15 OTT 2003
intervista

Mafia: Intervista a Lino Iannuzzi, «Violante non è in grado di tessere intrighi»

INTERVISTA | - 00:00 Durata: 7 min 43 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 15 ottobre 2003 - Il senatore Lino Iannuzzi (FI) commenta ai microfoni di Radio Radicale la polemica iniziata con le dichiarazioni di Luciano Violante (Ds), per il quale i mafiosi sarebbero più tranquilli oggi con il Governo Berlusconi.

Ieri Sandro Bondi (FI) aveva invitato i Ds a «isolare» Violante e Massimo D'Alema (Ds) aveva invece 'assolto' il deputato diessino, «si è voluto montare un caso», aveva commentato (le interviste di ieri).

Per Iannuzzi, che era anche presente alla trasmissione di Diaco su SkyTg nella quale sono state pronunciate le parole in questione e che riferisce
«i fatti» di quella sera, è da escludere la dietrologia che è stata fatta sui giornali.

«Oggi - assicura - Violante non è più in grado di tessere intrighi», «è un uomo politicamente finito e non da oggi».

Nei Ds, aggiunge, è ormai considerato un «fastidioso ingombro» perché legato al periodo del giustizialismo, ma anche tra i magistrati non gode più dei vecchi legami.

leggi tutto

riduci