18 GEN 2002

Politica e giustizia: Intervista a Vincenzo Caianiello

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 ora 38 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Che si parli di conflitto d'interessi o di giustizia, è il momento di Vincenzo Caianiello.

Stavolta, ai microfoni di Radio Radicale, il presidente emerito della Corte Costituzionale ricorda quando i magistrati si riunivano prima in udienza con il p.m., senza avvocati, per 'sveltire' il processoRoma, 18 gennaio 2002 - Ormai un habituée ai microfoni di Radio Radicale, il presidente emerito della Corte Costituzionale concede un'intervista in cui parla a 360° delle questioni politiche che in questo momento lo vedono protagonista.

Dall'apprezzatissimo parere tecnico sulle soluzioni al conflitto
d'interessi, alle riforme sulla giustizia.Un oscuro giurista garante di BerlusconiL'Unità l'ha definito «l'oscuro giurista garante di Berlusconi».

Lui, amministrativista che ha svolto funzioni presso tutte le Magistrature entrando in ciascuna di esse per concorso, che è stato presidente della Corte Costituzionale nel 1995 e Ministro di Grazia e Giustizia nel governo presieduto da Lamberto Dini nel 1996, ironizza.

«Certe definizioni che vengono da certa stampa potrebbero anche essere un premio».Conflitto d'interessi a parte, non incontreranno il favore de «L'Unità» le idee di Caianiello in tema di giustizia.

«Magistratura come ordine e non come potere, apoliticità della funzione dei giudici, divieto di iscrizione a partiti politici o collegamento a qualunque attività di questi ultimi, natura esclusivamente amministrativa delle funzioni del Csm e divieto per il Csm di occuparsi di argomenti diversi da quelli indicati in Costituzione».

L'idea di Cainiello è che va spezzato assolutamente il «cordone ombelicale» del Csm con le «correnti di potere del sindacato», «tornando al vecchio sistema elettorale uninominale».Le parole del premier sono acqua frescaMa il giurista campano bacchetta anche il premier.

«Rimango sconcertato quando sento il premier parlare di separazione delle funzioni, che non significa niente, visto che le funzioni - come dice anche Borrelli - sono già separate.

Le parole di Berlusconi sono acqua fresca, per abbassare il tono della polemica.

Io ho fatto il magistrato, e ricordo che si andava prima in udienza con il p.m., senza la presenza degli avvocati, per scambiarsi le opinioni.

E siccome ero giovanissimo - ancora più oscuro di oggi - chiedevo: 'Ma non vi sembra una cosa strana che noi discutiamo prima?'.

E mi rispondevano 'si fa sempre così, per sveltire il processo'».

Sartori? Spadolini lo definiva un 'simpatico buontempone'Respinte al mittente allo stesso modo le critiche mossegli a seguito della presentazione della sua proposta di via di uscita al conflitto di interessi.

Al politologo Giovanni Sartori che definisce la sua soluzione una «cortina di fumo», Caianiello ribatte: «Sartori in verità è un simpaticone, anche quando non avendo argomenti da opporre insulta coloro che sono di opinioni diverse dalle sue».«Questa mia simpatia - aggiunge - risale a quando ero consigliere giuridico di Spadolini che, amico di Sartori, lo definiva un simpatico buontempone».E a Stefano Passigli dei Ds: «Mi meraviglio che si possa definire di parte un parere come il mio che demolisce la proposta del governo sul conflitto di interessi.

Anche Passigli si professava allievo di Spadolini, ma è meglio che non riferisca quale considerazione Spadolini avesse del personaggio».

leggi tutto

riduci

  • La replica a L'Unità

    <strong>Indice degli argomenti</strong>
    0:00 Durata: 1 min 56 sec
  • Polemiche e proposte sulla Corte Costituzionale: Il parere di Vincenzo Caianiello (2 febbraio 2001)

    0:00 Durata: 10 min 39 sec
  • Processo Sme: Intervista a Caianiello, "Si trovi modo di prorogare Brambilla" (5 gennaio 2002)

    0:00 Durata: 15 min 54 sec
  • Polemiche sulla giustizia: Il parere di Vincenzo Caianiello (15 gennaio 2002)

    <em>Dall'archivio di Radioradicale.it</em>
    0:00 Durata: 51 min 37 sec
  • La magistratura in Italia

    0:01 Durata: 16 min 48 sec
  • Le proposte sulla giustizia di Caianiello

    0:18 Durata: 1 min 19 sec