10 GIU 2002

Emma Bonino: Rinviata a domani l'apertura della Loya Jirga

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 2 min 19 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Slittato a domani l'inizio dei lavori del gran consiglio tribale afghano che dovrà eleggere il nuovo capo di stato e il nuovo governo afghano.

In serata l'ex re Zahir Shah ribadisce: «Non ho alcuna intenzione di restaurare la monarchia e non sono un candidato»Kabul, 10 giugno 2002 – La riunione della Loya Jirga, il Gran Consiglio delle tribù e delle etnie afghane che doveva eleggere il nuovo capo dello stato, è stata rinviata a domani.

Secondo quanto affermato da Emma Bonino, in collegamento telefonico con Radio Radicale, ufficialmente la causa sarebbe legata a problemi di sicurezza.

La
euro-parlamentare radicale afferma che ci sarebbe stata inizialmente una segnalazione riguardante la presenza di un’autobomba nei pressi del luogo della riunione.

In seguito, altre dichiarazioni hanno accennato a disaccordi all’interno delle stesse forze afghane, che avrebbero dovuto garantire la sicurezza.Emma Bonino non si è pronunciata su eventuali altri motivi che starebbero alla base dello slittamento.

Alcune fonti di agenzia avevano parlato di un rinvio causato da contrasti all’interno delle forze della Loya Jirga, soprattutto riguardanti il ruolo dell’ex re Zahir Shah.

In serata l'ex sovrano, parlando in una conferenza stampa al fianco del premier ad interim Karzai, ha escluso ogni suo possibile coinvolgimento nel futuro esecutivo, ribadendo di non voler restaurare la monarchia.

leggi tutto

riduci