09 APR 2002

Radicali: Conferenza stampa di Olvier Dupuis sulla proposta di risoluzione dell'Europarlamento sulla situazione Cecenia

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 49 min 42 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Durissime critiche dell'eurodeputato radicale al compromesso raggiunto a Strasburgo sulla situazione cecena, mentre 420 persone provenienti da 32 paesi sono in sciopero della fame per il popolo cecenoStrasburgo, 9 aprile 2002 - «Chiedere alla Russia di creare le condizioni affinché la magistratura russa possa indagare su crimini commessi, anzi organizzati giorno dopo giorno, dalle stesse autorità russe dopo due anni e mezzo di guerra è un vero scandalo.

Così come è un vero scandalo chiedere alla Russia di cominciare ad attuare finalmente dei programmi di aiuti umanitari ai ceceni mentre
giorno per giorno la Russia massacra il popolo ceceno».In una conferenza stampa convocata stamani (martedì), il Presidente del Congresso del Partito Radicale Transnazionale Olivier Dupuis ha definito «scandaloso» il testo della risoluzione presentata dall'europarlamentare De Heer Arie M.

Oostlander, che sarà discusso e votato domani (mercoledì) in sessione plenaria.Un tentativo di annegare il problema«Sfortunatamente ieri sera con un nuovo colpo di Oostlander - ha aggiunto Dupuis - quello che avrebbe dovuto essere un dibattito importante, di fronte al Consiglio e alla Commissione è stato vanificato, ridotto quasi a niente e spero che molti deputati domani esprimeranno la loro indignazione nei confronti del nuovo tentativo di annegare il problema ceceno».Secondo il leader radicale sarebbe ora che la stampa cominciasse a scavare nelle motivazioni che spingono i deputati a portare avanti simili iniziative e ad indagare sulla «collusione finanziaria tra le grandi banche occidentali e l'oligarchia russa».Terrorismo e CeceniaLa risoluzione presentata dall'europarlamentare del Ppe concerne misure e procedure di sicurezza contro il terrorismo e come tale investe anche la questione cecena, dato che alcuni gruppi ceceni sono sospettati di far parte della rete di al Quaida.

Dupuis, a questo proposito, ha ricordato che «non si è trovato neppure un ceceno in Afghanistan», malgrado la massiccia campagna d'informazione russa ripresa dai media europei.In corso il satyagrahaVa anche ricordato che oltre 420 persone provenienti da 32 paesi hanno iniziato ieri uno sciopero della fame di due giorni per manifestare contro la drammatica situazione in Cecenia.

Il 'satyagraha' si concluderà domani in concomitanza con il dibattito all'Europarlamento.

Lo sciopero della fame punta ad ottenere che il Pe organizzi una audizione dei negoziatori russo e ceceno, una conferenza sulle violazioni dei diritti fondamentali nella repubblica caucasica e promuova il varo di una grande operazione umanitaria in Cecenia.

leggi tutto

riduci

  • Olivier Dupuis (TDI, Lista Bonino - Italia), segretario del Partito Radicale Transnazionale

    <strong>Indice</strong>
    0:00 Durata: 3 min 28 sec
  • Tutta la conferenza stampa

    0:00 Durata: 24 min 51 sec
  • Michael McGee, Osservatorio Internazionale sui Diritti dell'Uomo

    0:03 Durata: 4 min 34 sec
  • Francis Kern, Rappresentante del Comitato Cecenia di Strasburgo

    0:08 Durata: 7 min 50 sec
  • Dupuis, sulla risoluzione Oostlander

    <strong>Servizi correlati</strong> 14.03.2002: Dupuis commenta le iniziative dell'Europarlamento 14.03.2002: L'audizione dei tre ministri del governo ceceno 13.03.2002: Dodicimila "terroristi" in sciopero della fame con Olivier Dupuis ed il partito radicale 11.03.2002: L'Europarlamento dice no al dibattito (sospeso il Satyagraha) 07.03.2002: Primi risultati per Olivier Dupuis al 14° giorno di sciopero della fame 05.03.2002: <strong></strong>Cecenia</strong>: Il ministro Khanbiev si unisce allo sciopero della fame di Dupuis 05.03.2002: <strong></strong>Cecenia</strong>:Olivier Dupuis al 12° giorno di sciopero della fame lancia il Satyagraha mondiale del 12-14 marzo 02.03.2002: Pr: «Chechnya needs you», Intervista ad Olivier Dupuis 24.02.2002: Manifestazione davanti all'ambasciata russa a Roma 22.02.2002: Intervista a Akhmed Zakaev, il ministro che ha tentato di negoziare con Putin 22.02.2002: Dupuis: Digiuno perchè l'Europa fermi il genocidio in Cecenia 06.02.2002: Intervista a Nicolaj Khramov sulla situazione in Russia e Cecenia 04.02.2002: Nato-Russia: Conferenza stampa di Ivanov e Robertson al Nato Defense College di Roma 24.10.2001: Cecenia: Qualche difficile spiraglio di pace? 04.02.2002: Nato-Russia: Conferenza stampa di Antonio Martino 22.01.2002: Russia: Chiusa l'ultima televisione indipendente 10.10.2001: Intervista a Gabashvili, "Attenti ai proclami antiterroristici di Putin" 10.10.2001: Cecenia: I pericoli della santa alleanza anti-terrorismo 13.04.2001: Il ministro ceceno Kambiev ai Radicali: La vostra battaglia in Italia serve anche alla Cecenia 04.04.2001: Cecenia: Olivier Dupuis attacca duramente Prodi e chiede l'esautorazione di Nielson Marzo 2000: <strong>Il videoreportage di Antonio Russo dalla Cecenia</strong> <strong>Domande dei giornalisti</strong>
    0:15 Durata: 8 min 59 sec