13 GIU 2001

Vertice Nato: Intervento introduttivo di George Bush jr.

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 min 59 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "Vertice Nato: Intervento introduttivo di George Bush jr.", registrato mercoledì 13 giugno 2001 alle 00:00.

La registrazione audio ha una durata di 1 minuto.
  • Audio dell'intervento di Geroge Bush jr.

    Bruxelles, 13 giugno 2001 - Il presidente degli Stati Uniti d'America, George Bush jr, ha tenuto oggi il suo primo intervento al vertice nato, dopo la sua elezione alla Casa Bianca.<p>Nel breve discorso di saluto, Bush ha ricordato il ruolo storico dell'alleanza atlantica: "garantire la sicurezza per il popolo libero dell'Europa e dell'America del Nord, per sviluppare una grande alleanza di libertà per difendere i valori che si sono affermati con costi molto grandi". Questi obiettivi, ha aggiunto Bush, sono stati raggiunti in parte. Bush ha ricordato come l'alleanza atlantica abbia costituito il deterrente per la minaccia dell'unione sovietica, abbia costituito "il tempo e lo spazio dove la gente libera ha sconfitto il comunistmo ed ha portato la guerra fredda a conclusione senza spargimenti di sangue". Questi i successi del passato rivendicati dal presidente Usa, che ha quindi tracciato il prossimo futuro per la Nato: " Ora, abbiamo la grande occasione di costruire un'Europa unita, libera e in pace" di cui la Nato, "grande alleanza di libertà è il vero cuore". <p> Per il futuro, Bush ha guardato ad est dei vecchi confini Nato: "Con l'ingresso di nuovi membri - ha affermato - si è estesa la sicurezza e la stabilità anche nell'Europa centrale" ed il leader statunintense ha parlato esplicitamente di europa dell'est ed Eurasia come i nuovi territori dell'alleanza atlantica. In tal senso, Bush ha rivendicato l'azione della Nato nei Balcani dove "abbiamo fermato la pulizia etnica nel cuore di Europa - ha ricordato - ed abbiamo fermato un dittatore". <p> Il saluto di Bush si è concluso con un richiamo alle nuove sfide che attendono l'alleanza: "C'è ancora molto da fare" ha affermato. "Dobbiamo rafforzare l'alleanza, modernizzare le nostre modernizzare le nostre forze e prepararci ad affrontare nuove minacce. Dobbiamo espandere la cooperazione con i nostri soci, compreso la Russia e l' Ucraina. E dobbiamo tendere le nostre mani ed aprire i nostri cuori ai nuovi membri, per sviluppare la sicurezza per tutta l' Europa". In vista del prossimo appuntamento a Praga, ha concluso Bush "dobbiamo affermare i nostri impegni duraturi preparandosi per le sfide del nostro tempo".
    0:00 Durata: 1 min 59 sec