22 MAR 2001

D'Alema alla Festa dell'Unità d'Inverno di Modena

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 19 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Modena, 22 marzo 2001 - Documento audiovideo dell'intervento di Massimo D'Alema alla Festa dell'Unità d'Inverno di Modena.

"Battere una Destra che ritrovandosi unita intorno al sua candidato è numericamente, anche se non politicamente, più forte di quanto non fosse nel 1996", questo l'obiettivo posto dal leader dei Democratici di Sinistra, in una battaglia che definisce ancora aperta.

Guardando alla legislatura che si conclude, D'Alema sottolinea la necessità delle scelte di governo operate dal Centrosinistra in questi ultimi anni, "in un mondo nel quale soltanto se si accettano le proprie
responsabilità si ha un peso" e ne valuta gli effetti sul piano della credibilità internazionale del paese.

L'ex presidente del Consiglio, si occupa anche dei problemi del lavoro ed in particolare di quello parasubordinato, che indica quale tema di un nuovo compromesso sociale che solo la Sinistra potrebbe realizzare.

"La Destra è una somma di interessi particolaristici, il cobas degli evasori, il cobas degli avvocati, il cobas degli allevatori" - dice D'Alema, sottolineando che questa è la vera pericolosità della destra italiana.

"Non penso che siano minacciate le libertà fondamentali" - spiega ancora - "il rischio però è di un governo debole, di un aspro conflitto sociale e di una paralisi del paese". .

leggi tutto

riduci