23 GEN 2003

Radicali: La proposta di Pannella sull'Iraq (Le interviste di Radio Radicale)

[NON DEFINITO] | - 00:00 Durata: 19 min 48 sec
Organizzatori: 

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Registrazione audio di "Radicali: La proposta di Pannella sull'Iraq (Le interviste di Radio Radicale)", registrato giovedì 23 gennaio 2003 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Area radicale.

La registrazione audio ha una durata di 19 minuti.
  • Gian Donato Caggiano, docente di Relazioni internazionali all'Universita' di Roma Tre

    <p>Roma, 23 gennaio 2003 - ''Sono in contatto con 17 governi, a Baghdad nascera' una democrazia sotto egida Onu'' - dichiarava Marco Pannella stamani in un'intervista alla Stampa. <p>''Sto organizzando la campagna per l´esilio di Saddam Hussein e l´instaurazione a Baghdad di un governo democratico sotto l´amministrazione fiduciaria dell´Onu che comprenda personalita' e statisti come Rocard, l´economista Amartya Sen e, perche' no, la nostra Emma Bonino che al Cairo sta imparando perfettamente l´arabo''. <p>La proposta di Pannella sta raccogliendo autorevoli consensi. Ecco cosa hanno dichiarato ai microfoni di Radio Radicale l'ex ministro degli Esteri, Lamberto Dini, ed il sottosegretario agli Esteri, Margherita Boniver.<p><strong>Dini: Buona la soluzione di Pannella</strong><p>''Sarebbe una buona soluzione, - spiega l'ex ministro degli Esteri Lamberto Dini - perche' - se Saddam dovesse uscire di scena, anche nel caso dovesse essere rovesciato a seguito di una azione militare - dovra' esserci una amministrazione civile che non può essere che delle Nazioni Unite''. ''Le Nazioni Unite - continua il senatore della Margherita - rimangono il punto focale di questa situazione. E sara' attraverso le Nazioni Unite che dovrà essere gestito quello che verra' dopo l'eventuale azione militare''.<p><strong>Boniver: Lavorare per rendere concreto l'auspicio di Pannella</strong><p>''Magari! Magari l'auspicio di Pannella potesse prendere corpo...'' - aggiunge la sottosegretaria agli esteri Margherita Boniver. ''Sappiamo - osserva la sottosegretaria - che in queste ore c'e' una frenetica attività diplomatica per trovare una soluzione ottimale. Non dobbiamo dimentare infatti che l'obiettivo di questa attività diplomatica è quello di togliere di mezzo la minaccia costituita quotidianamente dalla presenza di un satrapo come Saddam Hussein, che possiede armi di sterminio di massa, che le ha già utilizzate, che si e' macchiato dei crimini piu' orrendi. Se questo e' il quadro, mi sembra chiaro che bisogna esplorare tutte le strade possibili per toglierlo di mezzo''. ''L'amministrazione Onu proposta da Pannella - continua Boniver - ha funzionato in passato, e varrebbe la pena di poter lavorare perche' questo sogno si avveri''. ''So - conclude la sottosegretaria agli Esteri - che il ministro degli Esteri italiano e' impegnato su questa strada, per trovare una soluzione a questo rebus''.
    0:00 Durata: 13 min 28 sec
  • Margherita Boniver, sottosegretario per gli Affari esteri

    0:17 Durata: 2 min 6 sec
  • Lamberto Dini, ex ministro degli Esteri

    0:19 Durata: 4 min 14 sec