05 MAR 2002

Medio Oriente: Nuovi attacchi nella notte, Sharon annulla l'incontro con gli ambasciatori Ue

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 12 min 23 sec

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Stamani su un autobus ad Afula un nuovo attentato suicida: due morti e undici feriti.

Nella notte un palestinese aveva aperto il fuoco in un ristorante uccidendo tre israeliani e ferendone trenta.

Sharon annulla l'incontro con gli ambasciatori dell'Ue ed ordina la rappresaglia5 marzo 2002 - Quattro morti e trenta feriti in un attacco a un ristorante di Tel Aviv.

Un israeliano ucciso e undici feriti in un attentato suicida su pullman ad Afula, nella regione settentrionale dello Stato ebraico.

Una donna israeliana uccisa lungo una strada a Sud di Gerusalemme.

Dieci bambini feriti dall'esplosione di
una bomba in una scuola palestinese alla periferia della città santa.

Questo il bilancio delle ultime ore in Medio Oriente.Gli attacchi di questa notteQuesta notte un palestinese ha aperto il fuoco in un ristorante nel centro di Tel Aviv uccidendo tre civili e ferendone trenta prima di essere a sua volta ucciso dalla polizia.

Tre dei feriti sono in gravi condizioni.

La sparatoria è avvenuta alle due ora locale (l'una qui da noi), quando il ristorante del Mercato del pesce era pieno di giovani appena usciti dalle vicine discoteche.

La polizia ha riferito che il responsabile, che era armato di un fucile automatico M-16, aveva lanciato all'interno del locale anche una granata, che non è esplosa, e indossava una cintura imbottita di esplosivo.

La responsabilità dell'attentato è stata rivendicata dalle Brigate dei martiri di al Aqsa, un'ala militare di Fatah, il movimento che fa capo al leader palestinese Yasser Arafat, che nei giorni scorsi si è attribuita la paternità di molti attacchi anti-israeliani.

Stamani ad Afula un militante palestinese si è fatto esplodere su un autobus che si avvicinava alla stazione centrale dei pullman, a quell'ora affollatissima: un israeliano è stato ucciso dallo scoppio e undici sono rimasti feriti.

Questo attentato non è stato ancora rivendicato.

La polizia israeliana ha riferito che una donna ebrea è stata uccisa a Sud di Gerusalemme, lungo una strada che porta agli insediamenti di Gush Etzion.

Un'altra persona è rimasta ferita.

La reazione di IsraelePoche ore dopo i militari israeliani sono entrati in azione a Hebron e nella cittadina di Dura.

Un palestinese è stato ucciso e dieci sono rimasti feriti in una sparatoria.

In un villaggio arabo all'estrema periferia della città santa dieci bambini sono stati feriti in modo lieve dall'esplosione di un ordigno nel cortile di una scuola.

Stamani elicotteri dell'esercito israeliano hanno lanciato almeno quattro razzi oggi contro edifici della sicurezza palestinese a Khan Younes, nel Sud della Striscia di Gaza.Sharon annulla l'incontro con gli ambasciatori UeIl primo ministro israeliano Ariel Sharon ha annullato una colazione di lavoro con gli ambasciatori dell'Ue che doveva svolgersi oggi nella residenza dell'ambasciatore di Spagna.

A quanto si è appreso, il premier ha spiegato che gli ultimi gravi sviluppi della situazione in Israele, alle prese con una vasta ondata di attacchi palestinesi, lo ha costretto ad annullare gli incontri in programma.

Il premier ha convocato per mezzogiorno una consultazione ministeriale per decidere se inasprire ancora le condizioni del confino a Ramallah del presidente dell'Autorità nazionale palestinese Yasser Arafat.

leggi tutto

riduci

  • Da Gerusalemme: Simona Katz

    0:00 Durata: 3 min 4 sec
  • Fausto Bertinotti, segretario Prc

    0:00 Durata: 5 min 47 sec
  • Alfredo Mantica, sottosegretario per gli Affari Esteri con delega al Medio Oriente

    <strong>Israele nell'Ue: Le interviste di Radio Radicale</strong>
    0:03 Durata: 1 min 41 sec
  • Yasha Reibman, consigliere regionale Lista Bonino

    <strong>Altri servizi</strong> 03.03.2002 - <strong>L'esercito israeliano si ritira dai campi dopo 4 giorni di assedio</strong> 26.02.2002 - <strong>Il piano di pace del principe saudita Abdullah rilancia l'opzione diplomatica</strong> 22.02.2002 - <strong>Sharon propone delle zone cuscinetto</strong> 21.02.2002 - <strong>Continua l'attacco israeliano</strong> 20.02.2002 - <strong>Sharon non vuole un'escalation</strong> 18.02.2002 - <strong>Il terrorismo palestinese sparge sangue israeliano</strong> 18.02.2002 - <strong> Israele aumenta la pressione sui territori</strong> 13.02.2002 - <strong> Tensione nell'Anp, Arafat schiaffeggia i suoi collaboratori</strong> 04.02.2002 - <strong> Polemiche sui militari obiettori tra le fila dell'esercito israeliano</strong> 03.02.2002 - <strong> L'intervento di Arafat su NY Times</strong> 31.01.2002 - <strong>Trovati lanciamissili palestinesi</strong> 30.01.2002 - <strong>Ben-Eliezer in Egitto ma non si ferma la violenza</strong> 29.01.2002 - <strong>Anp esulta per appoggio UE, la Knesset discute </strong> 28.01.2002 - <strong>Donna-kamikaze pone dubbi sull'attendibilità di Arafat</strong> 27.01.2002 - <strong>Nuovo attentato a Gerusalemme</strong> 26.01.2002 - <strong>Effetto Bush, l'Anp chiede stop attentati</strong> 25.01.2002 - <strong>Bush: «Sono deluso da Arafat» </strong> 24.01.2002 - <strong>Saddam in aiuto di Arafat contro Israele</strong> 23.01.2002 - <strong>«Arafat in grave difficoltà</strong> 22.01.2002 - <strong>Zinni abbandona «Arafat è inaffidabile», Hamas spara nel centro di Gerusalemme </strong> 21.01.2002 - <strong>Soldati israeliani a Tulkarem, l'Anp chiede aiuto all'Onu</strong> 19.01.2002 - <strong>Israele fa saltare radio Anp</strong> 18.01.2002 - <strong>Dopo la strage sale la tensione</strong> 18.01.2002 - <strong>Kamikaze palestinese fa strage di civili</strong> 11.01.2002 - <strong>Medio Oriente, l'Iran preoccupa</strong> 10.01.2002 - <strong>Armi all'Anp, conferma dagli Usa</strong> 10.01.2002 - <strong>Gli Usa hanno le prove che Arafat sapeva delle armi</strong> 09.01.2002 - <strong>Attacco suicida di Hamas</strong> 08.01.2002 - <strong>Armi ai palestinesi, Israele non ha dubbi</strong> 07.01.2002 - <strong>Il capitano della nave: «Armi destinate all'Anp»</strong> 04.01.2002 - <strong>Il giallo delle armi iraniane</strong><p> La questione nei media israeliani La questione nei media palestinesi
    0:08 Durata: 1 min 51 sec