13 OTT 2001

Guerra al terrore: Antrace, panico, psicosi e mitomanie

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 0 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "Guerra al terrore: Antrace, panico, psicosi e mitomanie", registrato sabato 13 ottobre 2001 alle 00:00.
  • Scheda informativa: Che cos'è l'antrace<strong>Giorno dopo giorno</strong><br> 12.10.2001: Antrace, Due casi a New York<br> 12.10.2001: Allarme FBI, Imminenti nuovi attacchi terroristici <br> 11.10.2001: Terzo caso di carbonchio, forse "un atto criminale" <strong>Gli Usa sono nel panico: dopo la Florida e i due casi di New York, allarme anche in Nevada, California e Virginia. Anche in Italia scoppia la psicosi: a Genova cinque ricoverati, ma si rivela uno scherzo.</strong><p><strong>Gli sviluppi negli Usa</strong><p>Dopo i casi in Florida, l'unico caso sicuramente accertato &egrave; quello della dipendente della Nbc, ricoverta ed in via di guargione dopo aver aperto una lettera contenente della polvere sospetta che gli ha procurato l'antrace cutaea, la forma pi&ugrave; lieve di contagio. Invece non sembra contenere antrace il plico inviato a Judy Miller del New York Times, la celebre giornalista, autrice di numerosi articoli sulla guerra biologica e chimica. (Vai al servizio)<p>Gli investigatori hanno per&ograve; riferito che entrambe le spedizioni, la lettera inviata alla Nbc e quella inviata al NYT sono giunte da St. Petersburg in Florida, anche se escludono il collegamento con i tre casi di Boca Raton, nello stesso stato ove si &egrave; verificato il primo caso e la prima e - per fortuna - ultima vittima.Reno, Nevada<p>L'allarme negli States &egrave; per&ograve; altissimo: dopo New York City, anche a Reno in Nevada &egrave; scattata l'emergenza per una lettera spedita in Malesia e tornata indietro agli uffici della Microsoft: la missiva conteneva una macchia ed &egrave; stato subito dato l'allarme. Gli esami hanno dato esiti contrastanti: il primo ha rivelato che la lettera conteneva antrace, ma le controanalisi hanno dato esito negativo. Gli investigatori stanno adesso attendendo il risultato delle analisi definitive che dovranno accertare se si tratta o meno del pericoloso batterio<p>Allerta anche in California e Virginia<p>La notizia &egrave; giunta nella notte italiana: alla Sony Pictures a Culver City in California, un dipendente è stato ricoverato dopo aver aperto una lettera contenente della polvere sospetta.<p>Si &egrave; appreso poi che anche ad Arlington in Virginia sono stati inviate squadre speciali per analizzare polvere bianca sospetta<p><strong>Psicosi e mitomani in Italia</strong><p>La notizia della minaccia terroristica rimbalza su tutti i media del mondo e genera psicosi, ma anche mitomanie: a Genova una signora si &egrave; vista recapitare una lettera da un mittente di cognome arabo. Aperta la busta ha trovato un foglio con scritto "antrace" e della polvere bianca. Allarmata la signora ligure si &egrave; recata dai carabinieri: alla fine cinque persone, variamente venute a contatto con la missiva - tra cui anche i due carabinieri - sono stati ricoverati in ospedale.<p>Uno scherzo provoca il panico a Genova<p>Dal nosocomio ligure le prime notizie sono rassicuranti: nessun sintomo di contagio per i cinque ricoverati e le stesse modalit&agrave; con cui era stata preparata la lettera inducono gli inquirenti a ritenerla uno scherzo di cattivo gusto.<p>"Abbiamo elementi per credere che sia una bufala". A dichiararlo è il ministro degli Interni Claudio Scajola in riferimento alla lettera con minaccie di bioterrorismo recapitata a Genova.<br>"Al momento gli elementi sono assolutamente di uno scherzo atroce di qualche cretino delinquente" ha aggiunto il ministro.<p>Il ministro aveva ragione: nel pomeriggio l'autore dello scherzo confesserà, affermando di non essersi aspettato di sucitare un putiferio.<br>Almeno in Italia, il caso è chiuso.