18 SET 2002

Italia-Albania: Berlusconi, l'accordo sulla Bossi-Fini c'è (Conferenza stampa Berlusconi-Nano)

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 28 min 45 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Per Berlusconi, è necessario accertare la volontà concreta di Saddam Hussein.

Sul fronte immigrazione clandestina e traffici illeciti in Adriatico, piena collaborazione Italia-AlbaniaIl Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha affrontato di nuovo oggi, nella conferenza stampa congiunta con il premier albanese Fatos Nano, al termine del loro incontro, la questione Iraq, commentando l'annuncio di Baghdad sull'accettazione degli ispettori: "Bisogna valutare attentamente se questa proposta da parte di Saddam Hussein corrisponda poi ad una volontà concreta"."Devo comunque essere felice - ha
aggiunto Berlusconi rispondendo a un giornalista - che una mia intuizione già espressa nei giorni scorsi sia stata poi confortata".Tra poche settimane novità alla FarnesinaRispondendo alle domande dei giornalisti, Berlusconi ha anticipato che "tra qualche settimana", ci potrebbero essere novità alla Farnesina, facedno intendere che potrebbe così concludersi il suo interim agli esteri.

La politica estera è comunque, ha fatto notare "responsabilità dei primi ministri" e i monistri degli Esteri "interpretano fedelmente" le linee indicate dai capi di governo.Accordo sulla Bossi-FiniIl Presidente del Consiglio è poi passato a parlare di polirtica interna.

A questo riguardo ha inteso tranquillizzare sulle divisioni interne al governo riguardo la legge Bossi-Fini sull'immigrazione: l'accordo insomma, ci sarebbe: "Si tratta di trovare la formula, le parole, ma certamente l'accordo c'è".Smentite anche le voci che insistono sulla necessità di una "verifica": "Non ci sono problemi di sorta.

Prevarrà il concetto che consentirà agli immigrati di restare in Italia anche se avessero avuto un foglio di via, ove abbiano un lavoro".Berlusconi ha confermato poi che incontrerà "presto" il presidente di Confindustria Antonio D'Amato, precisando però che è stato lo stesso D'Amato a chiedergli un incontro: "Certamente ci vedremo anche se il colloquio non è stato ancora fissato".Entro ottobre, visita a TiranaIl premier si è inoltre soffermato sui rapporti Italia-Albania, annunciando che il prossimo mese di ottobre effettuerà una visita di due giorni in Albania, in occasione dell'inaugurazione di due importanti ponti nati proprio dalla collaborazione italo-albanese.

Il presidente del Consiglio potrà anche approfondire i problemi dell'integrazione idrica ed energetica, la collaborazione bilaterale per l'immigrazione e discutere dell'avvicinamento di Tirana verso l'Unione europea.Berlusconi si è felicitato dell'impegno albanese contro l'immigrazione clandestina e Fatos Nano ha garantito che "in Adriatico non si muove più uno scafo e non ci sono più organizzazioni criminali di questo tipo".

leggi tutto

riduci