31 OTT 2001

Usa: Allarme in California, rischio attentati ai ponti

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 0 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Usa: Allarme in California, rischio attentati ai ponti", registrato mercoledì 31 ottobre 2001 alle 00:00.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Scheda informativa: Che cos'è l'antrace<strong>Giorno dopo giorno</strong><br> 31.10.2001: Usa e Gb cercano appoggi in Medio Oriente<br> 30.10.2001 Usa confermano presenza truppe di terra <br> 29.10.2001: Nuovo allarme per imminenti attacchi terroristici<br> 28.10.2001: L'America fronteggia le difficoltà<br> 26.10.2001: Antrace alla Cia e alla Corte Suprema<br> 25.10.2001: L'antrace colpisce anche il Dipartimento di Stato<br> 23.10.2001: Traccie alla Casa Bianca e polemiche<br> 22.10.2001: Due morti sospette <br> 18.10.2001: Il vero pericolo è la paura <br> 17.10.2001: Antrace, Chiuso il Congresso<br> 16.10.2001: Antrace, si espande il contagio<br> 15.10.2001: L'antrace colpisce il Senato Usa<br> 14.10.2001: Antrace, aumentano le infezioni 13.10.2001: Antrace, Panico, psicosi e mitomanie<br> 12.10.2001: Antrace, Due casi a New York<br> 12.10.2001: Allarme FBI, Imminenti nuovi attacchi terroristici <br> 11.10.2001: Terzo caso di carbonchio, forse "un atto criminale" Il Governatore Davis rivela l'informativa dei servizi: nel mirino i ponti sospesi della California. Intanto Osama Bin Laden invia una lettera ad Al Jazeera invitando i pakistani a rivoltarsi contro Musharaff<p>Aggiornamento delle ore 23.59 del 1 novembre 2001A due giorni dall'allarmo generico del rischio di nuovi attentati lanciato congiuntamente dal ministro della Giustizia, John Ashcroft e dal direttore dell'Fbi, Robert Mueller, la minaccia sembra aver assunto connotati più concreti in California. <p>A fornire i dettagli è stato dato il Governatore dello Stato Gray Davis che ha parlato di notizie altamente fondate, provenienti da diverse fonti di intelligence di possibili attentati terroristici ai ponti sospesi della California, nel periodo tra il 2 ed il 7 settembre. <p> I ponti a rischio potrebbero essere il Golden Gate ed il Bay Bridges di San Francisco, il Vincent Thomas Bridge a Los Angeles, e il Coronado Bridge in San Diego. La guardia nazionale è stata posta in massima allerta e sono stati fortemente incrementati i controlli.<br>"Il miglior modo per prepararsi - ha affermato Davis - è di far sapere ai terroristi che noi sappiamo cosa stanno per fare e siamo pronti per fronteggiarli".<p>Osama invita i pakistani alla rivolta<p>Intanto è tornato a farsi vivo il ricercato numero uno delle polizie internazionali di tutto il mondo: Osama Bin Laden, che questa volta ha scelto la forma epistolare per inviare il proprio messaggio al suo canale di comunicazione privilegiato, la televisione satellitare che trasmette in lingua araba, Al Jazeera.<p>Obiettivo polemico della lettera di Bin Laden è stato il presidente Pakistano Musharaff, accusato di essere passato sotto le insegne della croce cristiana che guida la nuova crociata contro l'Islam.La missiva indirizzata "ai fratelli mussulmani, civili e militari, della limpida terra del pakistan" afferma che l'uccisione di musulmani da parte delle azioni militari Usa ha diviso il mondo in due parti, una sotto le insegne cristiane guidata dal presidente Bush e l'altra che unisce tutti i musulmani.<p>Rispetto a questo scenario - afferma Osama - il governo pakistano ha scelto di stare sotto le insegne della croce, e il Dio afferma che bisogna dire agli ipocriti che subiranno atroci punizioni".<br>Dio afferma anche - scrive Osama - coloro che scelgono gli infedeli come loro capi, devono essi stessi essere considerati infedeli".Quindi Bin laden invita i seguaci dell'Islam, ad afire: "E' giunto per voi il giorno di difendere l'Islam: Coloro che credono in Dio non possono rimanere fermi dino a quando non avranno, per volere di Dio, sconfitto l'ingiustizia".