01 AGO 2002

Legittimo sospetto: Il Senato approva, ora vacanze per tutti

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 0 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione video di "Legittimo sospetto: Il Senato approva, ora vacanze per tutti", registrato giovedì 1 agosto 2002 alle 00:00.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • La fase pomeridiana del dibattito al Senato

    <br>Lo scontro del 31 luglio «Una giornata campale» La manifestazione dei girotondini La conferenza stampa della Cdl La conferenza stampa dell'Ulivo La conferenza stampa di Marcello Pera
  • La fase antimeridiana del dibattito al Senato

  • Dichiarazioni di voto e voto al Senato

    Al termine di una serrata battaglia parlamentare la maggioranza impone la legge dei numeri. L'Ulivo riconvoca l'opposizione a settembre, dopo le meritata vacanze <p>Roma, 1 agosto 2002 - Alle nove un quarto di sera, il Senato ha finalmente approvato il disegno di legge sul legittimo sospetto. A nulla sono valsi i tentativi di ostruzionismo da parte dell'Ulivo, dal momento che ha prevalso la forza dei numeri e la maggioranza ha imposto la ferrea volontà di approvare la legge prima delle vacanze estive. <p>Lo scontro parlamentare <p>L'Ulivo ha incassato una sconfitta anche sul piano della strategia parlamentare, dal momento che la maggioranza approvando un maxi-ememndamento sostitutivo dell'intero testo ha fatto saltare quasi tutti gli emendamenti ostruzionistici presentati dall'opposizione. <p>Il maxi-emendamento porta la firma del senatore Carrara: paradossalmente è stato proprio l'unico eletto nelle liste di Antonio Di Pietro (trasferitosi in meno di 48 ore nei gruppi del centrodestra) a spianare la strada al provvedimento che secondo le accuse delle opposizioni è stato ideato per 'salvare' Silvio Berlusconi dalla procura di Milano. <p>All'opposizione, che non ha partecipato alle votazioni in aula, non è rimasto che manifestare il proprio dissenso con dichiarazioni durissime nei confronti della maggioranza (che non hanno escluso anche la conduzione dell'aula da parte di Pera) e con rappresentazioni anche visive della contestazione del provvedimento. <p>L'unico, ma importante punto a favore del centrosinistra è quello raggiunto sul piano mediatico: alla fine la diretta televisiva è stata concessa almeno sulle dichiarazioni di voto e le accuse di questi giorni nei confronti della maggioranza hanno avuto amplissimo risalto nei principali mezzi di informazione. <p>Le disposizioni approvate Nel merito del provvedimento, con la nuova legge sarà possibile chiedere sia da parte dell'imputato che da parte del pubblico ministero il trasferimento in un'altra sede giudiziaria dei processi, avanzando il 'legittimo sospetto' sulla mancanza di imparzialità dei giudici. <p>La decisione è demandata alla corte di Cassazione, in attesa del cui giudizio il processo viene sospeso (così come la decorrenza dei termini di prescrizione). Se la cassazione riconosce il 'legittimo sospetto' il procedimento viene trasferito ed azzerato. <p>Nel caso in cui l'alta corte invece respinga il ricorso il processo riprenderà regolarmente. La richiesta di trasferimento per legittimo sospetto può essere presentata anche più di una volta, ma dovrà essere riferita all'intero collegio e non al singolo giudice, rispetto al quale resta comunque la possibilità di ricusazione. <p>Il "grande scontro" va in vacanza <p>Sin d'ora, comunque il centrosinistra, dalle forze parlamentari ai movimenti che nelle strade hanno scandito gli slogan contro la Casa delle Libertà hanno dato appuntamento alla ripresa dei lavori, quando a settembre il contestato progetto legislativo giungerà alla Camera. <p>Del resto era stato Nanni Moretti ieri a concludere il 'girotondo' a palazzo Madama convocando una manifestazione per il 14 settembre.<br> Il noto regista aveva però prima augurato a tutti le buone vacanze: per il momento la resistenza al pericolo-Berlusconi si prende un periodo di meritato riposo. Così faranno anche gli uomini del Cavaliere.<br> Il grande scontro riprenderà a settembre, dopo le giuste vacanze.