29 OTT 2001

Usa: Allarme, possibile un nuovo attentato entro una settimana

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 0 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Usa: Allarme, possibile un nuovo attentato entro una settimana", registrato lunedì 29 ottobre 2001 alle 00:00.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Scheda informativa: Che cos'è l'antrace<strong>Giorno dopo giorno</strong><br> 28.10.2001: L'America fronteggia le difficoltà<br> 26.10.2001: Antrace alla Cia e alla Corte Suprema<br> 25.10.2001: L'antrace colpisce anche il Dipartimento di Stato<br> 23.10.2001: Traccie alla Casa Bianca e polemiche<br> 22.10.2001: Due morti sospette <br> 18.10.2001: Il vero pericolo è la paura <br> 17.10.2001: Antrace, Chiuso il Congresso<br> 16.10.2001: Antrace, si espande il contagio<br> 15.10.2001: L'antrace colpisce il Senato Usa<br> 14.10.2001: Antrace, aumentano le infezioni 13.10.2001: Antrace, Panico, psicosi e mitomanie<br> 12.10.2001: Antrace, Due casi a New York<br> 12.10.2001: Allarme FBI, Imminenti nuovi attacchi terroristici <br> 11.10.2001: Terzo caso di carbonchio, forse "un atto criminale" L'annuncio di Ashcroft che invita gli americani ad essere massimamente in allerta. Rumsfeld denuncia: Taleban usano civili come scudi umani. Confermati due nuovi casi di antrace.<p>Aggioranamento del 29 ottobre 2001 - ore 23.59 (CET)<p><p>L'annuncio è stato dato in una conferenza stampa congiunta del minsitro della Giustizia John Ashcroft e del direttore dell'Fbi, Robert Muller: esistono informazioni "altamente credibili" che entro la settimana potrebbero esservi nuovi attentati terroristici contro obiettivi americani, in patria o all'estero.<p>Ashcroft ha però dovuto ammettere che non si conoscono ulteriori dettagli sugli obiettivi e le modalità con cui gli attentati potrebbero svolgersi, ma ha invitato le forze dell'ordine sono e i cittadini americani sia all'interno dei confini che all'estero alla massima vigilanza.<p>La seconda volta<p>Si tratta del secondo annuncio di questo tipo, con massima pubblicità ed esplicito invito alla attenzione rivolto a tutta la popolazione che le autorità americane svolgono dopo gli attentati dell'11 settembre. La prima volta era accaduto l'11 ottobre, ma non con una conferenza stampa, bensì con un annuncio che fu pubblicato sul sito internet dell'Fbi.<br>Dopo quella data, gli Usa hanno dovuto fronteggiare l'emergenza Antrace, ma Meuller chiamato a rispondere nel corso della conferenza stampa dell'ipotesi di un collegamento tra quell'avvertimento e la successiva minaccia bioterrorista ha affermato di non avere alcun elemento per collegare i due fatti. Al contrario il direttore dell'Fbi si è detto convinto che l'annuncio dell'11 ottobre sia servito a sventare la minaccia.<p>Successivamente una fonte anonima all'interno dell'ammministrazione - citata dall'agenzia inglese Reuters - ha chiaramente collegato l'allarme lanciato da Ashcroft con le attività dell'organizzazione terroristica di Bin Laden, Al Quaeda.<p>Rumsfeld denuncia scudi umani civili<p>Sul fronte militare, mentre le polemiche sugli errori e le morti dei civili rischiano di mettere in difficoltà gli Stati Uniti, oggi il ministro della Difesa, Donald Rumsfeld è passato al contrattacco accusando esplicitamente i talebani di usare civili come scudi umani e di piazzare equipaggiamenti ed installazioni militari in zone residenziali.<p>Rumsfeld ha ammesso che "alcuni innocenti possono essere colpiti" ma ha tenuto a ribadire due cose: anzitutto che "nessuna nazione nella storia umana ha fatto di più per impedire vittime civili di quanto stiano facendo gli Stati Uniti in questo conflitto". <br>Soprattutto però Rumsfeld ha tenuto a ribadire che "la responsabilità per ogni singola vittima della guerra" deve essere interamente attribuita ai Taleban "un illegittimo grouppo di terroristi."Due nuuovi casi di antrace<p>Il Centro per il controllo delle malattie, ha oggi diagnosticato due nuovi casi di antrace: uno nella forma più lieve, quella cutanea - per un privato cittadino che probabilmente è stata contagiata da una lettera, l'altro più grave, riguarda una inalazione di antrace da parte di un postino.<br>Diventano così 15 i casi di antrace conclamati negli Usa.