11 LUG 2002

Lavoro: Cofferati, incontri con opposizione 'molto positivi'. Rifiuto dell'invito di Berlusconi (Conferenza stampa)

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 59 min 42 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Cofferati definisce i colloqui con i leader dell'opposizione "molto utili".

Rifiuto all'invito di Berlusconi per un 'pranzo di lavoro'Roma, 11 luglio 2002 - Il segretario generale della Cgil Sergio Cofferati ha tenuto oggi una Conferenza stampa per riferire degli incontri avuti in questi giorni con i leader dell'opposizione e ha spiegato le intenzioni dei colloqui: "Volevamo prospettare ai partiti le nostre preoccupazioni per il quadro economico complessivo e per la sistematica rimozione delle indicazioni dell'Ue e volevamo anche indicare ai partiti le nostre autonome decisioni, da sindacati,
ma che intervengono nella sfera politica".Cofferati si è detto molto soddisfatto degli incontri definendo i loro esiti "molto utili", anche se è stato "colpito negativamente da alcune ricostruzioni dell'incontro con i Ds, perché sono state attribuite delle valutazioni su D'Alema e Fassino che non hanno nessun fondamento".Il leader della Cgil ha invece sottolineato il "giudizio comune negativo sul Dpef e sul Patto, la preoccupazione di tutti i partiti per la rottura sindacale".Cofferati ringrazia Berlusconi ma rifiuta l'invitoCofferati ha poi voluto rispondere all'invito rivoltogli ieri sera da Berlusconi per un 'pranzo di lavoro: "Ringrazio il presidente del Consiglio - ha dichiarato - per l'ipotesi di invito che mi ha rivolto, per una colazione o una cena non ho capito.

Ho trovato sorprendente questo invito dopo l'atteggiamento non proprio corrispondente verso la Cgil, la mia persona in una sede importante come il parlamento"."Lo ringrazio, ma in questa vicenda sindacale sembra che io sia diventato una sorta di convitato di pietra.

Vorrei rispondere alle parole del Cavaliere con quelle del commendatore".

E a questo punto il leader della Cgil ha citato il passaggio del Don Giovanni di Mozart: "Non si pasce di cibo mortale chi si pasce di cibo celeste.

Altre cure più gravi di queste, altra brama qua giù mi guido.

La brama che mi guida - ha spiegato - è quella di far vincere la Cgil".Diffuso il giudizio negativo sul PattoIl giudizio negativo sul Patto per l'Italia "è diffuso" tra i lavoratori e la conferma arriva dagli scioperi di questi giorni, che registrano adesioni "pari o superiori" alle proteste unitarie, ha fatto notare il leader della Cgil, affermando che la prima iniziativa della Cgil sarà quella "di chiedere a chi ha firmato l'accordo di promuovere una consultazione tra i lavoratori e i pensionati".Berlusconi difende l'indifendibileIl presidente del Consiglio, ha poi osservato, "non ha argomenti di merito per rispondere ai nostri e quindi dice che la Cgil ha intenzioni politiche.

Berlusconi difende l'indifendibile".

La norma proposta del governo "è incostituzionale".çLa rottura sindacale è graveRispondendo a una domanda, Cofferati ha espresso l'opnione che la ricomposizione dell'unità sindacale appare "molto più difficile rispetto al 1984, è più grave e preoccupante di allora quando era in discussione un tema sindacale che non incideva sulla rappresentanza".Le mutue private danneggiano i più deboliCofferati ha anche commentato l'introduzione delle mutue sanitarie: "Avrà effetti particolarmente pesanti sulla parte più debole della popolazione.

Se il sistema del prelievo fiscale riduce in gettito è evidente che non ci saranno più risorse per alimentare le politiche di welfare".Confermate le iniziative di lottaConfermate infine le iniziative di lotta della Cgil: subito, la consultazione dei lavoratori sul Patto appena siglato, lo sciopero generale in autunno e la raccolta di 5 milioni di firme contro il patto.

I fimratari saranno poi ricontattati per apporre di nuovo la loro fimra su due proposte di legge d'iniziativa popolare, una sugli ammortizzatori sociali, l'altra per estendere i diritti, e su un referendum abrogativo della legge che prevede la modifica spewrimentale dell'articolo 18.

leggi tutto

riduci

  • Incontri "molto positivi" con i partiti dell'opposizione

    <br>Indice degli argomenti
    0:00 Durata: 6 min 42 sec
  • Giudizio negativo su Patto e Dpef: fisco e mutue private a danno dei più deboli

    0:06 Durata: 4 min 13 sec
  • Consultare lavoratori sul Patto

    0:10 Durata: 1 min 38 sec
  • Mobilitazioni: sciopero generale per l'autunno; raccolta firme contro Patto e per 2 leggi iniziativa popolare; referendum abrogativo

    0:12 Durata: 5 min 17 sec
  • Nostre iniziative arrivano nella sfera della politica

    0:17 Durata: 1 min 38 sec
  • Articolo 18: "Berlusconi difende l'indifendibile", non ha argomenti; modifica "incostituzionale"

    0:19 Durata: 5 min 34 sec
  • Sia applicato l'articolo 39 della Costituzione

    0:25 Durata: 2 min 24 sec
  • Cofferati rifiuta sorpreso l'invito di Berlusconi a un pranzo di lavoro

    0:27 Durata: 1 min 34 sec
  • Tempi della raccolta delle firme

    <br>Risposte alle domande dei giornalisti
    0:29 Durata: 3 min 22 sec
  • Soddisfazione per i colloqui con i leader dell'opposizione, anche per quello con i Ds

    0:32 Durata: 2 min 2 sec
  • L'incontro con Fassino e D'Alema

    0:34 Durata: 2 min 21 sec
  • Rottura annunciata con Cisl e Uil

    0:36 Durata: 2 min 30 sec
  • Mai capitato che un Patto integrato con Dpef

    0:39 Durata: 2 min 13 sec
  • Difficile uscire dalla rottura sindacale; mancanza fondi per rinnovi contrattuali

    0:41 Durata: 9 min 46 sec
  • Referendum abrogativo

    0:51 Durata: 3 min 40 sec
  • La Cgil avrebbe accettato altre eccezioni allo Statuto dei lavoratori

    0:54 Durata: 2 min 36 sec
  • Rischio rottura anche nelle fabbriche

    0:57 Durata: 1 min 35 sec
  • Precisazione sul rifiuto a Berlusconi

    0:59 Durata: 37 sec