30 MAG 2000

Arringhe degli avvocati Nocita (difesa Liparota), Bongiorno e Coppi (difesa Romano)

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 6 ore 2 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Corte d'Assise d'Appello del Tribunale di Roma, 30 maggio 2000 Documento audiovideo dell'udienza del Processo d'Appello per l'omicidio di Marta Russo.

Presiede il giudice Plotino.

Registrazione video di "Arringhe degli avvocati Nocita (difesa Liparota), Bongiorno e Coppi (difesa Romano)", registrato martedì 30 maggio 2000 alle 00:00.

La registrazione video ha una durata di 6 ore e 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Liparota va assolto e non dichiarato solo non punibile per avere agito in stato di necessità

    0:00 Durata: 3 min 50 sec
  • Arringa completa dell'Avv. Nocita

    <strong>Indice</strong><p><strong>Arringa dell'Avv. Nocita, Difesa Liparota</strong>
    0:00 Durata: 59 min 23 sec
  • La richiesta di condanna di Liparota si fonda unicamente su una valutazione negativa della sua personalità

    0:03 Durata: 6 min 42 sec
  • Liparota è "una persona come tante" che vive drammaticamente il suo coinvolgimento nelle indagini

    0:10 Durata: 6 min 42 sec
  • L'imputazione di omicidio nei confronti di Liparota esclude la possibilità di un'imputazione per favoreggiamento

    0:17 Durata: 3 min 32 sec
  • La Procura della Repubblica non ha mai spiegato in quale atto è consistito il favoreggiamento di Liparota

    0:20 Durata: 5 min 14 sec
  • La Procura Generale muove da considerazioni imprecise e "non attinenti al dato normativo"

    0:26 Durata: 9 min 9 sec
  • La sentenza di primo grado non ha tenuto conto del fatto che Liparota ha reso dichiarazioni dapprima in qualità di indagato e, successivamente, in qualità di imputato per concorso in omicidio

    0:35 Durata: 8 min 14 sec
  • La vaghezza della richiesta di condanna nasce soltanto da "un paraprocesso giornalistico" alla figura di Liparota

    0:43 Durata: 3 min 45 sec
  • L'ipotesi di truffa aggravata ai danni dello Stato a carico di Liparota: l'impossibilità di utilizzare le dichiarazioni rese in qualità di persona sottoposta alle relative indagini

    0:47 Durata: 8 min 12 sec
  • Conclusione: la sentenza di primo grado è insufficientemente motivata ed usa "due pesi e misure" nel valutare le posizioni di Alletto e Lipari, da una parte, e la posizione di Liparota, dall'altra

    0:55 Durata: 4 min 3 sec
  • Critica alla posizione della Procura Generale che, pur chiedendo l'assoluzione di Romano, "non abbandona la tesi della Procura della Repubblica"

    0:55 Durata: 8 min 3 sec
  • Arringa completa

    <strong>Indice</strong><p><strong>Arringa dell'Avv.Bongiorno, Difesa Romano</strong>
    0:59 Durata: 56 min 11 sec
  • L'esistenza di "un muro di omertà" non riguarda l'intero Istituto di Filosofia del Diritto ma deve essere circoscritta alla aula 6

    1:03 Durata: 2 min 34 sec
  • Va riconosciuto al Prof. Romano il diritto all'"incredulità" di fronte a ciò che è obiettivamente incredibile

    1:06 Durata: 4 min 55 sec
  • Contro la "novità strabiliante" dell'atto d'appello: l'individuazione in Romano della figura del "capo" di un microcosmo omertoso

    1:10 Durata: 4 min 14 sec
  • Gli indizi a carico di Romano hanno in comune la sola caratteristica di provenire da soggetti appartenenti all'istituto di filosofia del diritto

    1:15 Durata: 6 min 16 sec
  • L'"astio" di Lipari nei confronti di Romano che emerge dalle numerose intercettazioni

    1:21 Durata: 15 min 22 sec
  • Le contraddizioni dell'atto d'appello e del teste Liparota in merito alla condotta del Prof. Romano

    1:36 Durata: 6 min 6 sec
  • La "scelta della strada del silenzio" da parte di Alletto avviene a prescindere da qualsiasi intervento di Romano

    1:42 Durata: 7 min 50 sec
  • Il cambiamento di versione di Alletto deriva solo dal confronto con Lipari

    1:50 Durata: 4 min 51 sec
  • Contro la "singolare" richiesta di conferma della sentenza di assoluzione

    1:56 Durata: 6 min 9 sec
  • Arringa completa

    <strong>Indice</strong><p><strong>Arringa dell'Avv. Coppi, Difesa Romano</strong>
    1:56 Durata: 1 ora 3 min
  • La telefonata-"trabocchetto" di Lipari a Romano

    2:02 Durata: 10 min 20 sec
  • Le continue insistenze di Lipari nell'assicurare a Romano di non avere "nulla di penalmente di rilevante" da dichiarare

    2:13 Durata: 3 min 52 sec
  • L'inganno ordito dall'Alletto al Prof. Romano: le dichiarazioni fuorvianti riferite pochi istanti dopo il delitto

    2:16 Durata: 4 min 7 sec
  • Non si è raccolta alcuna prova dell'insincerità di Romano

    2:20 Durata: 4 min 52 sec
  • Il suggerimento di Romano nell'evocare Lipari come possibile testimone al Pubblico Ministero

    2:25 Durata: 5 min 58 sec
  • La "lealtà" e la "trasparenza" di Romano emergono dalle sue stesse dichiarazioni agli inquirenti

    2:31 Durata: 4 min 20 sec
  • La "disponibilità a ricercare la verità" di Romano si scontra inevitabilmente con l'ambiguità delle dichiarazioni della Lipari

    2:36 Durata: 5 min 53 sec
  • L'"impegno morale" e l'urgenza di salvaguardare anzitutto la vittima caratterizzano la condotta di Romano

    2:42 Durata: 2 min 38 sec
  • Il clima di tensione instauratosi nell'istituto di filosofia del diritto giustifica il tentativo di rassicurazione di Romano

    2:44 Durata: 6 min 12 sec
  • Conclusione: Rievocazione del "richiamo affettuoso" del professore all'allieva "a non lasciarsi vincere dal male" e "vivere nel rispetto dei propri doveri"

    2:50 Durata: 9 min 22 sec