28 MAR 2002

Legalità costituzionale: Aggiornato al 12 aprile il Satyagraha radicale e lo sciopero della sete di Pannella

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 44 min
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "Legalità costituzionale: Aggiornato al 12 aprile il Satyagraha radicale e lo sciopero della sete di Pannella", registrato giovedì 28 marzo 2002 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione audio ha una durata di 1 ora e 44 minuti.
  • Pannella alla trasmissione notturna di Radio Radicale

    (conduce Alessandro Caforio, con la partecipazione di Carlo Ripa di Meana)<br><strong>Servizi correlati</strong> (26.03.2002): Pannella chiede chiarimenti a Pera e Casini (25.03.2002): Pannella a Pera e Casini: "Interrompere 'flagranza del reato'" (25.03.2002): Casini e Pera: "Se necessario votazioni senza interruzioni" (25.03.2002): Servizio del Tg2 sul Satyagraha radicale e lo sciopero della sete di Marco Pannella (24.03.2002): Pannella: Io sono il difensore manifesto della legalità delle istituzioni (24.03.2002): Pannella: Casini ha proposto una seduta-fiume del Parlamento (22.03.2002): Pannella: Il mio sciopero della sete vuole aiutare il rientro nella legalità costituzionale (22.03.2002): Pannella: Il mio sciopero della sete vuole aiutare il rientro nella legalità costituzionale (21.03.2002): Pannella incontra Casini (21.03.2002): Reazioni positive di politici e parlamentari all'annuncio di Pannella (17.03.2002): Pannella: «E' un messaggio alle Camere» (17.03.2002): Pannella annuncia lo sciopero della sete (22.02.2002): Dopo la denuncia di Ruperto, Ciampi scrive a Pera e Casini (16.02.2002): I Radicali denunciano l'Italia in sede Europea (11.02.2002): Un anno dopo anche Ruperto "striglia" il parlamento: «Eleggete i giudici mancanti» (25.01.2001): Andreotti d'accordo con Pannella: "Grave la mancata elezione dei due giudici costituzionali" (14.01.2001): Pannella denuncia la mancata elezione dei due giudici costituzionali <strong>Il leader radicale annuncia un nuovo calendario di lotta nonviolenta per garantire il reintegro del plenum della Consulta e Camera </strong><p>Roma, 28 marzo 2002 - Marco Pannella annuncia che i "risultati imprevedibilmente positivi" del satyagraha radicale, attivo da domenica scorsa, ne consigliano una sospensione, finalizzata ad un rilanciarlo "con massima forza" a partire dal 12 aprile, data nella quale il leader radicale ha aggiornato anche l'avvio del proprio sciopero della sete.<p>Con un comunicato e con un intervento in diretta a Radio Radicale poco dopo la mezzanotte, Marco Pannella ha esaltato l'esito della battaglia nonviolenta fin qui condotta dai radicali per il ripristino della legalità costituzionale, violata dalla perseverante mancanza di plenum alla Consulta ed alla Camera dei Deputati.<p><strong>Aggiornamento al 12 aprile</strong><p>La data scelta per l'aggiornamento non è casuale: infatti, l'11 settembre si terrà la seconda delle due sedute che i presidenti di Camera e Senato hanno messo in calendario per eleggere i due giudici costituzionali, dopo la quale, in mancanza di un risultato utile il Parlamento dovrebbe riunirsi per procedere a quelle "votazioni senza interruzioni" annunciate nel comunicato di Pera e Casini dello scorso martedi, che non pochi dubbi sulla autentica intepretazione suscita tra le fila radicali.<p>Dunque, la sospensione ha la necessità di raggiungere quota "500 partecipanti al Satyagraha, ulteriormente arricchendone le forme". Questo proprio "per imporre l'elezione dei due giudici necessari per il plenum della Consulta", qualora essa non fosse assicurata nelle due sedute convocate per il 9 e l'11 aprile. Inoltre, la mobilitazione nonviolenta dovrà servire anche a riproporre la questione del plenum della Camera, "sul quale - ha notato Pannella - nessuno progresso e' stato ancora registrato". <p><strong>I risultati positivi</strong> <p>"Abbiamo constatato e accertato - ha scritto Pannella nel comunicato diffuso a mezzanotte - che il Satyagraha radicale formatosi e attivo da domenica, in convergenza con gli obiettivi per i quali avevo preannunciato per giovedì 28 un mio sciopero della sete, ha già raggiunto, secondo pressoché unanime valutazione nel mondo politico-parlamentare, effetti e risultati imprevedibilmente positivi". <p>Nel comunicato Pannella ha sottolineato il fatto che "i 233 partecipanti attraverso la forma dello sciopero della fame, i malati che hanno ridotto le proprio terapie, quanti hanno partecipato allo straordinario walk-around in corso da 51 ore attorno alla sede del Senato, la campagna di informazione condotta da Radio Radicale, hanno determinato la convinzione che il plenum della Corte Costituzionale sarà assicurato dal Parlamento entro le prime tre settimane di aprile, se non già l'11 aprile". <p><strong>Il ringraziamento ed il rilancio</strong> <p>Il ringraziamento del leader radicale è andato a quanti hanno partecipato al Satyagraha nelle sue varie forme che - ha rilevato - "mi hanno permesso di registrare un risultato che mi consente, mi consiglia di rinviare l'inizio del mio sciopero della sete al 13 aprile". <p>"Ma perché questo non rischi di determinare, di fatto, un calo di tensione e di determinazione - ha concluso Pannella è assolutamente necessario che le varie forme di Satyagraha in corso e le altre iniziative con esso convergenti acquisiscano da subito la conferma dell'adesione di quanti già vi hanno partecipato, in primo luogo, con lo sciopero della fame e il walk-around, e che ci si ponga l'obiettivo di trovarci il 12 aprile con almeno 500 partecipanti".
    0:00 Durata: 1 ora 44 min