11 DIC 2002
intervista

Indulto: Intervista al ministro della Giustizia Roberto Castelli

INTERVISTA | - 00:00 Durata: 15 min 59 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 11 dicembre 2002 - Claudio Landi ha intervistato per Radio Radicale il ministro della Giustizia Roberto Castelli, al quale ha chiesto un commento sullo sciopero della fame intrapreso dai Radicali affinché il Parlamento si esprima sull'indulto.Pur apprezzando l'inziativa e riconoscendone la democraticità, nel merito, il ministro ha dissentito.

La giustizia, ha spiegato, ha "gravissimi problemi", con provvedimenti importanti fermi in Parlamento da un anno.Dunque, secondo Castelli, prima che si affronti il dibatitto sull'indulto, "prima della verifica in Parlamento, sarebbe necessaria una
verifica tra le forze politiche per vedere se ci fosse una remota possibilità di costituire una maggioranza di 2/3 per l'approvazione dell'indulto, altrimenti, si rischia un dibattito sterile senza effetto"."Il paese - ha sottolineato - ha bisogno di riforme della giustizia, molte sono ferme e abbiamo il dovere verso i cittadini di portare avanti il programma elettorale, non è cinismo, né spregio per queste iniziative - ha precisato Castelli - che ritengo legittime e alte, ma dovremmo economizzare al massimo il tempo del Parlamento, non possiamo permetterci dibattiti fini a se stessi", ha ribadito.

leggi tutto

riduci