31 LUG 2003

Indultino: Capezzone e D'Elia in sciopero della sete fino al voto del Senato

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 29 min 22 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Indultino: Capezzone e D'Elia in sciopero della sete fino al voto del Senato", registrato giovedì 31 luglio 2003 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione video ha una durata di 29 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Daniele Capezzone, segretario Radicali italiani

    <br>Indice
    0:00 Durata: 6 min 54 sec
  • Tutta la Conferenza stampa

    Roma, 31 luglio 2003 - Allo sciopero della fame si è aggiunto anche quello della sete, finché il Senato non voterà il provvedimento di sospensione condizionata della pena chiamato indultino, presumibilmente questa sera (Vai alla notizia). Lo hanno annunciato questo pomeriggio <strong>Daniele Capezzone</strong>, segretario di radicali italiani e <strong>Sergio d'Elia</strong>, segretario di 'Nessuno tocchi Caino': "Siamo a pochi metri dal traguardo, anche grazie alla nostra azione. Ora, c'è da temere la mancanza del numero legale o qualche altra torbida manovra a Palazzo Madama", avvertono però i due esponenti radicali.<p>"Perciò, oltre a proseguire il nostro sciopero della fame, a partire da questo momento non berremo, fino a quando il Senato non avrà dissequestrato il provvedimento". "Poi - aggiungono Capezzone e D'Elia -, c'è da augurarsi che la Camera voglia supportare la determinazione del Presidente Casini, il cui ruolo è stato fondamentale molte volte in questi mesi, e lo è stato ancora ieri".
    0:00 Durata: 14 min 41 sec
  • Sergio D'Elia, segretario 'Nessuno tocchi Caino'

    0:06 Durata: 6 min 56 sec
  • D'Elia e Capezzone bevono l'ultimo bicchiere d'acqua

    0:13 Durata: 51 sec