08 GIU 2001

Consultazioni-Valeé d'Aoste: Rollandin e Collé, "Giudicheremo il governo dai fatti"

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 2 min 5 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Roma, 8 giugno 2001 - I parlamentari della Vallee D'Aoste giudicheranno il nuovo governo dai fatti.

La disponibilità a sostenere in alcuni passaggi l'esecutivo che va formandosi, è stata manifestata dai parlamentari Augusto Rollandin e Ivo Collè al termine del colloquio con il presidente Carlo Azeglio Ciampi al Quirinale.

"Abbiamo dato la nostra disponibilità ad affrontare alcuni temi - ha affermato Rollandin - tenendo conto che il nostro atteggiamento verso il nuovo governo sarà valutato sulla base delle risposte che saranno date in merito ai problemi della Valle d'Aosta".

Rollandin ha
anche sottolineato la necessità di riprendere il processo delle riforme costituzionali e in esso la possibilità che sia definitivamente corretta la tredicesima disposizione transitoria e finale che impedisce ai Savoia di rientrare in Italia.

Vanno poi risolti i problemi della ricostruzione e dei gravi danneggiamenti provocati in Val d'Aosta dalle alluvioni degli anni passati.

Interventi che dovranno essere completati - ha sottolineato ancora Rollandin - con apposite risorse previste nelle prossime finanziarie.

Collè nel riferire ai giornalisti che assistono alle consultazioni nella Sala della Vetrata al Quirinale, ha detto di aver ricordato al presidente i "gravi problemi" che investono la regione nel settore della viabilità.

Particolare "preoccupazione" è stata manifestata dall'esponente della Valleé d'Aoste al presidente della Repubbica per il ritardo nella riapertura del Traforo del Monte Bianco.

I lavori di ripristino della viabilità sul fronte italiano, ha ricordato, sono pressochè ultimati, mentre quelli sul versante francese procedono a rilento, pregiudicando ogni previsione di ripresa della circolazione nel Traforo.

leggi tutto

riduci