19 GIU 2002

Radicali: Pannella al termine della missione a Gerusalemme, La battaglia per Israele nell'UE sarà vinta

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 31 min 1 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il leader lascia Gerusalmme con una convinzione: la piena adesione di Israele all'Unione Europea sarà conquistata nel giro di pochi anni Gerusalemme, 19 giugno 2002 - Marco Pannella ha incontrato la stampa per trarre un bilancio della visita in terra ebraica durante la quale la delegazione radicale (composta inoltre da Yasha Reibman, David Carretta, Antonio Cerrone, Sergio Rovasio e Martin Schulthes)  ha richiamato l'attenzione delle classi dirigenti e dell'opinione pubblica israeliana sulla proposta radicale di ingresso di Israele nell'Unione Europea.La battaglia sarà vintaLa missione a Gerusalemme si è conclusa all'insegna di una rafforzata speranza: "Credo di poter affermare - ha detto Pannella - che questa battaglia, che presenta tuttora immense difficolta’, sara’ vinta, vinta, ripeto, e, preciso, in tempi politici di anni".

"La bandiera di Israele - ha aggiunto - si aggiungera’ alle altre degli Stati che formano l’Unione Europea, i cittadini israeliani avranno anche loro passaporto europeo.

Questa non e’ piu’ una semplice previsione (o come altri ritenevano e ritengono utopia o profezia), ma un annuncio".

Il terrorismo è lotta disperata contro la democrazia Due momenti di commemorazione hanno 'incorniciato' la visita del leader radicale in terra ebraica: se il primo gesto di Pannella al momento del suo arrivo a Gerusalemme è stata la commemorazione delle vittime dell'attentato al Caffè Moment, la mattina dell'ultimo giorno di permanenza in Israle è stata segnata da una visita al luogo in cui il giorno prima un attentato suicida aveva seminato nuove morti.

"Abbiamo insieme potuto, e dovuto, deporre i nostri fiori, i nostri ceri e la nostra bandiera sul luogo dell’attentato di ieri - ha detto Pannella - in cui le grandi organizzazioni rivoluzionarie palestinesi e dintorni hanno potuto e possono gloriarsi di aver assassinato 19 cittadini di Gerusalemme, aggiungendo questo nuovo fregio al loro cammino volto a conservare nel Medio Oriente un sistema di potere ferocemente totalitario e autoritario, fondamentalista antipopolare".

"Non e’ piu’ semplicemente questione di antisemitismo o antisionismo - ha aggiunto - ma una lotta disperata che parte da tutte le capitali di questo Medio Oriente, volta ad eliminare in ogni modo quella metastasi della civilta’ e della democrazia che rappresenta nel loro corpo lo Stato di Israele".

Per Israele una storia vincente Pannella ha rivolto ai "fratelli israeliani e sionisti" l'invito a comprendere che "la loro (e la nostra) non e’ piu’ vita di vittime di olocausti passati, con il timore che siano anche presenti e futuri, ma storia ormai forte e vincente per la sintesi che si e’ venuta conquistando per i 14 milioni di ebrei nel mondo"."E’ storia della ripresa storica ed umana vincente contro i mostri di sempre ed in particolare del ventesimo secolo: fascismi, nazismi, comunismi, fondamentalismi e fanatismi di ogni tipo" ha sottolineato Pannella.

"Coloro che hanno dominato e dominano tuttora il Medio Oriente  e tanta parte ancora del mondo - ha aggiunto il leader radicale - sono di fronte ad Israele ed alla storia gia’ vinti e non piu’ trionfanti.

La loro lotta e’ disperata e la barbarie dei loro terrorismi e’ appunto sintomo e prodotto di disperazione e non di forza, non di speranza".

leggi tutto

riduci

  • "Questa battaglia sarà vinta"

    <br>Indice degli argomenti
    0:00 Durata: 2 min 3 sec
  • Il terrorismo è una lotta disperata contro la democrazia

    0:02 Durata: 5 min 37 sec
  • Gli esiti degli incontri

    0:07 Durata: 8 min 40 sec
  • L'intervento al congresso sionista

    0:16 Durata: 3 min 5 sec
  • Il terrorismo è perdente

    0:19 Durata: 1 min 15 sec
  • Israele nell'UE: unica seria prospettiva di pace

    La visita a Gerusalemme (16.04.2002) - Conferenza stampa (16.04.2002) - Assemblea pubblica <strong>Servizi correlati</strong> (4/6.03.2002) - <strong>PR: International Conference «Israel in the European Union» </strong><p> (12.06.2002) - Intervento di re Abdullah di Giordania all'Europarlamento (23.04.2002) - Pannella incontra i giovani della comunità ebraica di Roma (23.04.2002) - Il presidente della Knesset, Avraham Burg, Serve integrazione Israele nell'UE (22.04.2002) - Israel Day: Dibattito a Padova con Daniele Capezzone (23.04.2002) - Il presidente della Knesset, Avraham Burg, Serve integrazione Israele nell'UE (15.04.2002) - Israele Day a Roma (15.04.2002) - Israele Day a Roma (06.03.2002) - "Marco Pannella a conclusione del convegno "Israele nell'UE" (12.12.2001) - Intervento di Pannella nella discussione congiunta sul Medio Oriente (03.12.2001) - Manifestazione dei Radicali alla Sinagoga dopo gli attentati di dicembre (02.12.2001) - Pannella a RR: "Subito Israele nell'UE" (02.08.2001) - Manifestazione dei Radicali in occasione della visita di Arafat a Roma (12.06.2001) - Peres, Si ad Israele nell'Ue (31.01.2001) - Pannella all'Europarlamento: "Israele nell'UE" (11.01.2001) - Pannella a RR: "Israele nell'UE"
    0:20 Durata: 10 min 21 sec