09 DIC 2001

Afghanistan: Continuano i bombardamenti a Tora Bora

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 5 min 8 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Mentre Karzai tratta a Kandahar, continuano i bombardamenti americani a Tora Bora.

Notizie ancora contrastanti sulla sorte di bin Laden e del Mullah Omar9 dicembre 2001 - Sono ripresi più intensi all'alba di stamane i bombardamenti americani della zona di Tora Bora, dove le basi dei leader di al-Qaeda sarebbero state distrutte, costringendo Osama bin Laden e il migliaio di uomini che il saudita «comanda in prima persona» a uscire allo scoperto nelle foreste di Spin Ghar.La notizia del coinvolgimento diretto di bin Laden nella resistenza proviene dal portavoce dell'Alleanza del Nord,
Mohammad Amin.

«Osama sta comandando in prima persona i combattimenti.

Insieme a un migliaio di uomini, fra cui alcuni ex esponenti del governo talebano, si sono rifugiati nelle foreste di Spin Ghar dopo che le forze alleate hanno distrutto le loro basi a Tora Bora» - ha spiegato da Jalalabad.

«E' sicuro che si trovi là» - aggiunge Amin, le cui parole non hanno ricevuto fino a ora conferme indipendenti.Karzai a Kandahar per una jirqaCon gli americani alle porte di Kandahar, i clan rivali continuano a contendersi la città arresasi due giorni fa.

Il capo del governo transitorio afghano Hamid Karzai è giunto oggi da Kabul per una jirqa (riunione di capi tribali).

Obiettivo: cercare di risolvere la disputa tra gli ex mujaheddin.Voci contrastanti parlano di sparatorie durante la notte tra il comandante Gul Agha Shirzai, ex governatore della città, e il rivale Mullah Naqib Ullah al quale è stata consegnata Kandahar in base ad un accordo di resa negoziato da Hamid Karzai.Residenti contattati dal Pakistan testimoniano però che la situazione oggi a Kandahar era tranquilla, mentre 150 capi tribali tenevano la loro jirqa nel palazzo del governatorato, dove Gul Agha ha regnato fino all'avvento dei taleban nel 1994 e da dove il comandante non ha nessuna intenzione di andarsene.E' probabile che la jirqa arrivi ad un compromesso rimettendo Gul Agha in carica, ma mantenendo Naqib Ullah quale capo della Shura, il consiglio islamico della città.

Karzai dovrà attingere ancora alla sua abilità di politico e mediatore per uscire dall'impasse.Tensione anche lungo la strada tra Spin Boldak, al confine con il Pakistan, e Kandahar, dove le diverse fazioni tribali hanno innalzato numerosi posti di blocco.Aumentano i controlli per bloccare bin LadenCombattimenti fra clan rivali si sono svolti durante la notte nella provincia di Helmand, mentre in quella di Takhar 18 soldati dell'Alleanza del nord sono morti a bordo di un elicottero precipitato per motivi ancora da accertare.Non ci sono notizie del Mullah Omar, guida spirituale e politica dei taleban, e di Osama bin Laden.

Un portavoce militare pakistano, Rashid Qureshi, ha detto che i controlli lungo i 2.500 chilometri di confine sono stati rafforzati per evitare un ingresso dei due fuggitivi.

Gli Usa temono che bin Laden possa essere già fuggito in Pakistan, Somalia o Yemen.

leggi tutto

riduci

  • La situazione dopo i bombardamenti e gli scontri di questa notte

    <strong>I video della Cnn</strong>
    0:00 Durata: 1 min 19 sec
  • Tora Bora, questa mattina

    0:01 Durata: 3 min 49 sec