04 OTT 2002

Giustizia: Intervento di Daniele Capezzone al Congresso dell'Unione Camere Penali

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 18 min 18 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Il segretario radicale propone una nuova stagione di riforme per la giustizia e l'assise dei penalisti gli tributa scroscianti applausi Sirmione (BS), 4 ottobre 2002 - Nella prima giornata del congresso dell'Unione delle Camere penali, ha preso la parola il segretario di Radicali Daniele Capezzone.Quello del leader radicale è stato un intervento scandito dagli scroscianti applausi provenienti dalla platea, non solo nella parte incui Capezzone ha ringraziato i penalisti per il sostegno e la battaglia condotta in occasione della campagna referendaria del 2000, ma anche quando ha lanciato la proposta di "una nuova stagione riformatrice".Da parte del segretario radicale vi è stata una dura accusa contro quelli che ha definito i "pronciamentos" eversivi dei magistrati, ma anche contro le forze politiche impegnate in una "rissa sul nulla".

Se l'Ulivo è "succube dell'ala violenta ed eversiva del partito dei giudici", il Polo "sembra aver rinunciato ad ogni prospettiva riformatrice".Proprio all'assise dei penalisti, il segretario Radicale ha quindi rilanciato una duplice proposta sulla quale ragionare insieme: fornire ai detenuti gli strumenti per ricorrere in sede internazionale e fornire ai cittadini lo strumento referendario per offrire una nuova opportunità al paese di realizzare le riforme necessarie.

leggi tutto

riduci