Giuseppe Meliado', presentando nella riunione di oggi dell'assemblea plenaria un documento sulle ''pesanti ricadute negative'' che quelle disposizioni avranno su durata ed efficacia dei processi, soprattutto di quelli in Cassazione.

La richiesta era che se ne discutesse gia' stamattina, ma su richiesta del consigliere laico della Cdl Nicola Buccico la discussione e' stata rinviata alla prossima settimana.

Il provvedimento sulla competitivita', segnalano i togati nel documento, ''e' destinato a incidere profondamente sulla giurisdizione civile, con inevitabili ricadute sugli assetti organizzativi degli uffici giudiziari e sull'amministrazione della giurisdizione in generale''.

In particolarem sui processi civili in Cassazione.

L'obiettivo che ci si pone e' ''ridurre l' abnorme sovraccarico di ricorsi di cui la Cassazione oggi e' gravata'', che e' triplicato in meno di 20 anni, passando dai 30 mila circa del 1986 ai 93.533 del dicembre 2004.

Ma ''nella realta', peraltro, gran parte delle norme di delega previste nell'emendamento vanno in direzione esattamente opposta''.Come nel caso delle norme che ''aumentano le possibilita' di ricorso e i vizi che possono essere denunciati in Cassazione'': ''Sono destinate a determinare un insostenibile aggravio del carico di lavoro della Corte -avvertono i consiglieri di Palazzo dei Marescialli- e ad allontanarla dalla sua funzione di giudice dell'interpretazione della legge''.

Rischi, mettono in guardia ancora i nove sostenitori del documento, derivano anche dalla possibile estensione del rito societario a tutte le controversie civili.

Una norma sulla quale non nascondono di nutrire ''sospetti di legittimita' costituzionale'' e che potrebbe portare ad ''insolubili e inevitabili problemi pratici''.

I consiglieri del Csm puntano l'indice anche su alcune norme del diritto fallimentare: ''il giudice non e' piu' garante della corretta e paritaria soddisfazione dei creditori'', spiegano, aggiungendo come sia ''molto preoccupante'' anche la scelta di rimettere ''alla volonta' dei creditori piu' forti addirittura la designazione dell'organo pubblico che deve, sotto la direzione del giudice delegato, procedere alla liquidazione dell'attivo e provvedere all'amministrazione del patrimonio fallimentare''.

I nove firmatari del documento contestano anche il metodo seguito per approvare le nuove norme e ''l'eterogeneita' delle materie trattate''.

E lamentano ''l'interruzione del dialogo istituzionale'': non si e' dato il tempo al Csm ''di portare all'elaborazione parlamentare il proprio contributo di conoscenza e di esperienza'', attraverso un parere.(AGI) - Roma, 12 mag.

- I consiglieri di Md Giuseppe Salme', Giovanni Salvi, Francesco Menditto, Maria Giuliana Civinini, Luigi Marini, del Movimento, Paolo Arbasino, Ernesto Aghina, Giuseppe Fici, e il consigliere Meliado' hanno chiesto l'inserimento all'ordine del giorno del plenum odierno di una proposta di risoluzione con la quale si mettono in evidenza le pesanti ricadute negative delle norme in materia di processo civile e di diritto fallimentare, contenute nel cosiddetto decreto competitivita' sulla durata e sull'efficacia dei processi, in particolare modo del processo civile di cassazione e sul ruolo istituzionale della Corte.

La Trattazione della proposta e' stata rinviata al plenum della prossima settimana, su opposizione di un consigliere laico della Cdl.

(AGI).

leggi tutto

riduci

  • Presidente sul parere da dare al decreto sulla competitività

    <strong>Indice</strong><br>La seduta ha inizio <strong>alle 10.00</strong><br>Presidenza del vicepresidente <strong>Virginio Rognoni</strong>
    0:00 Durata: 31 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Approvate tutte</em> Pratiche urgenti del giorno prima di Nona Commissione <strong>Concorsi</strong> 5 pratiche di esonero
    0:00 Durata: 54 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Invito a costituirsi</em> <strong>Riapertura termini di un concorso</strong>
    0:01 Durata: 50 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Incontro di studio</strong>
    0:02 Durata: 1 min 24 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Tirocinio</strong>
    0:03 Durata: 18 sec
  • Civinini, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Ammissioni ad incontro di studio</strong>
    0:03 Durata: 55 sec
  • Buccico, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Incontro di studio</strong>
    0:04 Durata: 13 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Ammissione a un incontro di studio</strong>
    0:05 Durata: 19 sec
  • Ventura Sarno, Salmè, Marotta, Primicerio, Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Primicerio, Marotta, Primicerio, Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Primicerio, Marotta, Primicerio, relatori

    <em>Approvate tutte</em> Ordine del giorno ordinario Pratiche di Quarta Commissione <strong>Idoneità e nomine in Corte di Appello e Tribunale</strong> D.ssa Zaccariello; dr. Fassarini; dr. Bovicchia; d.ssa Battisti; d.ssa Martelli; dr. Bellini; dr. Giliberti; dr. Lombardo; d.ssa Caruso; d.ssa Allegra; d.ssa Viva; d.ssa Belmonte; dr. Miraglia; dr. Pazienza; dr. Giacovello; d.ssa Santoni Rugiu; d.ssa Romano; dr. Pazzi; Dr. Santoro; dr. Melucci; dr. Mura; dr. Contento; dr. Gianfrocca; dr. Salvati; dr. Capaccioli; dr. D'Auria; dr. Calabrò; dr. Martinelli; dr. Pappalardo; dr. Bafundi; dr. Stefarutti; dr. Riccardi; dr. Colella; dr. Cruciani; d.ssa Amendola; dr. Fiorani; dr. Genna;
    0:05 Durata: 8 min 28 sec
  • Salvi, Ventura Sarno, relatori

    <em>Approvate</em> <strong>Cessazioni</strong> Dr. Antonini; dr. Del Grosso
    0:13 Durata: 24 sec
  • Salmè, relatore

    <em>Rigetto istanza</em> <strong>Differimento decorrenza cessazione</strong> Dr. Paleologo, dimissionario
    0:14 Durata: 5 min 40 sec
  • Primicerio, relatore

    <em>Approvata</em><br>La seduta, segretata alle <strong>10.20</strong>, torna pubblica alle <strong>10.50</strong> <strong>Trattenimento in servizio</strong> Dr. Malzone
    0:20 Durata: 21 sec
  • Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Marini, Primicerio, Marotta, Primicerio, Salmè, relatori

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Incarichi extragiudiziari</strong>
    0:20 Durata: 5 min 58 sec
  • Salvi, relatore, poi Lo Voi e Salmè; interviene il Presidente e quindi Fici e il relatore: Lo Voi replica

    <em>Approvata</em> <strong>Varie incarichi</strong> Sospensiva confermata dal Consiglio di Stato
    0:26 Durata: 17 min 56 sec
  • Marotta, relatore, poi Tenaglia, Salmè: il relatore replica, poi Salvi e Salmè

    <em>Ritorno in Commissione</em> <strong>Un quesito</strong> Dr. Venegoni: una scuola in Bosnia come motivo familiare
    0:44 Durata: 8 min 47 sec
  • Ventura Sarno, Primicerio, Salmè, Salvi, Ventura Sarno, Salmè, Stabile, Primicerio, Salmè, Primicerio, Ventura Sarno, Salmè, Stabile, relatori

    <em>Approvate tutte</em> <strong>Idoneità</strong>
    0:53 Durata: 9 min 34 sec
  • Giovanni Salvi (MD), Presidente della Quarta Commissione

    <em>Approvate in blocco</em><br>La seduta, segretata alle <strong>11.31</strong>, torna pubblica alle <strong>11.40</strong> <strong>Cessazioni</strong>
    1:02 Durata: 33 sec
  • Ventura Sarno e Salmè, relatori

    <em>Approvate le prime due con emendamenti</em> <strong>Incarichi extragiudiziari</strong> Trattazione congiunta di tutte le pratiche tranne due: dr. Francolini e d.ssa Brignone
    1:03 Durata: 3 min 12 sec
  • Lo Voi chiede un chiarimento sulla pratica dr. Bongiacomo, Salvi risponde

    <em>Approvati tutti</em> Trattazione degli altri incarichi extragiudiziari
    1:06 Durata: 1 min 55 sec
  • Presidente e poi Wladimiro De Nunzio (Unicost), relatore, presenta un emendamento; interviene Civinini cui replica il relatore

    <em>Approvata con 2 emendamenti</em> <br>Pratiche di Sesta Commissione <strong>Elezione dei Consigli Giudiziari del 3 aprile 2005</strong>
    1:08 Durata: 7 min 32 sec
  • Mammone, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Un quesito del Presidente di Sezione del Tribunale di Bologna</strong> Dr. Gilotta
    1:16 Durata: 9 min 3 sec
  • Mariella Ventura Sarno (membro laico(Lega)), Presidente dell'Ottava Commissione, sulle pratiche da trattare: 1R, 1, 2, 22, 23 e 25

    <em>Approvate in blocco le altre</em> <br>Pratiche di Ottava Commissione
    1:25 Durata: 1 min 22 sec
  • Buccico e poi Marini, relatore

    <em>Rinviata</em> Pratica 1R<br>Discussione
    1:26 Durata: 34 sec
  • Ventura Sarno, relatore

    <em>Revoca di delibera consiliare e delibera connessa</em> Pratica dr. Di Leo; dr. De Grezi
    1:27 Durata: 3 min 9 sec
  • Lo Voi, relatore

    <em>Archiviazione</em> Dr. Iannone
    1:30 Durata: 24 sec
  • Lo Voi, relatore

    <em>Approvata</em> Dr. Bovino
    1:30 Durata: 23 sec
  • Lo Voi, relatore

    <em>Approvata</em> Dr. Valoroso
    1:31 Durata: 26 sec
  • Meliadò, relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Nona Commissione <strong>Rete Europea di formazione giudiziaria</strong>
    1:31 Durata: 2 min 53 sec
  • Civinini, relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Incontri di studio</strong>
    1:34 Durata: 58 sec
  • Salvi, relatore

    <em>Resistenza in giudizio</em> Ordine del giorno aggiunto Pratiche di Prima Commissione <strong>Ricorso</strong> Dr. De Giacomo
    1:35 Durata: 28 sec
  • Lo Voi, Primicerio, Civinini, relatori, sul terzo interviene Fici, cui risponde il relatore, poi Aghina e il relatore

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche di Terza Commissione <strong>Conferimento funzioni giurisdizionali</strong> <strong>Destinazioni a funzioni diverse</strong>
    1:35 Durata: 5 min 2 sec
  • Lo Voi, Marotta, relatori, poi Lo Voi sulla seconda pratica cui replica Marotta, poi Marini

    <em>Approvata la prima e accantonata la seconda</em> <strong>Trasferimenti</strong> Dr. Fraulini; dr. De Augustinis
    1:40 Durata: 3 min 22 sec
  • Meliadò, relatore, poi Aghina, Berlinguer, Salvi, Fici, Buccico, Stabile, quindi Aghina e Fici in replica, quindi il relatore

    <em>Approvata</em> <strong>Destinazione a funzioni non giudiziarie</strong>
    1:44 Durata: 13 min 7 sec
  • Aghina, relatore

    <em>Approvate in blocco</em> <br>Pratiche di Nona Commissione <strong>Ammissioni a prova preselettiva del concorso per Uditore Giudiziario, con esonero o meno</strong> 5 pratiche
    1:57 Durata: 43 sec
  • Presidente e poi Marotta, relatore, e De Nunzio

    <em>Ulteriormente posposta</em> Si riprende la pratica dr. De Augustinis
    1:58 Durata: 1 min 15 sec
  • Presidente

    <em>Approvata</em> <br>Pratiche urgenti del Comitato di Presidenza <strong>Lavori edilizi urgenti nel CSM</strong>
    1:59 Durata: 1 min 3 sec
  • Presidente e poi Salmè per un rinvio

    <em>Rinviata</em> <strong>Una risoluzione</strong>
    2:00 Durata: 1 min 34 sec
  • Presidente sull'ordine dei lavori fà rinviare la pratica Cagliari, poi, sulla De Augustinis, si decide nello stesso modo

    La seduta termina <strong>alle 12.40</strong>
    2:01 Durata: 3 min