04 APR 2001

Rapporto Ocse: «Review regolatory reform in Italy»

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 54 min 17 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 4 aprile 2001 - Documento audiovideo della conferenza-stampa di presentazione del rapporto Ocse sulla "Riforma della Regolazione in Italia".

Il Review fa parte di una serie di rapporti per Paese condotti nel quadro del programma omonimo dell'OCSE, avviato nel 1998 a seguito del mandato dei Ministri dell'organizzazione, e si propone di rappresentare al meglio lo stato della regolazione economica e amministrativa in Italia, i processi di liberalizzazione in atto e il grado di apertura dei mercati dei beni e dei servizi.

L'esame, cui il Governo italiano ha chiesto di sottoporsi circa 15 mesi
fa, è il frutto di un lavoro di analisi basato sull'esame delle fonti normative, sui più rigorosi riscontri statistici, sui principali studi di carattere applicato, su una lunga serie di interviste a soggetti qualificati - pubbliche amministrazioni, Autorità indipendenti, imprese operanti nel mercato, associazioni di categoria e sindacati, economisti e giuristi.

Intervenendo alla presentazione, il vicesegretario dell'Ocse, Sally Shelton Colby commenta positivamente il processo di riforma avviato in Italia e documentato nel rapporto, ma specifica che è ancora troppo presto per soppesarne i benefici.

D'altra parte il documento mette in evidenza alcuni anomalie della realtà italiana, come il mancato apporto del sistema giudiziario all'Autorità Antitrust.

A questa, il responsabile del programma, Scott H.

Jacobs, rispondendo alle domande della stampa internazionale, aggiunge la sussistenza del monopolio Telecom nel settore delle telecomunicazioni e l'anacronismo della golden share.

Concludendo la presentazione, il Presidente del Consiglio, Giuliano Amato invita a non estremizzare i contenuti di queste relazioni, che non trasformano l'Italia in un paradiso terrestre né la trasferiscono in un ipotetico anno zero, dove tutto è da rifare.

"Non piangiamoci più addosso - aggiunge, il Ministro della Funzione Pubblica, Franco Bassanini - non possiamo più darci l'alibi di dire che siamo in fondo alle classifiche di tutti i paesi e questo è anche il messaggio che si dà agli investitori".

leggi tutto

riduci

  • Introduzione di Giuliano Amato, presidente del Consiglio dei Ministri

    <strong>Indice degli argomenti</strong>
    0:00 Durata: 5 min 15 sec
  • Sally Shelton Colby, vicesegretario Ocse: «E' ancora troppo presto in Italia per soppesare i benefici del processo di riforme intrapreso»

    0:05 Durata: 20 min 44 sec
  • Shelton Colby, sull'eventualità di un'anticipazione della presentrazione del rapporto per ragioni politiche: «La data di questa conferenza è stata fissata molto molto prima dell'annuncio della data delle elezioni»

    <strong>Domande dei giornalisti</strong><br>
    0:25 Durata: 2 min 33 sec
  • Shelton Colby, sull'insufficienza dei passi compiuti dall'Italia: «Elaborare una riforma richiede tempo»

    0:28 Durata: 1 min 57 sec
  • Shelton Colby, sulle mancanza di un supporto giudiziario all'Autorità Antitrust in Italia: «Spesso non viene compreso quanto sia importante l'intergrità del sistema giudiziario per attirare capitali stranieri»

    0:30 Durata: 1 min 2 sec
  • Giuliano Amato: «Il rapporto fa riferimento ad una posizione pubblicizzata 8 anni fa dall'Autorità Antitrust, ma questa è una cosa che è cambiata molto»

    0:31 Durata: 54 sec
  • Scott H. Jacobs, responsabile del Programma Regulatory Reform: «C'è in atto un cambiamento culturale che richiederà molto altro tempo, in cui dovranno essere coinvolte tutte le istituzioni»

    0:32 Durata: 1 min 6 sec
  • Shelton Colby, sul metodo di valutazione dell'Ocse: «Non credo che sia utile confrontare quello che fa un paese rispetto ad un altro»

    0:33 Durata: 2 min 18 sec
  • Jacobs: «La Spagna e l'Italia sono dei casi interessanti, perchè le riforme sono iniziate negli stessi anni ed entrambi incontrano gli stessi problemi»

    0:35 Durata: 1 min 41 sec
  • Shelton Colby, sullo straordinario risalto di questa conferenza-stampa: «E' la prima volta che un presidente del Consiglio partecipa a questa presentazione»

    0:37 Durata: 3 min 54 sec
  • Shelton Colby, sull'efficacia delle diverse riforme: «E' importante considerare il processo di riforme in materia più ampia, una riforma specifica non è più importante di un'altra»

    0:41 Durata: 3 min 1 sec
  • Jacobs, sulla partecipazione dello Stato in Telecom Italia: «L'Ocse è allergica alle golden share»

    0:44 Durata: 1 min 46 sec
  • Jacobs, sulle difficoltà dell'Italia a sviluppare un duopolio neelle telecomunicazioni: «Se il legislatore sosterrà l'accesso al loop locale, non ci sarà bisogno di un duopolio»

    0:46 Durata: 1 min 51 sec
  • Franco Bassanini, ministro per la Funzione Pubblica, sullo sportello unico dell'automobilista: «Sarà attivato tra tre mesi, dopo le elezioni»

    0:48 Durata: 2 min 14 sec
  • Giuliano Amato, sulle valutazioni della Presidenza del Consiglio in merito al rapporto: «Non vorrei che né l'Ocse né io ci ritrovassimo nel Paese delle Meraviglie, si prenda atto di questo rapporto per quello che dice»

    0:50 Durata: 4 min 1 sec