22 FEB 2002

Andrea Pazienza: Interviste dagli archivi di Radio Radicale e Teleroma 56

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 3 ore 37 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Un film in uscita nelle sale ed una rinnovata attenzione del mondo dell'editoria, è l'occasione per recuperare la voce di Paz.

In due straordinari documenti di Teleroma 56, andati in onda più di 15 anni fa, Andrea Pazienza parla di quella che «solo sbrigativamente» può essere chiamata «la generazione del '77 bolognese»Roma, 22 febbraio 2002 - Il 22 aprile del 1986 in un appartamento del Trionfale viene trovato il corpo di Stefano Tamburini.

Il fumettista, creatore del fumetto culto Rank Xerox e inventore grafico di "Frigidaire", era morto da almeno dieci giorni.

In un documento
straordinario, un dossier andato in onda sugli schermi di Teleroma 56 sedici anni fa, e custodito nell'archivio di Radio Radicale, Vincenzo Sparagna, Filippo Scozzari ed Andrea Pazienza raccontano chi era Tamburini.

Straordinario perché gli ospiti sono tra i principali protagonisti di quella particolare forma espressiva che è stata il fumetto per la generazione del '77.

Scozzari, collaboratore del "Mago", di "Alter Alter" e del "Male", è tra i fondatori di "Cannibale" e "Frigidaire".

Sparagna è l'editore stesso di quest'ultima rivista, fondata nel 1980 e riportata in edicola circa un anno fa.

Ma si tratta di un documento straordinario soprattutto per la presenza di Andrea Pazienza, il più celebre autore di quella generazione che «solo sbrigativamente» - come scriveva un altro protagonista di quegli anni, Pier Vittorio Tondelli - può essere definita «quella del '77 bolognese».A Paz, ma soprattutto ai suoi fumetti, Renato De Maria ha dedicato un film, in uscita nelle sale cinematografiche in questi giorni.

Attraverso il dossier su Tamburini in cui Pazienza discute per circa un'ora di quello che tragicamente sarà il suo stesso percorso, Radioradicale.it restituisce agli appassionati del genere, e alla cultura e alla storia di quegli anni, la voce di quei personaggi.

Più intima la riflessione presente nel secondo file audio.

E' il 4 aprile 1987 e Carlo Romeo, direttore di Teleroma 56, intervista Pazienza probabilmente per strada.

L'autore di "Zanardi" e "Pompeo", del ciclo de "Le straordinarie avventure di Pentothal", parla soprattutto della sua vita, del suo modo di vedere il mondo.

Degli esami universitari mai terminati, persino di Silvio Berlusconi.Chiude questo speciale un'intervista a Vincenzo Sparagna, realizzata da Andrea Billau un anno fa, quando "Frigidaire" torna in edicola.

L'esperienza di quegli anni, i pennarelli di Pazienza e la fotocopiatrice di Tamburini, acquistano luce nuova a distanza di quindici anni.

leggi tutto

riduci

  • Dibattito con Vincenzo Sparagna, Filippo Scozzari e Andrea Pazienza

    29 aprile 1986 - Il dossier sulla morte di Stefano Tamburini
    0:00 Durata: 57 min 34 sec
  • 0:00 Durata: 1 ora 48 min
  • Intervista di Carlo Romeo ad Andrea Pazienza

    4 aprile 1987 - Chi è Andrea Pazienza
    0:57 Durata: 38 min 18 sec
  • Intervista di Andrea Billau a Vincenzo Sparagna

    24 marzo 2001 - Torna in edicola Frigidaire
    1:35 Durata: 12 min 43 sec