21 GEN 2002

MO: Soldati israeliani a Tulkarem, l'Anp chiede aiuto all'Onu

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 1 min 49 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Le truppe dell'esercito di Tel Aviv sono entrate nella città della Cisgiordania prima dell'alba.

Uccisi tre palestinesi, tra cui un agente21 gennaio 2002 - Truppe israeliane con la copertura di mezzi blindati e di elicotteri hanno rioccupato nel corso della notte la città autonoma di Tulkarem.

Sono tuttora in corso perquisizioni casa per casa alla ricerca di palestinesi sospettati di aver preso ad attività terroristiche.Il governatore palestinese Ezzedin Al-Sharif riferisce che le truppe sono entrate nella città - dove è stato imposto il coprifuoco - da tre direzioni nord, ovest e sud e
sono ora nel centro di Tulkarem.

Al momento dell'ingresso nella città le autorità israeliane hanno dichiarato che l'operazione non è rivolta contro l'Anp ma contro gruppi considerati terroristici.Un portavoce militare, nell'annunciare l'operazione, ha detto alla stampa che «è da Tulkarem che sono partiti i terroristi autori dell'attentato di giovedì scorso a Hadera» nel quale sono stati uccisi sei israeliani e un kamikaze palestinese.Fonti israeliane affermano che dell'attentato in preparazione era stato informato diverso tempo prima Marwan Barghuti, capo di Tanzim, il braccio paramiltare di Al Fatah.L'occupazione della città non sembra sia stata contrastata con le armi.

Secondo la radio delle forze armate, alcune decine di palestinesi sono stati arrestati dai soldati che si sono recati nelle loro abitazioni sulla base di liste già preparate dal servizio di sicurezza.Israele afferma che l'occupazione di Tulkarem è temporanea ma, secondo un commentatore della radio, l'ampiezza delle forze impiegate fa pensare che sarà di lunga durata.Un portavoce dell'Anp, Nabil Abu Rudeina, ha detto che l'Autorità ha chiesto l'urgente convocazione del Consiglio diSicurezza dell'Onu per arrestare «la pericolosa accentuazione delle attività militari israeliane».Clinton in visita a Tel AvivIeri sera è arrivato l'ex presidente americano Bill Clinton, che ha ricevuto una laurea onoris causa dall'università di Tel Aviv.

Nel suo discorso l'ex presidente ha ivitato gli israeliani a non perdere la speranza.Ha ribadito che Arafat ha perso un'occasione d'oro a Camp David per arrivare ad uno stato palestinese.

Ha poi fatto una riunione con gli israeliani che erano presenti a Camp David quando si arrivò così vicini ad un accordo di pace.

Da commenti che sono stati fatti dopo quella riunione emerge che Clinton ha riconosciuto che allora non ci fu una cornice internazionale sufficientemente rigida per aiutare Arafat a prendere le deci.

leggi tutto

riduci