28 FEB 2003

Nessuno Tocchi Caino: Presentazione dossier «La pena di morte (e non solo) in Iraq sotto Saddam Hussein»

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 35 min
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

LINK Il testo del dossier sulla pena di morte in Iraq sotto Saddam SOMMARIO / Roma, 28 febbraio 2003 - "L’Associazione ha ritenuto utile rendere pubblica la parte sull’Iraq perchè non manchi al dibattito in corso sulla crisi irachena la conoscenza anche della situazione sui diritti umani in quel paese, a partire da quella gravissima sulla pena di morte” ha detto Sergio D’Elia, segretario di Nessuno Tocchi Caino in apertura dell'incontro.

Alla conferenza stampa di presentazione del dossier sono intervenuti Margherita Boniver, Sottosegretaria agli Affari Esteri, Enrico Pianetta,
Presidente della Commissione Diritti Umani del Senato italiano, Marco Pannella, promotore della campagna “Iraq Libero” (in videoconferenza da Bruxelles), il segretario di Radicali Italiani, Daniele Capezzone, il Senatore Natale D’Amico, l’onorevole Antonio Maccanico e la curatrice del Rapporto Elisabetta Zamparutti.

Nel corso dei 25 anni di regime di Saddam Hussein si stima vi siano state almeno 200.000 persone arrestate di cui poi si è persa ogni traccia: a migliaia sono state giustiziate e sepolte in luoghi segreti.

Spesso è negato alle famiglie anche il rito funebre.

Il dossier contiene numerosi dettagli sulla repressione del dissenso perseguito con la marchiatura della fronte o l’amputazione di orecchie, mani e lingua; sulle inumane condizioni di detenzione; sulle inaudite crudeltà commesse dal Rais e dai suoi due figli.

leggi tutto

riduci