02 LUG 2002

Plenum Camera: Pannella ha incontrato Ciampi, il satyagraha prosegue

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 17 min
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "Plenum Camera: Pannella ha incontrato Ciampi, il satyagraha prosegue", registrato martedì 2 luglio 2002 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione audio ha una durata di 17 minuti.
  • Marco Pannella

    <br>Indice
    0:00 Durata: 6 min 30 sec
  • Ascolta Marco Pannella dopo l'incontro con Ciampi

    <strong>Il satyagraha prosegue per dare forza al Presidente Ciampi mentre continua "la violenza dell'occupazione partitocratica e degli opportunismi partitici"</strong><p><p>Roma, 2 luglio 2002 - "Il satyagraha continua: è un'iniziativa necessaria anche per e al Presidente Ciampi, che ritiene necessario che un voto utile sia espresso, e che sarà ottenuto solo se si dà priorità agli obblighi costituzionali rispetto alle opportunità politiche". <br>Questa la prima dichiarazione di Marco Pannella al termine dell'incontro, durato quasi un ora e mezza, avuto oggi con il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.<p><strong>Satyagraha utile anche a Ciampi</strong><p>Ai giornalisti che gli chiedevano sull'esito del colloquio, Pannella ha replicato rivolgendo "un incoraggiamento ai compagni in Satyagraha: dobbiamo continuare - ha detto - a dar corpo alle sete alla fame di giustizia, di diritto, di legalità che è anche quella del presidente Ciampi".<p>"La violenza dell'occupazione partitocratica e gli opportunismi partitici continuano - ha denunciato Pannella - ed io sono fiero della nostra azione nonviolenta, perchè noi siamo impegnati a sbarazzare le istituzioni da questa violenza". <br>Il leader radicale ha poi trovato modo di ricordare un'altro digiuno, in procinto di cominciare, quello condotto da 1500 persone per Adriano Sofri, la cui detenzione "è un simbolo del nostro paese".<p>Rispondendo alla domanda di una giornalista su quali spiragli ci fossero per la soluzione della vicenda, il leader radicale ha risposto "lo chiederei a Ciampi". "Di sicuro Ciampi ed altri hanno bisogno di questo mio aiuto, dato insieme a quella splendida piccola etnia che è il partito radicale. Al presidente - ha concluso - non chiediamo mai nessuna promessa, con fiducia abbiamo ripetuto le nostre ragioni".<p><strong>La preoccupazione dei medici</strong><p>Il leader radicale si è recato all'incontro con il capo dello stato (cui hanno partecipato anche il segretario di Radicali Italiani, Daniele Capezzone e il deputato della Margherita, Roberto Giachetti) mentre era in corso il suo secondo giorno di sciopero della sete, che rappresenta però anche l'81 giorno di partecipazione al Satyagraha, condotto prevalentemente in sciopero della fame, ma che lo aveva visto già impegnato in un precedente sciopero della sete di sette giorni alla fine di aprile.<p>Rispetto al felice esito della precedente azione nonviolenta, il prof. Santini dello staff medico in un'intervista a Radio Radicale ha parlato di condizioni differenti: anzitutto il fatto che Pannella è partito in questo nuovo sciopero della sete con 30 chili in meno ed in condizioni di salute molto più debilitate, essendogli stato riscontrato anche un piccolo versamento pleurico, cui bisogna aggiungere anche la temperatura estiva che pregiudica ulteriormente lo stato di disidratazione. <p>In effetti, il collegio medico che tiene sotto controllo le condizioni cliniche del leader radicale aveva lanciato l'allarme sin dalla mattinata e il bollettino medico diramato alle 9,00 parlava della "necessità di sospendere immediatamente il digiuno e di sottoporsi a ricovero immediato per effettuare le necessarie indagini e terapie".<br>Nel bollettino, si faceva anche riferimento all'ipotesi di un intervento di ricovero coatto: "Il collegio medico - si leggeva - sta considerando l'opportunità di informare la magistratura per imporne il ricovero ospedaliero immediato".
    0:00 Durata: 8 min 30 sec
  • La corrispondenza di Alessio Falconio

    <strong>Servizi correlati</strong> (01.07.2002) - Pannella, Conferenza stampa a Montecitorio, Chiediamo solo il rispetto della legge (01.07.2002) - Pannella, Conferenza stampa a Radio Radicale di avvio dello sciopero della sete (30.06.2002) - Pannella, conferenza stampa a Montecitorio con la canottiera nera (29.06.2002) - Pannella: «L'Italia sta diventando un luogo di morti civili» (28.06.2002) - La vignetta di Forattini (27.06.2002) - In aula il 15 luglio, Pannella, «partiti contro la costituzione», sarà sciopero della sete ad oltranza (27.06.2002) - Pannella: Sciopero della sete a oltranza da domenica (27.06.2002) - Pannella al termine dell'incontro con Casini proclama le due giornate di mobilitazione nonviolenta (26.06.2002) - Pannella chiede dibattito in aula entro martedi (25.06.2002) - Pannella "La situazione si sporca e si ingarbuglia" (24.06.2002) - Pannella al Tg2 (24.06.2002) - Pannella e Bonino a Casini: "Serve voto utile" (23.06.2002) - Pannella alla maratona oratoria (22.06.2002) - Pannella: Incontro Casini poi decido su sciopero della sete (21.06.2002) - Intervista a Tg2, Imminente passaggio a sciopero della sete (21.06.2002) - Pannella precisa le forme dei suoi 70 giorni di partecipazione al satyagraha (20.06.2002) - Pannella attacca Casini, «Si sta comportando in modo inaccettabile» (20.06.2002) - Al via la Maratona oratoria e della sete a Piazza Montecitorio
    0:06 Durata: 2 min