13 MAG 2003

Indultino: Conferenza stampa Radicali Italiani. No ad una legge-truffa

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 49 min 26 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 13 maggio 2003 - "Sta per essere approvata una legge-truffa".

Questa la denuncia dei radicali sull'esame dell'indultino in corso al Senato.

Le accuse radicali si rivolgono contro il maxi-emendamento del relatore Borea (Udc) per il quale la "sospensione condizionata della pena" (il cosiddetto "indultino") non sarebbe più una legge di clemenza, ma sarebbe tradotto in una misura alternativa al carcere, che entra a far parte nell'ordinamento penitenziario.

In realtà - denunciano i radicali - questa soluzione sarebbe una truffa, dal momento che sarebbero applicati solo a discrezione del
magistrato di sorveglianza: in tal modo l'atto di clemenza diverrebbe solo l'ennesima misura alternativa che rimane solo sulla carta, senza mai essere applicata.La richiesta radicale è quella di respingere l'emendamento ed approvare il testo così come licenziato dalla Camera.

leggi tutto

riduci