12 MAR 2001

Amato e Folena all'incontro elettorale dell'Ulivo a Verona

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 2 ore 11 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Verona, 12 marzo 2001 - Documento audiovideo dell'incontro elettorale dell'Ulivo, con la partecipazione, tra gli altri, del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuliano Amato, e del coordinatore della segreteria nazionale dei Democratici di Sinistra, Pietro Folena.

Cogliendo l'invito rivoltogli dall'onorevole Folena, il capo del Governo ringrazia per l'occasione fornita con quest'incontro che gli dà modo di "dimostrare attraverso la verità dei fatti quante parole vengono scritte inutilmente".

Amato parla a lungo della produttività della legislatura che si è appena chiusa, sottolineando
le innovazioni sostanziali che si sono avute e si avranno come effetto dei numerosi provvedimenti legislativi approvati.Il presidente del Consiglio spiega inoltre le ragioni che lo hanno spinto a rifiutare la candidatura del Centrosinistra, affermando come sia preferibile, piuttosto che sottrarre un collegio sicuro in Maremma, sia meglio per lui portare avanti la campagna elettorale in tutta Italia: "Meglio aiutare il Centrosinistra a vincere, e non me stesso a vincere, e questo lo farò.

Eccomi qua, ho cominciato a farlo oggi", specificando di aver chiesto una donna per il seggio altrimenti destinato a lui.

D'altra parte, Amato sottolinea le ragioni che gli impediscono anche di accettare un ruolo di rilievo in parlamento: "Liberate un pervertito come me dalla trappola di cadere nelle tecnicalidi legislative" e confermando il suo desiderio di fare politica e di contribuire a creare un grande partito riformista europeo, conclude: "Voglio che la prossima volta ci sia quella lista in cui uno come me possa presentarsi senza avere problemi, in cui tutti coloro, di destra o di sinistra, che fanno capo al socialismo europeo possano riconoscersi".

leggi tutto

riduci