16 FEB 2001

Silvio Berlusconi al Congresso Romano di FI

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 11 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 16 febbraio 2001 -Documento audiovideo dell'intervento di Silvio Berlusconi al congresso della Città di Roma di Forza Italia.

Nel corso del comizio, Berlusconi ha attaccato duramente l'Ulivo a partire dalla pregiudiziale anticomunista, a partire dalla quale il leader del Casa delle Libertà ha dichiarato di non potersi sentire tranquillo con la sinistra al governo.

Il leader del polo ha anche rievocato il 'ribaltone' che seguì la vittoria elettorale del 1994 dichiarando: "Avremmo dovuto abbandonare in massa il Parlamento, chiamando gli italiani a dismostrare nelle strade e nelle piazze
del paese.

Ci saremmo dovuti comportare allo stesso modo quando fu calpestato del 1996".

A partire da questa esperienza, Berlusconi afferma "Non permetteremo nuovi ribaltoni: ci sarà un impegno di tutti i candidati della Casa della Libertà se in parlamento dovesse venir meno la maggioranza decisa dagli italiani".Nel corso dell'intervento Berlusconi, parlando dell'esigenza di introdurre flessibilità nel mercato del lavoro ha attaccato i Sindacati, invitandoli a pensare ai propri iscritti poichè "non rappresentano la volontà di tutto il paese". .

leggi tutto

riduci