23 APR 2003

Elezioni in Yemen: Intervista ad Emma Bonino

[NON DEFINITO] | di Emma Bonino - 00:00 Durata: 15 min

Questa registrazione non è ancora stata digitalizzata.
Per le risposte alle domande frequenti puoi leggere le FAQ.

Sanaa, 22 aprile 2003 - Elezioni legislative il 27 aprile prossimo in Yemen.

Emma Bonino, dopo la missione dello scorso anno, è a Sanaa con gli osservatori internazionali.

Lo Yemen - ci spiega - è un paese particolare nel mondo arabo.

Povero, fondamentalmente analfabeta e noto in Occidente per i sequestri di turisti, è già andato alle urne due volte: nel '97 per il primo parlamento e nel '99 per il presidente della Repubblica.

Il paese, che nel '91 si schierò con l'Iraq e nell'ultima guerra ha manifestato simpatia per la resistenza, è anche l'unico della penisola a riconoscere il diritto di
elettorato attivo e passivo alle donne.

Di sesso femminile è il 40% dei registrati; 13, invece, sono le candidate.

I partiti in lizza sono 4: quello del governo, quello islamista, il partito nasserita e la sinistra.

Lungo il paese i dirupi delle montagne hanno enormi graffiti che ne rappresentano i simboli.

Nelle prossime ore saranno a Sanaa anche missioni di paesi come la Giordania e la Palestina, che hanno in cantiere elezioni e che dunque arrivano per osservare ed apprendere.

leggi tutto

riduci

  • <strong>Dall'archivio</strong> <strong>Conversazione con Emma Bonino</strong>
    0:00 Durata: 7 min 30 sec
  • Emma Bonino

    <em>intervista di Paolo Martini</em> <strong>Da Sanaa</strong>
    0:00 Durata: 7 min 30 sec