27 SET 2002

Governo: Conferenza stampa Berlusconi-Pisanu su sicurezza e finanziaria

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 49 min 14 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Berlusconi soddisfatto dei risultati del governo contro la criminalità: reati denunciati calati del 10%.

Sulla finanziaria, avverte gli enti locali: i sacrifici dobbiamo farli tuttiRoma, 27 settembre 2002 - Oggi a palazzo Chigi il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il ministro degli Interni Giuseppe Pisanu hanno tenuto una conferenza stampa per fare punto sulla situazione della sicurezza in Italia, ma Berlusconi si è soffermato anche sulla finanziaria.A margine, il premier ha invitato tutti a "fare dei sacrifici", tornando ad accusare i passati governi di centrosinistra, anche loro
colpevoli del difficile stato dei conti pubblici.Il presidente del Consiglio ha esordito commentando però gli articoli pubblicati oggi sui giornali all'indomani del vertice di ieri sulla Finanziaria, di cui si sottolineano le divisioni all'interno della maggioranza: "Ieri - ha invece replicato Berlusconi - è stata la riunione più tranquilla della storia...

poi invece leggo il contrario, sui giornali c'è della fantapolitica.

La verità è che la squadra di governo è affiatata".Nel merito invece ha spiegato: "Il governo è costretto a fare i suoi conti senza poter contare su alcune disponibilità", mancanza dovuta, secondo il premier, all'andamento negativo dell'economia dopo l'11 settembre, ma anche all'extradeficit di 37.500 miliardi di vecchie lire lasciato dai precedenti governi e dalle "regalie elettorali" del centrosinistra.Berlusconi agli enti locali: tutti dobbiamo fare sacrificiBerlusconi ha comunque assicurato: "Ci sono margini per una riduzione globale delle tasse ma tutti dobbiamo fare dei sacrifici, dobbiamo cercare di responsabilizzare tutti in tutte le direzioni".

Tuttavia, le forti critiche espresse dagli enti locali sulle misure della finanziaria, taglio ai trasferimenti e congelamento dell'addizionale Irpef, mettono in forse l'efficacia delle intenzioni del governo e potrebbero preludere a nuove tasse regionali e comunali."Noi abbiamo intenzione - ha però avvertito Berlusconi - di ridurre la pressione fiscale a partire dai redditi più bassi, fino a 50 milioni di vecchie lire, ma è chiaro che se con una mano si abbassano le tasse con l'altra mano le regioni non possono alzare le aliquote.

E' un gioco poco serio che non si può accettare.

Noi non prenderemo in giro i cittadini".Altra questione ampiamente dibattuta nella maggioranza è stata il fondo unico per il Sud, che, dopo il vertice di ieri è stato trasformato in un fondo multiplo, dove confluiranno tutti i fondi per lo sviluppo del Mezzogiorno.

Berlusconi ha negato anche su questo le divisioni riportate dalla stampa.Reati denunciati -10%Riguardo la situazione sicurezza, Il presidente del Consiglio ha espresso soddisfazione per la diminuzione dei reati denunciati, che "sono calati del 10% rispetto allo stesso periodo amministrato dal governo precedente".

Berlusconi e Pisanu hanno quindi presentato cifre e date dell'impegno del governo e i risultati conseguiti nella lotta alla criminalità."La nostra filosofia era e resta quella della prevenzione, non della repressione", ha ribadito ancora Berlusconi.

L'obiettivo è quello di "difendere i cittadini dagli attacchi della criminalità diffusa e organizzata.

Uno Stato che non tutela il diritto dei cittadini a non avere paura - ha osservato - non adempie al suo principale dovere".41 bis: "Col cuore stretto, la decisione giusta"E sulla giustizia, Berlusconi ha commentato la decisione presa ieri dalla Commissione Giustizia per rendere definitivo il 41 bis: "Abbiamo votato a favore di questa regola che riguarda una categoria di reati esecrabili, perchè è una misura che deve essere mantenuta, anche se è dura.

Noi siamo nel giusto, siamo convinti.

Con il cuore stretto - ha aggiunto - diciamo che questa è la decisione giusta".Anche il ministro degli Interni Beppe Pisanu, si è pronunciato sul 41 bis, ricordando che "è stato esteso, oltre che ai terroristi anche ai trafficanti di uomini, perchè questa attività deve essere stroncata senza pietà".Operazione 'vie libere'Il governo si è impegnato negli ultimi mesi nell'operazione "vie libere", volta a sgombrare le strade dalla piccola criminalità, fatta di droga e prostituzione.

Gli arresti fino ad oggi, ha comunicato Pisanu, sono stati 1093, di cui 455 sono italiani e 638 stranieri, 987 uomini e 106 donne.

1.052 sono stati denunciati per reati di sfruttamento della prostituzione, riciclaggio e traffico di clandestini.

1.346 gli stranieri clandestini per cui è stato ordinato un rimpatrio coatto.L'operazione è stata attuate in 30 province di tutta la penisola: Torino, Novara, Milano, Bergamo, Pavia, Padova, Verona, Vicenza, Trieste, Bologna, Modena, Rimini, Firenze, Livorno, Pistoia, Ancona, Ascoli, Perugia, Roma, Latina, Pescara, Napoli, Caserta, Salerno, Bari, Taranto, Catanzaro, Messina, Ragusa, Cagliari.

leggi tutto

riduci

  • La 'fantapolitica' sulla stampa

    <br>Indice<p><strong>Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio</strong>
    0:00 Durata: 1 min 19 sec
  • I doveri dello Stato sulla sicurezza e difficile situazione economica

    0:01 Durata: 7 min 48 sec
  • Il 10% in meno dei reati denunciati. Tre operazioni contro droga, prostituzione, immigrazione clandestina, commercio abusivo

    0:09 Durata: 7 min 13 sec
  • Storielle per "scolpire i concetti"

    0:16 Durata: 55 sec
  • Pisanu: rafforzata la polizia di stato

    <br>Risposte alle domande dei giornalisti
    0:17 Durata: 1 min 59 sec
  • Berlusconi: gli enti inutili e le pensioni anticipate

    0:19 Durata: 2 min 11 sec
  • La finanziaria che scontenta tutti: "Scelte dolorose"

    0:21 Durata: 2 min 10 sec
  • Presidente Comitato indirizzo

    0:23 Durata: 42 sec
  • Pisanu: risorse necessarie per piena attuazione Bossi-Fini

    0:24 Durata: 1 min 15 sec
  • Berlusconi: "Il diritto a non avere paura"

    0:25 Durata: 15 sec
  • Pisanu: Il Forum sociale a Firenze

    0:25 Durata: 3 min 30 sec
  • Berlusconi: operazioni di polizia rispettose dignità

    0:29 Durata: 2 min 26 sec
  • Berlusconi: decreto flussi

    0:31 Durata: 3 min 13 sec
  • Il 10% dei reati denunciati in meno

    0:34 Durata: 1 min 11 sec
  • Contrasto con gli enti locali sulla finanziaria e su riduzione aliquote: Berlusconi, "Dobbiamo fare dei sacrifici tutti"

    0:36 Durata: 3 min 59 sec
  • 41 bis definitivo, "decisione giusta"

    0:40 Durata: 3 min 24 sec
  • Rapporti con l'Albania

    0:43 Durata: 3 min 9 sec
  • Progetti su trasporto e traffico superati. Progettazione del futuro

    0:46 Durata: 2 min 35 sec