13 DIC 1999
europa

Byrne propone l'Auhorithy Europea per la Sanità e l'Alimentazione

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 5 min
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Bruxelles, 13 dicembre 1999Documento audiovisivo della conferenza stampa durante la quale il Commissario alla Sanità ed ai Consumatori David Byrne ha illustrato il rapporto dei saggi indipendenti che raccomanda la creazione di una Authority Europea per la sanità e l'Alimentazione.Alla conferenza stampa hanno partecipato anche i tre componenti del gruppo degli esperti che hanno redatto il rapporto, Philip James, Fritz Kemper, Gerard Pascal. .

Registrazione video di "Byrne propone l'Auhorithy Europea per la Sanità e l'Alimentazione", registrato lunedì 13 dicembre 1999 alle 00:00.

L'evento è
stato organizzato da Commissione Europea.

La registrazione video ha una durata di 1 ora e 5 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • David BYRNE commenta i contenuti del rapporto: "Bisogna accettare l'invito al cambiamento strutturale in questa materia con l'introduzione dell'Authority Europea"

    <br><strong>Indice</strong>
    0:00 Durata: 5 min 1 sec
  • Rapporti tra l'Authorithy ed isituzioni, sull'attuale conflitto tra diversi comitati: "La competenza politica resta completamente in mano alle istituzioni, anche se dovrà tener conto delle consulenze scientifiche"

    <strong>Domande dei giornalisti</strong>
    0:05 Durata: 10 min 43 sec
  • Le critiche all'attuale sistema ed i dubbi di alcuni consumatori e della Francia: "Finora il lavoro è stato soddisfacente, ora dobbiamo procedere ad ulteriori passi in avanti"

    0:15 Durata: 10 min 7 sec
  • Ulteriori dettagli sui tempi e sulle dimensioni dell'Authority e l'ipotetico ruolo nella crisi Franco-Britannica: "Le crisi sono politiche non scientifiche"

    0:26 Durata: 8 min 10 sec
  • Sui tempi di pubblicazione del libro bianco: "Non ce la faremo prima di Natale"

    0:34 Durata: 1 min 28 sec
  • Sui rapporti tra Commissione e Presidente del Comitato Scientifico e sulla natura del'indipendenza del comitato: "Garantire la trasparenza ed evitare conflitti di interessi per ottenere garanzie di indipendenza"

    0:35 Durata: 5 min 57 sec
  • Sulla limitazione ad una funzione consultiva come limite della fama dell'Authority: "La Food & Drug Amministration è famosa soprattutto perchè opera da quasi un secolo. Non c'e' bisogno di un potere regolamentare"

    0:41 Durata: 3 min 50 sec
  • Sulla capacità dell'Authority di resistere alle pressioni politiche e dei media e sulla regolamentazione della soluzione dei conflitti di interesse tra i suoi membri: "La fiducia per gli scienziati è una

    0:45 Durata: 8 min 47 sec
  • Sui motivi che dovrebbero far crescere la fiducia dei consumatori attraverso la creazione di una ulteriore autorità se questa non riesciurà a far prevalere il proprio parere: "Non possiamo prevedere un'istituzione che emani diktat, ma un organo che abbia l'autorità necessaria ad essere ascoltata"

    0:54 Durata: 5 min 13 sec
  • Sui due nuovi casi di mucca pazza in Inghilterra: "La carne inglese non presenta un tasso di rischio superiore che alla carne di altri paesi"

    <strong>Sintesi del rapporto</strong> <p>Il rapporto evidenzia la scarsa fiducia dei consumatori e delle industrie nell'attuale sistema. Identifica, dunque, la necessità di comunicare in maniera più efficace e di mostrare con chiarezza il rapporto tra il sistema scientifico di valutazione dei rischi sia con la concreta gestione delle crisi che con la determinata ricerca di elevati standard di garanzia sanitaria ed ambientale.<p>Secondo il rapporto, l'Autorità dovrebbe farsi carico delle seguenti responsabilità: <p> Fornire consulenze scientifiche su tutti i temi sanitari (prodotti alimentari e non, ambiente, salute pubblica) con l'esclusione delle medicine umane e di quelle veterinarie la cui apporvazione è oggi sotto la responsabilità dell'EMEA <p> Garantire lo sviluppo di un efficace sistema di monitoraggio della salute pubblica in Europa <p> Sviluppare l'analisi delle politiche sulla valutazione del rischio per garantire un efficace collegamento ed interazione tra le istituzioni (Commissione, Parlamente e Consiglio) <p> Contribuire allo sviluppo delle politiche di ricerca in cooperazione con la Direzione Generale per le Ricerche della Commissione e con il Centro di Ricerca Congiunto per consentire la realizzazione di un programma di ricerca sulla salute pubblica coerente a livello europeo <p> Offrire comunicazioni ed informazioni su temi inerenti la salute pubblica <p> Costituire un ruolo chiave nella gestione delle crisi a livello Europeo.
    0:59 Durata: 5 min 47 sec