27 SET 2001

Task Force Banda Larga: Riunione di insediamento

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 4 ore 15 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Task Force Banda Larga: Riunione di insediamento", registrato giovedì 27 settembre 2001 alle 00:00.

Tra gli argomenti discussi: Mass Media.

La registrazione video ha una durata di 4 ore e 15 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Paolo Vigevano, introduce

    Roma, 27 settembre 2001 - Documento audiovideo della prima riunione della Task Force sulla banda larga promossa dal Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie e presieduta dall'ing. Paolo Vigevano. Nel corso della riunione vengono affrontati gli scopi e gli obiettivi della task force, vengono individuate le tematiche da affrontare, l'ambito di azione e vengono individuati gli interlocutori che saranno chiamati ad essere auditi nelle successive riunioni dell'organismo ministeriale. <em>Di seguito riportiamo una resoconto sintetico degli argomenti affrontati nel corso della riunione</em></strong> I lavori della Task Force sono iniziati analizzando i documenti introduttivi forniti e illustrati dal Coordinatore Ing. Paolo Vigevano. La discussione si è articolata nei seguenti punti essenziali: È stata ribadita l’esigenza di arrivare a una definizione comune del concetto di "Larga Banda" che tenga conto non solo degli aspetti tecnici (larghezza di banda) ma soprattutto della sua effettiva utilità in termini di mercato dei servizi offerti e delle caratteristiche strutturali del Paese. Tale approccio consente di individuare strategie di sviluppo e di intervento governativo improntate ad una effettiva realizzabilità tecnica e finanziaria. Seguendo questa impostazione sembra opportuno individuare una tabella che metta in relazione le categorie principali dei servizi offerti con la capacità trasmissiva necessaria. <p> Uno degli obiettivi perseguibili è quello di individuare metodologie e norme di comportamento finalizzate a evitare disottimizzazioni degli investimenti infrastrutturali. Tale esigenza è motivata dalla consapevolezza che risorse finanziarie (private o pubbliche) mal impiegate costituiscono, in definitiva, un danno per il Paese (tipico esempio della suddetta disottimizzazione delle risorse impiegate sembra essere la messa in opera negli stessi luoghi di cavi in fibra da parte di una pluralità di operatori); <p> Si ritiene fondamentale distinguere tra politiche e strategie di breve, medio e lungo periodo, al fine di poter descrivere con completezza sia le esigenze tipicamente industriali (breve periodo) sia quelle più propriamente politiche (medio e lungo periodo). In particolare, adottando questa ottica, sarà possibile meglio individuare se e quale ruolo (gestore e/o regolatore e/o utente) debba essere ricoperto dalla Amministrazione pubblica; <p> Uno degli obiettivi della Task Force dovrebbe essere quello di produrre anche un rapporto "semplificato" che possa essere utilizzato per comunicare agli utenti quello che sta accadendo nel mondo delle tecnologie e costituire una fonte informativa della attività della Task Force stessa. Tale finalità può essere decisiva nella diffusione della tecnologia nel Paese, in quanto rende facilmente comprensibile anche ai non addetti ai lavori i benefici economici e sociali ottenibili; <p> Un ruolo decisivo nello startup della Larga Banda in Italia può essere rappresentato da Internet e, più in generale, dalle reti basate sul protocollo IP. A tale proposito, si ritiene prioritaria l’individuazione delle "strozzature" effettive della rete nel trasporto ad alta capacità. Inoltre, si ritiene opportuno valutare la possibilità di aumentare la disponibilità, la sicurezza e la qualità delle attuali reti; <p> Il documento finale dovrebbe contenere indicazioni concrete utili per l’individuazione di una politica industriale efficace, fondata sullo sviluppo della ricerca tecnologica e su chiari e condivisi obiettivi a lungo termine. In particolare, un ruolo fondamentale della Task Force deve essere quello di non limitarsi a suggerire soluzioni di ottimizzazione del presente, ma soprattutto quello di proporre progetti a lungo periodo e di largo respiro (ruolo propositivo e incentivante della Pubblica Amministrazione) (ndr questo concetto è espresso anche nel Piano di Azione del Canada, luglio 2001, nel Capitolo "Branding Canada"). <p> Sulla base di queste considerazioni la task force decide di avviare delle audizioni articolate in quattro momenti: Esperti in scenari globali: Maurizio Decina, Francois De Brabant, Renato Soru, Enrico Saggese ("finestra" sulle comunicazioni satellitari) <p> Enti locali: Milano, Napoli, Siena <p> Carriers – AD, DG e DT di: <p> Fornitori di larga banda a dettaglio: Telecom Italia; Infostrada/Wind; Edisontel; eBiscom <p> Fornitori di larga banda all’ingrosso: Autostrade; e-Via; Interoute; Eurostrada <p> Multiutilities: tre esperienze a) Servizi già realizzati; b) in via di realizzazione; c) in progettazione <p> Fornitori di contenuti: RAI, Associazione Italiana Autori Multimediali; e-Learning (Agostino Ragosa); Sanità; Microsoft; IBM; Tele + (Eric Lambert); Document Management (Xerox); Telelavoro (Case Study) <p> ISP (Internet Service Providers): GARR (Valente). <p> <p>Per ogni classe e per ogni soggetto verrà individuato uno schema di domande ad hoc che saranno messe a punto nella settimana successiva, con la collaborazione attiva di tutti i partecipanti alla task force.
    0:00 Durata: 3 min 30 sec
  • Paolo Vigevano illustra il mandato della Task Force

    <br>Primo giro di tavolo sugli obiettivi generali
    0:03 Durata: 12 min 3 sec
  • Francesco Chirichigno, che cos'è la larga banda e ciò di cui l'Italia ha bisogno

    0:15 Durata: 7 min 11 sec
  • Ivan Cavicchi

    0:22 Durata: 6 min 6 sec
  • Ferdinando Pennarola

    0:28 Durata: 3 min 10 sec
  • Francesco Chirichigno

    0:32 Durata: 1 min 52 sec
  • Laura Aria

    0:33 Durata: 1 min 52 sec
  • Maresca

    0:35 Durata: 6 min 49 sec
  • Gianluca Petrillo

    0:42 Durata: 9 min 13 sec
  • Maresca

    <br>Sugli obiettivi e i contenuti dei lavori
    0:51 Durata: 7 min 32 sec
  • Vigevano

    0:59 Durata: 6 min 34 sec
  • Chirichigno

    1:05 Durata: 6 min 48 sec
  • Maresca

    1:12 Durata: 1 min 48 sec
  • Chirichigno

    1:14 Durata: 1 min 34 sec
  • Cavicchi

    1:16 Durata: 4 min 22 sec
  • Maresca

    1:20 Durata: 3 min 55 sec
  • Cavicchi

    1:24 Durata: 1 min 35 sec
  • Vigevano

    1:26 Durata: 1 min 9 sec
  • Vigevano

    <br>Come fotografare la situazione attuale?
    1:27 Durata: 2 min 59 sec
  • Chirichigno

    1:30 Durata: 3 min 32 sec
  • Maresca

    1:33 Durata: 1 min 4 sec
  • Vigevano

    1:34 Durata: 2 min 31 sec
  • Aria

    1:37 Durata: 2 min 25 sec
  • Chirichigno

    1:39 Durata: 3 min 48 sec
  • Cavicchi

    1:43 Durata: 3 min 17 sec
  • Vigevano (segue discussione)

    <br>I servizi e i contenuti con la banda larga
    1:46 Durata: 4 min 53 sec
  • Maresca

    1:51 Durata: 1 min 22 sec
  • Pennarola

    1:53 Durata: 1 min 19 sec
  • Maresca

    1:54 Durata: 2 min 2 sec
  • Pennarola, necessario analizzare i modelli di business

    1:56 Durata: 2 min 43 sec
  • Vigevano, propone elenco

    <br>Prima discussione sull'elenco di audizioni
    1:59 Durata: 2 min 56 sec
  • Dicussione sull'ordine e i criteri delle audizioni

    2:02 Durata: 7 min 35 sec
  • Discussione sul ruolo degli Isp

    2:10 Durata: 14 min 10 sec
  • Sui criteri di divisione degli interlocutori

    2:25 Durata: 4 min 23 sec
  • Le città interessate a progetti di cablaggio

    2:29 Durata: 4 min
  • La problematica delle tecnologie wireless e satellitari

    2:33 Durata: 25 min 28 sec
  • Scelta elenco fornitori connettività "al dettaglio"

    <br>Riprende la discussione sull'elenco e i criteri delle audizioni
    2:59 Durata: 5 min 43 sec
  • Discussione sulle tecnologie e i servizi

    3:05 Durata: 6 min 34 sec
  • Scelta elenco ulteriori audizioni

    3:11 Durata: 18 min 24 sec
  • Scelta delle città con progetti di cablaggio

    3:30 Durata: 9 min 44 sec
  • Scelta fornitori di contenuti

    3:40 Durata: 9 min 11 sec
  • Discussione su altri aspetti delle audizioni

    3:49 Durata: 5 min 28 sec
  • Discussione sul calendario dei lavori ed altri aspetti organizzativi

    3:55 Durata: 23 min 6 sec